1

Cynthialbalonga (calcio, serie D), Santoni sicuro: “Il k.o. col Muravera non lascerà strascic hi”

Genzano (Rm) – Uno stop quasi improvviso che “attenua” il grandissimo entusiasmo derivante dal doppio successo esterno ottenuto in quattro giorni sui campi delle prime due della classe, Giugliano e Torres. La Cynthialbalonga si interroga dopo il k.o. interno di domenica scorsa contro il Muravera: ancora una sarda “fatale” al “Bruno Abbatini” di Genzano, un 2-5 che non racconta la verità su una gara giocata non così male dai castellani. “Non pensavamo potesse andare così – dice il centrale difensivo classe 2001 Gabriel Santoni – La doppia vittoria con Giugliano e Torres aveva fatto schizzare l’entusiasmo alle stelle, ma domenica è stata davvero una partita strana. Siamo andati sotto al primo tiro dei sardi, poi abbiamo avuto due occasioni per pareggiare senza riuscirci e infine siamo rimasti in dieci per il doppio giallo ad Angelilli. Nei primi minuti l’uomo in meno non l’abbiamo sentito troppo, poi a inizio ripresa è arrivato lo 0-2 e poi subito l’1-2 con Roberti, ma poco dopo anche l’1-3. A quel punto abbiamo avuto un’altra doppia occasione, poi abbiamo segnato il 2-3 con Barbarossa e subito dopo il Muravera ha calato il poker. Poi abbiamo avuto l’opportunità di accorciare ancora su calcio di rigore con Alessandro, ma purtroppo lo abbiamo sbagliato e nel finale il Muravera ha siglato il definitivo 2-5. I motivi di questo k.o. sono difficili da tirare fuori, ma sicuramente ha inciso anche un po’ di stanchezza visto che stiamo giocando ogni tre giorni. Ora vivremo una settimana regolare in vista del match col Team Nuova Florida (che invece domani giocherà un recupero con la Vis Artena, ndr): sono certo che mentalmente non avremo strascichi per il k.o. col Muravera”. A proposito del match di domenica, Santoni è chiaro: “Sarà una partita dura. Affronteremo una squadra che in pochi o nessuno avrebbe pronosticato a questi livelli. All’andata ci fu l’esordio di mister Tiozzo sulla nostra panchina e riuscimmo a vincere, ma ricordo una partita molto complicata e anche domenica ci attende una battaglia. Per come è iniziato il nostro campionato, essere tornati in corsa per i play off è importante anche se ovviamente c’è il rammarico per non poter lottare per il vertice. La società ci è sempre stata vicina e ci piacerebbe regalarle la soddisfazione di un piazzamento nei primi cinque”. Il giovane difensore centrale, al terzo anno nel club, parla dell’ultimo arrivato nel reparto difensivo ovvero Syku: “Con Tom mi trovo bene, è un bravissimo calciatore e un ottimo ragazzo, mi dà consigli ogni giorno ed è un punto di riferimento. Per quanto riguarda il mio rapporto con la società, devo dire che ho sempre sentito la loro fiducia: questo è un club serio che ambisce a fare il salto di categoria e ci riproverà l’anno prossimo perché può contare su un presidente davvero appassionato”.