1

FRASCATI: IL SINDACO SPALLETTA METTE MANO ALLA GESTIONE DELL'ILLUMINAZIONE

Redazione

Frascati (RM) – Quella dei disservizi arrecati dall'illuminazione a Frascati è un'eredità scomoda con la quale l'Amministrazione Spalletta si sta confrontando dall'inizio del mandato e nei prossimi giorni la gestione del servizio dovrebbe iniziare un nuovo corso.
«Considerando la gravità dell'ultimo guasto – spiega l'Assessore ai Lavori Pubblici, Milca Cappello -, che ha lasciato al buio le centralissime piazze Roma e Marconi e un tratto di via Veneto, è stato necessario richiedere un intervento immediato alla Smail, società che ha avuto, durante la precedente Amministrazione, l'incarico di manutenere l'impianto di illuminazione di Frascati fino al 6 dicembre scorso. Anche se l'incarico è terminato l'impianto non è ancora tornato in carico al Comune, aspetto che causa non poche problematiche nella gestione di questa fase di passaggio. Infatti – prosegue l'Assessore – è stato possibile, nel rispetto della normativa vigente, intervenire solo dopo il rifiuto da parte di Smail a fare il pronto intervento richiesto, e l'intervento è stato infine effettuato alla presenza della Polizia Locale, incaricata di redigere apposito verbale in presenza di testimoni».
Nonostante la difficoltà procedurale questa mattina l'intervento è stato effettuato e la luce è tornata a brillare nei lampioni del centro cittadino. Restano tuttavia diverse zone di Frascati che lamentano simili problematiche. «Chiediamo ai cittadini – chiosa il Sindaco Alessandro Spalletta – di avere ancora un po' di pazienza, l'Assessore Cappello e l'Ufficio Tecnico hanno già da tempo organizzato l'incontro con i rappresentanti legali di Smail, che si svolgerà il prossimo mercoledì 11 febbraio. In quell'occasione verrà redatto un verbale in contraddittorio tra Smail e Comune e quest'ultimo potrà finalmente riprendere in carico la gestione dell'impianto d'illuminazione, con conseguente possibilità di intervenire direttamente sull'impianto».
Per gli interventi che non manifestano un'urgenza vitale si dovrà quindi attendere l'incontro dell'11 febbraio, ma la data sembra ormai vicina e anche l'illuminazione potrà finalmente iniziare un nuovo corso.