Connect with us

Roma

FRASCATI: I FINALISTI DEL 54° PREMIO NAZIONALE FRASCATI POESIA ANTONIO SECCARECCIA

Clicca e condividi l'articolo

Federica D’Amato con "Avere trent’anni" (Ianieri), Umberto Fiori con "Poesie 1986-2014" (Mondandori), Paolo Ruffilli con "Variazioni sul tema" (Aragno).

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Frascati (RM) – «Frascati torna ad ospitare la grande poesia italiana e i suoi protagonisti con la nuova edizione del Premio Nazionale Antonio Seccareccia – dichiara il Sindaco di Frascati Alessandro Spalletta -. Nato negli anni Sessanta, grazie all’intuizione e all’impegno di un gruppo di amici poeti, con il passare del tempo il Premio ha assunto una valenza nazionale, premiando opere di fondamentale importanza per la storia della letteratura italiana. Rileggendo il lungo elenco di scrittori vincitori, passati per Frascati, la prima cosa che colpisce è riconoscere i nomi dei massimi esponenti della poesia italiana come: Alberto Bevilacqua, Alfonso Gatto, Guglielmo Petroni, Carlo Betocchi, Diego Valeri, Carlo Muscetta, Attilio Bertolucci, Andrea Zanzotto, Luciano Erba, Umberto Piersanti, Maurizio Cucchi, Valerio Magrelli, Elio Pecora, Valentino Zaichen, Antonella Anedda. A questo proposito vorrei ringraziare l’Associazione Frascati Poesia, il suo Presidente Arnaldo Colasanti e il Segretario Rita Seccareccia, per la dedizione che mettono nell’organizzazione e la gestione del premio Nazionale di Poesia Frascati e per i numerosi eventi che rendono fruibile sul nostro territorio la cultura e la grande letteratura tutto l’anno».

«La Poesia è “creazione” ed in questo frangente in cui si preferisce distruggere, denigrare, svilire, offendere, questo atto di “creazione” può aiutarci ad uscire dal buio, può rappresentare l’ancora, il porto sicuro, il guscio all’interno del quale proteggerci dalla violenza che sembra assediarci e poter ripartire – dichiara il Consigliere delegato alla Cultura Francesca Neroni».

Il Premio è organizzato dall'Associazione Frascati Poesia in collaborazione con il Comune di Frascati, la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Direzione Generale per i Beni Librari, gli Istituti Culturali ed il Diritto d'Autore, la Comunità Montana "Monte S. Croce", il Comune di Galluccio, il Consorzio Tutela Denominazione Frascati, la BCC Banca di Frascati.

Note sui finalisti:

Federica D’Amato (1984) si occupa di giornalismo, letteratura ed editoria. Collaboratrice di riviste letterarie, ha curato l’edizione italiana de Il libro dell’amico e dell’amato di Ramon Lull. Ha all’attivo diverse pubblicazioni, dal 2009. Attualmente si sta occupando della produzione letteraria di Amelia Rosselli e Cesare Pavese ed in corso di pubblicazione Notizie dal Monte Athos, sua quarta raccolta di poesie.

Umberto Fiori (1949) è docente universitario, scrittore, poeta e musicista. La sua attività artistica è poliedrica. Vocalist e chitarra del gruppo musicale rock dei Stormy Six nel periodo della contestazione, dagli anni Ottanta si dedica alla scrittura poetica. Nel 1986 viene pubblicato il suo primo libro di poesie intitolato Case al quale seguono le raccolte Esempi, Chiarimenti, Parlare al muro, e La Bella Vista. Ha pubblicato anche un romanzo breve, dal titolo La vera storia di Boy Bantàm.

Paolo Ruffilli (1949) ha pubblicato numerosi volumi di poesia. Ha curato edizioni di Leopardi, Foscolo, Nievo e di Scrittori garibaldini. Ha tradotto Gibran, Tagore, i Metafisici inglesi e Mandel’štam e collaborato ai quotidiani Il Resto del Carlino, Il Giornale, La Repubblica e Il Gazzettino. Autore di romanzi e di racconti, è conosciuto a livello internazionale per i suoi libri di versi tradotti in molte lingue, a partire dal 1972. Inoltre Il Premio alla Carriera 2014 viene – quest’anno – assegnato a Luigi Fontanella, per la sua pregevole attività di critico letterario, poeta, scrittore e traduttore italiano. Come di consuetudine, nel mese di novembre gli studenti delle scuole medie inferiori e superiori del territorio incontreranno la triade dei poeti presso le Scuderie Aldobrandini e sabato 29 novembre verrà proclamato il vincitore dell'edizione 2014.

Metropoli

Fiano Romano, ecco perché il Sindaco Ferilli si candida a Consigliere

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Sindaco Ferilli, il suo impegno con Fiano Romano finisce a Ottobre con le prossime elezioni?
Assolutamente no. Sono candidato Consigliere a sostegno della lista civica Fiano 2030 di Davide Santonastaso. Dopo 10 anni alla guida di una comunità che è cresciuta facendo diventare Fiano appetibile come vivibilità ed economia, mi metto nuovamente al servizio della collettività.

Perché la scelta di candidarsi ancora? Perché la mia dedizione per la nostra Fiano non ha certo una scadenza temporale, io voglio continuare a far crescere la nostra città, a creare nuove opportunità per i giovani, proseguendo insieme a Davide un percorso fatto di passi, di scelte, azioni intraprese sempre seguendo il criterio del buon padre di famiglia.

Come giudica questa campagna elettorale? Non facile ma con l’abbraccio di tante persone che condividono i nostri valori e il nostro agire con lealtà, trasparenza, dedizione. È facile giocare con le parole ma più complesso confrontarsi con i fatti, lo capisco. Detto questo io penso alla nostra squadra e al prossimo ambizioso progetto che abbiamo per Fiano.

Qual’é l’obiettivo principale del programma di lista e ciò che intende realizzare?
A costo di essere ripetitivo ribadisco l’importanza di dare nuove opportunità ai giovani anche attraverso la prosecuzione di costruzione di una salda rete sociale e l’incentivazione di moduli formativi che si adattino alle opportunità di lavoro anche e soprattutto nel comparto turistico, informatico e che valorizzi il made in Italy e l’artigianato. Vogliamo come lista proseguire il cammino virtuoso intrapreso che permette a Fiano di distinguersi per servizi, accoglienza e appetibilità. Chi passa a Fiano spesso se ne innamora e ci rimane a vivere.

Continua a leggere

Castelli Romani

Ariccia, festa di Santa Apollonia: un successo

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Si è conclusa ieri ad Ariccia la Festa di Santa Apollonia. Tre giorni di musica, arte,cultura ed enogastronomia ( con degustazione gratuita delle cannacce) organizzati dal Comitato Comunale per l’Organizzazione delle Manifestazioni guidato da Ermanno Bravetti e Rosanna Desiderio . Gli eventi, nel rispetto delle norme anti covid 19, hanno affiancato le celebrazioni religiose dedicate alla Santa Patrona di Ariccia. Particolarmente sentita la Santa Messa del sabato animata dal Coro in Maschera di Ariccia.
Soddisfatto per la riuscita della Festa il Sindaco Gianluca Staccoli che ha espresso un solo rammarico legato al mancato svolgimento della tradizionale Processione.
“Purtroppo, a causa dell’emergenza Covid 19- spiega il Sindaco Staccoli , non si è tenuta la tradizionale Processione per le vie della Città che vede impegnati i Cavalieri di Sant’Apollonia di Ariccia e tanti devoti della Nostra amata Santa. La speranza è che il prossimo anno si possa tornare a vivere in un clima di normalità una ricorrenza molto sentita e partecipata dalla nostra Comunità.

Continua a leggere

Metropoli

Bracciano, il Sindaco Tondinelli: “Riduzioni di quasi il 50% per le attività penalizzate dalla pandemia”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Le attività produttive di Bracciano obbligate a chiudere a seguito dei provvedimenti governativi dei mesi scorsi godranno di uno sgravio.
A beneficio del tessuto economico produttivo maggiormente colpito dalla grave situazione emergenziale derivante dalla pandemiada covid 19, arriva una ulteriore misura:”Abbiamo voluto introdurre una riduzione del 45,8% – ha dichiarato il Sindaco Armando Tondinelli- da applicare alla parte fissa e alla parte variabile delle tariffe delle utenze non domestiche interessate dalle chiusure obbligatorie o dalle restrizioni nell’esercizio delle rispettive attività. Porteremo questa proposta giovedì, nella prossima seduta di Consiglio Comunale per l’approvazione. Ad esempio, ridurre la tassa a quelle attività che di rifiuti, a causa del lockdown, ne ha prodotti pochissimi, è un atto doveroso e importante per dare una risposta concreta alle attività penalizzate dalla pandemia”.
Gli sconti saranno previsti per utenze non domestiche (attività produttive). 

Continua a leggere

I più letti