Connect with us

Senza categoria

Endometriosi, Califano (Pd): iniziato l’iter per la proposta di legge in Regione Lazio

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

È iniziato in commissione sanità l’iter della proposta di legge sull’Endometriosi a firma della consigliera regionale Michela Califano. 

“Parliamo – spiega la consigliera regionale dem – di una patologia ginecologica molto invalidante che coinvolge oltre 750mila donne nel Lazio, 3 milioni in Italia, di cui si parla purtroppo ancora molto poco. Una patologia che può pregiudicare ogni ambito della vita di una donna: lavoro, rapporti sociali e di coppia, maternità”.

“Cuore della legge è diffondere la conoscenza e la consapevolezza dell’endometriosi. La diagnosi infatti, essendo ancora poco conosciuta dalle donne che ne sono affette, rischia di essere sempre molto tardiva pregiudicando i percorsi terapeutici”.

Quella presentata dalla consigliera Califano è la prima proposta di legge in materia di endometriosi nella Regione Lazio. 

La Consigliera regionale Michela Califano insieme al Prof. Fiorenzo De Cicco Nardone ospiti di Chiara Rai a Officina Stampa del 3/2/2021 per l’approfondimento sulla proposta di legge regionale sull’endometriosi

“La Pl – continua Califano – ha anche l’obiettivo di migliorare le cure, incentivare la ricerca, favorire la prevenzione e la conoscenza dell’endometriosi attraverso l’utilizzo di tecnologie innovative utili non solo ai medici ma anche alle pazienti”.

La legge prevede l’istituzione di un registro regionale elettronico e di una piattaforma digitale per raccogliere e mettere in comune dati e informazioni sulla malattia, sui sintomi e sulle conseguenze. La piattaforma digitale consentirebbe alle pazienti e ai ricercatori di implementare la raccolta e l’analisi indipendente e controllata dei dati, compresi quelli rappresentativi dei bisogni delle pazienti, per indirizzare al meglio i percorsi di ricerca.

“A tal fine – conclude la consigliera regionae Califano – è previsto anche un piano di formazione del personale medico-sanitario, diretto all’utilizzo da parte di questi di tecnologie innovative, per la cura, la prevenzione, la diagnosi precoce della malattia e per una interazione diretta tra medico e paziente. Per le più giovani, la proposta di legge prevede l’utilizzo di strumenti tecnologici di supporto attraverso cui si possa prendere piena conoscenza della malattia e cercare risposte immediate.  La proposta di legge istituisce inoltre anche la Settimana regionale dell’endometriosi in concomitanza con giornata mondiale dell’endometriosi, il 28 marzo, per informare e a sensibilizzare cittadini e istituzioni verso questa tematica di rilevante importanza”.

“Voglio ringraziare il professor Fiorenzo De Cicco Nardone, un luminare in materia, per avermi accompagnato in questo percorso, a tutto il mio staff per l’impegno profuso per realizzare la proposta di legge e a tutti i colleghi che oggi hanno iniziato a studiare questo documento molto importante per le pazienti”. 

Senza categoria

Marino, ballottaggio: fine dell’era a 5 stelle. Stefano Cecchi è il nuovo sindaco

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Bruognolo: “Noi della Lega saremo a fianco del sindaco Cecchi”

MARINO (RM) – Termina la parentesi pentastellata per la città di Marino governata in questi ultimi 5 anni dal sindaco Carlo Colizza che ha perso il ballottaggio con Stefano Cecchi, sostenuto da 6 civiche oltre che da Forza Italia e Lega.

“Grazie di cuore a tutti voi che mi avete sostenuto fino all’ultimo. Cecchi sindaco è una realtà grazie a voi!” Questo il commento del nuovo primo cittadino sul social Facebook a margine della vittoria elettorale.

“Voglio ringraziare tutti gli elettori che nelle due tornate hanno contribuito a definire il nuovo governo comunale. – Ha dichiarato il sindaco uscente Carlo Colizza (M5s) – A chi mi ha sostenuto, ai tanti che ho incontrato ed incontrerò nei giorni a seguire va il mio rispetto e la mia stima, questa città merita unione di intenti affinché il suo futuro sia il migliore possibile. E’ tempo di pace, di controllo per i finanziamenti chiesti che arriveranno a breve, di collaborazione nel rispetto del risultato che le urne ci hanno consegnato. Ringrazio i dipendenti comunali tutti, così come gli uomini e le donne della nostra Partecipata, i volontari e quanti hanno aiutato la nostra comunità nel tempo di Covid. Mi auguro che il tempo delle polemiche, delle menzogne, degli scontri politici giunga al termine adesso chiedo a tutti di mostrare amore per la nostra Città affinché questa prosegua nel suo rilancio. Amare Marino è naturale e l’amore non si mostra solo quando le cose vanno nel migliore dei modi, si testimonia nelle azioni a prescindere dalle condizioni. Un pensiero speciale per tutti i consiglieri, gli attivisti, gli assessori ed i cittadini che ci hanno aiutato in questi anni. Auguro il meglio al nuovo Sindaco di Marino Stefano Cecchi. Rispetteremo il ruolo conferito, onoreremo il mandato ricevuto, fieri di essere Marinesi.”

Bruognolo: “Noi della Lega saremo a fianco del sindaco Cecchi”

“Mi congratulo con il  nuovo sindaco di Marino Stefano Cecchi per aver condotto una campagna elettorale all’insegna del fair play, ricca di idee e contenuti, frutto del suo costante impegno sul territorio. – Così in una nota Tony Bruognolo Segretario politico della Lega provincia Roma Sud – A lui – ha proseguito la nota di Bruognolo – va il mio ringraziamento e il mio augurio di buon lavoro. Un altro grazie va al coordinatore locale, ai membri del direttivo , ai candidati e agli elettori della Lega che si sono spesi per un risultato straordinario. La Lega sarà rappresentata a Palazzo Colonna da i consiglieri eletti Anna Martella, Eugenio Pisani, Paolo Esposto e Francesca Puliti. Per Marino si apre finalmente una stagione di speranza. Noi della Lega – conclude la nota – saremo a fianco del sindaco Cecchi per mettere in campo  quei progetti e quelle iniziative attese da tutti i cittadini di Marino.”

Continua a leggere

Senza categoria

Atletica Frascati, De Santis vice campione d’Italia Cadetti. La Ricci: “E’ un grande risultato”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura 2 minuti

image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – L’Atletica Frascati è stata protagonista anche ai campionati italiani Cadetti che si sono tenuti a Parma nello scorso fine settimana. Il club del presidente Sandro Di Paola ha applaudito lo splendido argento di Francesco De Santis sui 300, ma anche Diego Carletti (quarto nel triplo) ha sfiorato il podio e poi va segnalato il quinto posto di Ginevra Di Mugno nei 2000 e il terzo posto nella finale B dei 300 per Chiara Padoan. L’exploit l’ha indubbiamente fatto De Santis che si allena a Cerveteri ed è seguito dall’allenatrice Loredana Ricci: “Francesco è entrato con il secondo tempo italiano annuale (36’38) e ce l’ha messa tutta per vincere la maglia tricolore. Ha vinto la batteria di sabato e poi domenica mattina ha corso la finale arrivando solo alle spalle di Junior Igene dello Spezia Marathon e chiudendo col tempo di 36’68. E’ un grande risultato perché è poco tempo che si è dedicato all’atletica leggera: ha iniziato a settembre del 2019 e in precedenza aveva fatto basket. E’ un velocista ed è bravo anche nel mezzofondo, ma soprattutto è un ragazzo eccezionale che si fa volere bene da tutto il gruppo e si dedica allo studio. Ora inizieremo la preparazione invernale, poi l’anno prossimo anno lavoreremo molto sui 400 e 800, specialità che inizierà a fare indoor da febbraio. Il risultato è anche la fotografia migliore della fondamentale collaborazione che abbiamo con l’Atletica Frascati e che è nata per creare una realtà dove tutti i ragazzi possono trovare la propria dimensione e puntare in alto. Voglio ringraziare anche pubblicamente tutti i componenti della famiglia Di Paola, persone che come noi qui a Cerveteri lavorano tante ore sul campo per dare il massimo ai ragazzi nonostante non abbiano strutture all’altezza”.
Grandi soddisfazioni anche dai campionati regionali Ragazzi (Under 14) che si sono tenuti a Colleferro: doppio titolo per Andrea Schiano (sui 60 e nel lungo), Sofia Iacoangeli (alto e vortex), Flaminia Caruso (lungo e 1000). Titolo di campioni regionali anche per Leonardo Di Mugno (che nel vortex va oltre i 65 metri) e Sofia Corini (nel peso) oltre alle staffette 4×100 maschile (Adriano Pagano, Leonardo Di Mugno, Alessandro Saddi e Andrea Schiano) e femminile (Giorgia Sala, Flaminia Caruso, Angelica Bocaj, Sofia Iacoangeli). Da segnalare anche l’ottimo secondo posto di Alessandro Saddi nei 1000 e il terzo nei 60, il secondo di Sofia Corini nel vortex e i terzi di Giorgia Sala nei 1000 e Angelica Bocaj nei 60.
Infine domenica prossima a Roma, allo stadio delle Terme di Caracalla, è in programma l’ultima gara in pista con l’attesa finale regionale del “Trofeo delle provincie” della categoria Ragazzi.



Continua a leggere

Senza categoria

Artena, Andreassi-Piazzoni (Italia Viva): “Commissariamento atto necessario, ora un progetto di nuovo sviluppo serio per la città”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

ARTENA (RM) – “Il commissariamento del Comune di Artena, un atto assolutamente dovuto vista la situazione creatasi, è scaturito dall’irresponsabilità della maggioranza, incapace persino di approvare un provvedimento fondamentale come il bilancio” – dichiarano Luca Andreassi e Ileana Piazzoni, coordinatori di Italia Viva della Provincia di Roma – “Da mesi i consiglieri comunali di opposizione denunciavano la violazione costante delle norme, da parte di una compagine amministrativa già segnata da una pesante indagine giudiziaria tuttora in corso”.

“Il nostro ringraziamento” – proseguono – “va a tutti i consiglieri di opposizione, ai cittadini che non si sono arresi, al Prefetto e al Ministero dell’Interno, per l’attenzione riservata a un territorio troppo spesso trascurato. Ora finalmente la comunità di Artena potrà scegliere il proprio futuro”.

“Italia Viva, con il suo consigliere Ermini Latini, ha lavorato tenacemente perché questo fosse possibile e sarà protagonista di un progetto di nuovo sviluppo serio per una città con grandi potenzialità, in cui la legalità e la trasparenza devono tornare ad essere prioritari”, concludono i due coordinatori del partito di Matteo Renzi.

Continua a leggere

I più letti