Connect with us

Sport

Frascati Scherma, Mariavittoria Berretta è felice: “Qui ho trovato un ambiente davvero splendido”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – Ha vinto di recente l’International Fencing Challenge, una prova non ufficiale tenutasi a Brescia che ha coinvolto alcuni dei migliori fiorettisti Under 14 d’Italia. Mariavittoria Berretta, che compirà 14 anni il prossimo 7 marzo e sta disputando l’ultimo anno della categoria Allieve prima di tuffarsi “tra i grandi”, è subito andata a segno nella prima prova utile da quando è arrivata (lo scorso settembre) al Frascati Scherma. “Non salivo sulla pedana da un anno ed è stato molto strano, non ero più abituata a quelle sensazioni. Nel girone le cose non sono andate bene, mi ha accompagnato Alessandra Nucci e mi ha sostenuto tantissimo: mi ha tirato su di morale e alle dirette tutto è filato liscio”. La Berretta è seguita dal maestro Fabio Galli: “Mi trovo molto bene con lui, mi riprende giustamente quando ci sono delle cose che non vanno, ma lo fa col giusto spirito e c’è un bel dialogo tra di noi. Quando lui è in ritiro con la Nazionale mi segue Luca Papale, ma alla “Simoncelli” mi aiutano tutti. A Frascati ho trovato un ambiente davvero splendido: alcuni ragazzi li conoscevo già per averli affrontati durante le gare, poi qui ho fatto tante altre amicizie”. La Berretta, infatti, arriva da Pordenone anche se lei e la sua famiglia hanno sangue siculo: “Ci siamo spostati a Frascati per esigenze lavorative dei miei genitori Rosaria e Massimiliano e anche per migliorare il mio percorso schermistico che è nato a nove anni – racconta la giovane fiorettista – I miei punti di riferimento nel mondo della scherma sono tanti: da Valentina Vezzali a Bebe Vio, ma anche grandi campioni che ho ritrovato qui in palestra come Alice Volpi e Daniele Garozzo. Sarebbe bellissimo riuscire ad arrivare a quei livelli, ma so che devo lavorare tanto”. Le ultime parole della Berretta riguardano il prossimo passaggio di categoria tra i Cadetti e il doppio impegno scuola-sport: “Avverto già un po’ di nostalgia nel dover lasciare il Gpg (la categoria Under 14, ndr) e al tempo stesso un po’ di ansia per il salto tra i “grandi”, ma nella vita bisogna sempre guardare avanti. Per quanto riguarda la scuola, sono un anno in anticipo e frequento il primo superiore al liceo scientifico “Touschek” di Grottaferrata. Le cose a scuola vanno bene, anche se alcune volte non è facile gestire verifiche, interrogazioni e anche alcuni orari scolastici un po’ scomodi, ma alla fine riesco a portare avanti il doppio impegno”.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sport

Frascati Scherma, un week-end dedicato agli Under 14 nel ricordo di Stefano Simoncelli

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – E’ stato un week-end speciale per il Frascati Scherma. Se non ci sono stati eventi internazionali di rilievo (ma il calendario di luglio e agosto sarà ricco tra mondiali paralimpici e Olimpiadi…), il club tuscolano ha ospitato un altro appuntamento molto sentito, organizzato col contributo della Regione Lazio: sabato e domenica scorsi, infatti, è andata in scena l’ottava edizione del memorial intitolato all’indimenticato e indimenticabile Stefano Simoncelli, come sempre dedicata alle categorie Under 14. “Visto il basso numero di gare ufficiali disputate nell’ultimo anno e mezzo – dice il consigliere e storico dirigente frascatano Massimiliano Tallarico – per questi piccoli schermitori è stato come fare una grande “abbuffata” dopo un lungo digiuno. Sono intervenute alcune società laziali e grazie all’impegno di Valerio Aspromonte anche diversi giovani atleti del “Pio XII”, la nostra “scuola romana”. Il clima è stato bellissimo, abbiamo premiato tutti i partecipanti con una medaglia e una maglia del Frascati Scherma. Vedere il sorriso sui volti di questi ragazzi avrebbe fatto piacere anche a Stefano che nella sua attività magistrale e dirigenziale ha sempre puntato tantissimo sul settore Gpg. D’altronde nei dodici scudetti del Frascati Scherma spesso sono stati fondamentali proprio i punti conquistati dagli Under 14”. Felice per la perfetta riuscita dell’evento anche il presidente Paolo Molinari: “Una due giorni all’insegna dello sport e del divertimento, in cui c’è stato grande entusiasmo e partecipazione. Com’è ovvio che sia, teniamo moltissimo al ricordo di Stefano e per questo abbiamo un po’ ritardato questo memorial a causa della pandemia, ma anche questa volta siamo riusciti a mettere in pedana questo evento, come ogni anno dalla scomparsa di Stefano”.

Continua a leggere

Sport

Polisportiva Borghesiana (volley), Montaldi: “Importante il finale d’anno dell’Under 16 maschile”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Roma – Il settore volley della Polisportiva Borghesiana chiude col botto. I ragazzi dell’Under 16 maschile allenati da Giuliana Montaldi hanno ottenuto un primo e un secondo posto “ravvicinati” in altrettante competizioni in cui erano impegnati. “Prima abbiamo vinto un quadrangolare ospitato presso il nostro centro sportivo e organizzato dall’ente promozionale Acsi, battendo in finale la Roma Otto per 3-0. Poi abbiamo chiuso il campionato Uisp perdendo al tie break la finale contro la Roma 7, al termine di una partita molto emozionante: loro avevano il vantaggio di giocare in casa visto che avevano concluso il girone “regolare” al primo posto, subito prima del nostro gruppo. Ma nell’atto conclusivo i ragazzi, pur andando inizialmente sotto per 2-0, non hanno mai mollato e sono riusciti a rimontare, poi al tie-break è mancato un pizzico di lucidità e la Roma 7 si è imposta per 3-2. Proprio ieri sera ci hanno premiato presso il centro “Fulvio Bernardini” dove si tengono tutte le cerimonie delle competizioni organizzate dalla Uisp”. Un bel finale di stagione che è certamente un ottimo viatico in vista del prossimo anno: “Alleno questi ragazzi da un anno e mezzo e devo dire che sono cresciuti tantissimo, grazie soprattutto al loro impegno e alla loro costanza. Hanno una voglia di allenarsi incredibile e non si sarebbero fermati nemmeno ora. Alcuni di loro, tra l’altro, sono già entrati nel giro della Prima divisione allenata da Calogero Bennardelli e questo non può che averne arricchito il bagaglio di esperienza”. Il prossimo anno per loro è previsto lo “sbarco” nei campionati federali: “Faremo l’Under 18 praticamente sotto età, anche se ci sono già diversi ragazzi che chiedono di aggregarsi. Sappiamo che ci sarà da soffrire e dovremo farci trovare mentalmente pronti, ma da questo punto di vista sarà prezioso il lavoro portato avanti già da questa stagione dalla nostra mentale coach Cinzia Colucci”. La chiusura della Montaldi, che è anche nel consiglio direttivo della società, riguarda l’insediamento di Stefano Criscuolo come presidente della Polisportiva Borghesiana: “Ci conosciamo e collaboriamo da 25 anni e quindi non posso che essere entusiasta di questa novità. Stefano ha in mente tante iniziative e sono certo che ne concretizzerà moltissime, rendendo questo club davvero polivalente e dando una “svolta” al cammino della società. Sono convinto che l’impegno corposo da massimo dirigente non gli toglierà tempo per il settore volley che tornerò a dirigere come responsabile come fatto qualche anno fa, contando anche da quel punto di vista sulla preziosa collaborazione di Cinzia Colucci”.

Continua a leggere

Cronaca

Euro2020, al via il monitoraggio sulla pubblicità del gioco online

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Con l’avvio di Uefa Euro 2020, in cui l’Italia dei record ben si sta dimenando, si sono avviati anche i monitoraggi in tema betting. Non solo la regolarità delle partite sotto monitoraggio, ma anche le relative scommesse e pubblicità ruotanti attorno al gioco online. Al punto che l’EGBA, l’European Gaming and Betting Association, organo numero uno del gioco online europeo, si è espressa a rappresentanza dei maggiori operatori di giochi e scommesse online sul territorio europeo.

Come riferito dai gambling analyst di Bonus Mania, i vertici EGBA hanno manifestato il loro impegno in prima linea per operare una pubblicità responsabile. In pieno rispetto del codice di condotta online.

Il codice stesso verrà monitorato, nel corso dell’Europeo, da un organismo indipendente. Il monitoraggio sarà condotto dall’EGBA stessa. Affiancata dalla Nielsen, società che si occupa di analisi, deputata al controllo del materiale pubblicitario dei membri EGBA su tutti i media di informazione digitale e non in ben quattro paesi dell’UE: sono Grecia, Romania, Svezia e Irlanda. L’EGBA riceverà un’analisi con tutti i risultati del monitoraggio, cosa che permetterà all’EASA di avanzare raccomandazioni specifiche.

Il segretario dell’EGBA, Maarten Haijer, ha sottolineato ancora una volta l’impegno dei membri dell’organo per una pubblicità responsabile, in maggiore misura nel corso di eventi importanti.

Il codice di condotta sulla pubblicità responsabile è pensato in questo caso. “Il monitoraggio del codice da parte di terzi sosterrà la conformità e la fiducia stessa nel codice” – ha dichiarato in un recente comunicato. Tema scottante, quello pubblicitario, nel settore del gioco. Le responsabilità da assumersi sono troppe. Le autorità del gioco in Europa, dal loro punto di vista, dovranno riconoscere gli sforzi di EGBA per migliorare gli standard pubblicitari responsabili.

Continua a leggere

I più letti