Connect with us

Redazione Lazio

EXPO 2015: NICOLA ZINGARETTI – L'INTERVISTA IN ESCLUSIVA PER L'OSSERVATORE D'ITALIA

Clicca e condividi l'articolo

Reading Time: 2 minutes A Palazzo Barberini il Governatore ha presentato le eccellenze del Lazio che andranno a Milano

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Reading Time: 2 minutes
image_pdfimage_print

di Silvio Rossi

Regione Lazio – L’impegno a valorizzare le risorse del Lazio durante l’expo di Milano. Il Presidente della Regione, Nicola Zingaretti ha deciso di puntare sulle eccellenze territoriali, che troppe volte sono state sottovalutate rispetto a quanto altre realtà della nostra penisola hanno saputo fare in passato.

L’enogastronomia laziale non ha nulla da invidiare a quella delle altre regioni più “nobili”, la varietà dei territori, il giusto mix tra ambienti montani, collinari, marini e lacustri fa sì che si possono trovare angoli incantevoli, dove esistono produzioni di livello assoluto, che meritano ampiamente il lavoro che si sta facendo per farli conoscere adeguatamente in tutto il mondo.

Nel salone centrale di Palazzo Barberini, che era destinato fino a pochi anni fa al Circolo delle Forze Armate, e ora è stato inglobato nel Museo di Arte Antica, il Presidente ha presentato a una folla di giornalisti e spettatori interessati il programma regionale per le iniziative collegate all’esposizione milanese.

L'intervista:

Il Lazio è l’unica regione, oltre alla Lombardia, che ha uno stand fisso per tutta la durata della manifestazione all’Expo. Quant’è stata impegnativa come scelta?

È stata una scelta anche perché il Lazio è la regione che ha la capitale d’Italia, e quindi in un momento in cui tutto il mondo guarderà a quell’appuntamento, era opportuno che si desse la giusta rappresentanza a una regione come la nostra. È uno sforzo organizzativo importante, ma siamo pronti.

Ho visto che i vari comuni del Lazio hanno fatto quasi una “guerra” per portare i loro prodotti.

Sì, c’è un bello spirito. Perché si avverte uno sforzo importante, che è quello di dare un’identità al Lazio, e soprattutto un’identità positiva al Lazio, dentro alla quale nessuno si senta stritolato, ma si senta arricchito dall’identità degli altri.

Quindi più partecipi?

Certo. Questo è stato in passato un elemento di fragilità della regione, per motivi storici, non per motivi politici.

C’è già un ritorno in prenotazioni di questo impegno?

Questo tra poco lo vedremo. Sicuramente i dati che vengono da Milano per le prenotazioni dell’Expo fanno ben sperare, ora noi stiamo lavorando per far venire anche a Roma e nel Lazio i visitatori che sono interessati a raggiungere l’Italia.

Castelli Romani

Frascati, Francesca Sbardella è la nuova sindaca

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Reading Time: < 1 minute
image_pdfimage_print

FRASCATI (RM) – Francesca Sbardella vince il ballottaggio con Roberto Mastrosanti e si aggiudica la poltrona di sindaca della città. Una vittoria ottenuta con 4021 voti pari al 54,03% rispetto il competitor che ha ottenuto il 45,97% con 3.421 voti.

Continua a leggere

Metropoli

Bracciano, Marco Crocicchi è il nuovo sindaco

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Reading Time: < 1 minute
image_pdfimage_print

BRACCIANO (RM) – Marco Crocicchi è il nuovo sindaco di Bracciano. Una vittoria ottenuta al ballottaggio col sindaco uscente Armando Tondinelli.

Crocicchi passa con 4.188 voti pari al 60,71% rispetto i 2.710 pari al 39,29% di Armando Tondinelli dati calcolati quando manca ancora da scrutinare 1 sezione.

“Cari amici, la cittadinanza ha scelto. – Ha commentato Tondinelli sul proprio profilo Facebook – Ringrazio tutta la Comunità di Bracciano per il sostegno e la vicinanza dimostrati in questi cinque anni. Faccio i miei auguri a Crocicchi e per quello che riguarda la nostra coalizione faremo una attenta e costruttiva opposizione. Grazie a tutti Armando Tondinelli”

“Sarò il sindaco di tutti. – ha commentato il neo eletto sindaco Marco Crocicchi – Adesso è il momento della partecipazione e dell’ascolto”.

Continua a leggere

Roma

Roma, Torpignattara: prende a calci e pugni la moglie davanti ai figli minori. In manette 42enne

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Reading Time: < 1 minute
image_pdfimage_print

ROMA – I Carabinieri della Stazione Roma Torpignattara hanno arrestato un cittadino dell’Ecuador di 42 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine, con le accuse di maltrattamenti in famiglia, lesioni e minaccia.

L’uomo, in evidente stato di ebbrezza alcolica, ha prima minacciato e poi aggredito con calci e pugni, la moglie, una connazionale di 41 anni, in presenza dei figli minori.

I Carabinieri sono intervenuti a seguito di una richiesta giunta al 112 ed hanno bloccato il 42enne, sorpreso mentre stava ancora colpendo la vittima. 

Dopo aver allertato i soccorsi per la donna, i militari hanno accertato che, in passato, la vittima aveva sporto querela nei confronti del marito per analoghe condotte.

L’arrestato è stato portato nel carcere di Velletri mentre la 41enne è stata visitata presso l’ospedale Vannini di Roma e dimessa con una prognosi di 5 giorni.

Continua a leggere

I più letti