Connect with us

Castelli Romani

Frascati, padre violento accoltellato dal figlio mentre picchia la moglie

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

FRASCATI (RM) – La scorsa notte, a seguito di una segnalazione giunta al numero di emergenza 112, i Carabinieri della Compagnia di Frascati hanno arrestato un uomo di 48 anni, cittadino filippino, per lesioni personali aggravate, e hanno denunciato per lo stesso reato il figlio 20enne.

I Carabinieri, su segnalazione dei sanitari dell’Ospedale San Sebastiano Martire di Frascati, sono intervenuti presso il pronto soccorso, dove poco prima era stato ricoverato un uomo con alcune ferite d’arma da taglio. All’uomo i medici hanno riscontrato e medicato una duplice ferita lacero contusa alla spalla sinistra e una al dito della mano, giudicate guaribili in 10 giorni.

La successiva attività investigativa ha permesso di accertare che l’aggressione nei confronti dell’uomo era avvenuta alle 22:30 circa, all’interno delle mura domestiche.

L’uomo è stato ferito dal figlio 20enne, che era intervenuto per difendere la madre

Il 48enne infatti stava picchiando la moglie, connazionale di 43 anni, dopo l’ennesima lite, cercando di soffocarla e di colpirla con una doccetta per l’irrigazione che aveva trovato in giardino, scaraventandola a terra. Il figlio, sentite le urla della madre, è intervenuto per difenderla ma non riuscendo a far desistere il padre dall’aggressione lo ha ferito con un coltello, reperito in cucina.

Successivamente anche la donna è stata medicata presso lo stesso ospedale. I medici le hanno riscontrato un trauma cranico con contusioni ed escoriazioni multiple e segni al collo per un tentativo di soffocamento, dimessa con 7 giorni di prognosi.

Portati in caserma, al termine dell’attività il 48enne è stato arrestato e trattenuto in caserma in attesa del rito direttissimo mentre, il figlio è stato denunciato a piede libero per lo stesso reato.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Castelli Romani

Nemi, nuova ordinanza del sindaco: obbligo della mascherina nel centro storico

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

NEMI (RM) – Obbligo di mascherina per transitare nel centro storico sabato, domenica e festivi e transito con biciclette a mano. Un’altra ordinanza firmata dal sindaco di Nemi Alberto Bertucci finalizzata a nuove misure di prevenzione contro gli assembramenti di persone nella deliziosa città delle fragole meta prediletta da un turismo di prossimità che però va regolato. Dunque il primo cittadino ha scritto chiaramente che l’accesso al transito e la permanenza nelle aree pubbliche e aperte al pubblico nel centro storico di Nemi è consentito solo indossando correttamente mascherine in modo che coprano totalmente il naso e la bocca. Dall’obbligo sono esclusi i bambini di età inferiore ai sei anni. L’ordinanza è in vigore per le giornate di sabato, domenica e festivi fino a diversa disposizione.

Le zone interessate dall’ordinanza sindacale sono tra piazza Roma, corso Vittorio Emanuele e Belvedere Dante Alighieri: via delle Grotticelle, via Solferino.

Continua a leggere

Castelli Romani

Nemi, tornano i turisti e si riaccende il borgo

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

NEMI (RM) – Primo week end post lockdown anche per la piccola cittadina di Nemi che lo scorso fine settimana ha visto tornare numerosi turisti nell’antico borgo.

Presa d’assalto la piccola svizzera dei Castelli romani per la gioia delle attività commerciali che hanno saputo gestire con grande professionalità questa prima ondata di visitatori.

IL VIDEO SERVIZIO TRASMESSO A OFFICINA STAMPA DEL 28/05/2020

Continua a leggere

Castelli Romani

Grottaferrata, riapertura in sicurezza per il Mercato Contadino

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

GROTTAFERRATA (RM) – Primo fine settimana a Grottaferrata, quello appena trascorso, che ha visto tornare, nei vari bar e ristoranti, tanti residenti e visitatori per la maggior parte rispettosi delle nuove regole.

Ma anche per la città castellana si è presentato il problema degli assembramenti incontrollati, soprattutto da parte dei più giovani che si sono ritrovati nelle vie del centro storico dopo il periodo della fase1.

Fenomeni di movida per i quali sono dovuti intervenire i carabinieri della stazione locale che hanno sciolto i vari assembramenti e diffidato diverse attività commerciali del centro storico a far rispettare le norme sul distanziamento e l’uso della mascherina.

Il Mercato Contadino riapre in sicurezza

IL VIDEO SERVIZIO TRASMESSO A OFFICINA STAMPA DEL 28/05/2020

La città si è poi svegliata domenica mattina ritrovando l’appuntamento settimanale con i prodotti a Km0 dove il Mercato Contadino dei Castelli romani, nella prima apertura post fase1, si è presentato con uno staff organizzativo che ha saputo garantire l’osservanza di tutte le norme di sicurezza previste dalla normativa.  

Tra le tante misure messe in campo quella di aver previsto, nell’area di piazza De Gasperi interamente nastrata, due varchi separati e ben distanziati, per entrare e uscire dal mercato, al fine di evitare al massimo possibili contatti tra le persone in ingresso e quelle in uscita. E a vigilare sul rispetto delle norme i volontari dell’associazione Carabinieri in congedo insieme a quelli dell’associazione APS KM0”.

Continua a leggere

I più letti