Connect with us

Roma

FRASCATI: I FINALISTI DEL 54° PREMIO NAZIONALE FRASCATI POESIA ANTONIO SECCARECCIA

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura 2 minuti Federica D’Amato con "Avere trent’anni" (Ianieri), Umberto Fiori con "Poesie 1986-2014" (Mondandori), Paolo Ruffilli con "Variazioni sul tema" (Aragno).

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Frascati (RM) – «Frascati torna ad ospitare la grande poesia italiana e i suoi protagonisti con la nuova edizione del Premio Nazionale Antonio Seccareccia – dichiara il Sindaco di Frascati Alessandro Spalletta -. Nato negli anni Sessanta, grazie all’intuizione e all’impegno di un gruppo di amici poeti, con il passare del tempo il Premio ha assunto una valenza nazionale, premiando opere di fondamentale importanza per la storia della letteratura italiana. Rileggendo il lungo elenco di scrittori vincitori, passati per Frascati, la prima cosa che colpisce è riconoscere i nomi dei massimi esponenti della poesia italiana come: Alberto Bevilacqua, Alfonso Gatto, Guglielmo Petroni, Carlo Betocchi, Diego Valeri, Carlo Muscetta, Attilio Bertolucci, Andrea Zanzotto, Luciano Erba, Umberto Piersanti, Maurizio Cucchi, Valerio Magrelli, Elio Pecora, Valentino Zaichen, Antonella Anedda. A questo proposito vorrei ringraziare l’Associazione Frascati Poesia, il suo Presidente Arnaldo Colasanti e il Segretario Rita Seccareccia, per la dedizione che mettono nell’organizzazione e la gestione del premio Nazionale di Poesia Frascati e per i numerosi eventi che rendono fruibile sul nostro territorio la cultura e la grande letteratura tutto l’anno».

«La Poesia è “creazione” ed in questo frangente in cui si preferisce distruggere, denigrare, svilire, offendere, questo atto di “creazione” può aiutarci ad uscire dal buio, può rappresentare l’ancora, il porto sicuro, il guscio all’interno del quale proteggerci dalla violenza che sembra assediarci e poter ripartire – dichiara il Consigliere delegato alla Cultura Francesca Neroni».

Il Premio è organizzato dall'Associazione Frascati Poesia in collaborazione con il Comune di Frascati, la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Direzione Generale per i Beni Librari, gli Istituti Culturali ed il Diritto d'Autore, la Comunità Montana "Monte S. Croce", il Comune di Galluccio, il Consorzio Tutela Denominazione Frascati, la BCC Banca di Frascati.

Note sui finalisti:

Federica D’Amato (1984) si occupa di giornalismo, letteratura ed editoria. Collaboratrice di riviste letterarie, ha curato l’edizione italiana de Il libro dell’amico e dell’amato di Ramon Lull. Ha all’attivo diverse pubblicazioni, dal 2009. Attualmente si sta occupando della produzione letteraria di Amelia Rosselli e Cesare Pavese ed in corso di pubblicazione Notizie dal Monte Athos, sua quarta raccolta di poesie.

Umberto Fiori (1949) è docente universitario, scrittore, poeta e musicista. La sua attività artistica è poliedrica. Vocalist e chitarra del gruppo musicale rock dei Stormy Six nel periodo della contestazione, dagli anni Ottanta si dedica alla scrittura poetica. Nel 1986 viene pubblicato il suo primo libro di poesie intitolato Case al quale seguono le raccolte Esempi, Chiarimenti, Parlare al muro, e La Bella Vista. Ha pubblicato anche un romanzo breve, dal titolo La vera storia di Boy Bantàm.

Paolo Ruffilli (1949) ha pubblicato numerosi volumi di poesia. Ha curato edizioni di Leopardi, Foscolo, Nievo e di Scrittori garibaldini. Ha tradotto Gibran, Tagore, i Metafisici inglesi e Mandel’štam e collaborato ai quotidiani Il Resto del Carlino, Il Giornale, La Repubblica e Il Gazzettino. Autore di romanzi e di racconti, è conosciuto a livello internazionale per i suoi libri di versi tradotti in molte lingue, a partire dal 1972. Inoltre Il Premio alla Carriera 2014 viene – quest’anno – assegnato a Luigi Fontanella, per la sua pregevole attività di critico letterario, poeta, scrittore e traduttore italiano. Come di consuetudine, nel mese di novembre gli studenti delle scuole medie inferiori e superiori del territorio incontreranno la triade dei poeti presso le Scuderie Aldobrandini e sabato 29 novembre verrà proclamato il vincitore dell'edizione 2014.

Metropoli

Anguillara Sabazia, furti auto di turisti in sosta: 2 arresti

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

Era da qualche tempo che i Carabinieri di Anguillara Sabazia ricevevano segnalazioni per furti su autovettura, in particolare ai danni di turisti che, dopo avere parcheggiato su via Trevignanese, si recavano in spiaggia.Per arginare il fenomeno che stava turbando l’usuale serenità del comune sabatino, i Carabinieri hanno quindi organizzato un mirato servizio di osservazione nel corso del quale hanno notato due soggetti avvicinarsi con aria furtiva ad un’autovettura parcheggiata. I due, dopo avere infranto un finestrino laterale del veicolo, sono stati sorpresi a impossessarsi di un trolley e a tentare di allontanarsi immediatamente ma sono stati inseguiti e raggiunti dai Carabinieri, che li hanno bloccati e perquisiti. In loro possesso, i Carabinieri hanno rinvenuto due cassette degli attrezzi e un trapano, risultate provento di furto perpetrato poco prima con le medesime modalità e restituiti al legittimo proprietario.Gli arrestati, due uomini di 29 e 38 anni, dopo una notte passata in camera di sicurezza, sono stati sottoposti a giudizio con rito direttissimo presso il Tribunale di Civitavecchia, dove il loro arresto è stato convalidato, applicando la misura della custodia cautelare in carcere.

Continua a leggere

Castelli Romani

Castel Gandolfo, morto in ospedale il 35enne affogato ieri al lago

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

L’uomo era stato rianimato da alcuni bagnanti e trasportato in elisoccorso all’ospedale Gemelli

CASTEL GANDOLFO (RM) – E’ morto in ospedale il 35enne di nazionalità irachena che ieri era stato rianimato da alcuni bagnanti al lago Albano di Castel Gandolfo dopo aver avuto un malore ed essere annegato.

L’uomo era stato portato in elisoccorso all’ospedale capitolino del Gemelli in situazione disperata dove è poi deceduto a causa di alcune complicazioni.

Continua a leggere

Castelli Romani

Castel Gandolfo, annega nel lago e viene salvato in extremis da alcuni bagnanti

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

CASTEL GANDOLFO (RM) – Un 35enne annega nel lago Albano di Castel Gandolfo e viene salvato da alcuni bagnanti che avevano appena effettuato un corso di BSLD (manovre di primo soccorso con impiego di defibrillatore) promosso dagli operatori sanitari della Asl Roma 6 per la sicurezza in mare e nei laghi.

“Queste iniziative formative producono effetti benefici multidimensionali: ci aiutano a salvare vite; avvicinano le istituzioni ai cittadini; ci rendono persone migliori. I miei ringraziamenti vanno ai nostri operatori sanitari, che si stanno dedicando con grande passione a questo progetto” ha detto il direttore generale della Asl Roma 6, Cristiano Camponi.

Continua a leggere

I più letti