Connect with us

Sport

Frascati Scherma, Paolucci secondo a squadre in Coppa del Mondo e convocato per i mondiali

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – Un argento a squadre nella sciabola e la convocazione per i prossimi mondiali. Sono giorni importanti ed emozionanti per Gianmarco Paolucci, giovane atleta paralimpico che da tempo si allena nella palestra del Frascati Scherma assieme al maestro Gianluca Zanzot. Negli ultimi giorni Paolucci è stato protagonista nella tappa di Coppa del Mondo che si è tenuta a Varsavia: il miglior risultato è stato quello ottenuto nella prova a squadre di sciabola in cui ha ottenuto un ottimo argento assieme ad Edoardo Giordan e Alberto Morelli. Gli azzurri hanno superato in semifinale la Grecia per 45-43 al termine di un assalto molto incerto ed emozionante, mentre nella finale contro la Cina è arrivato un k.o. per 45-35. Nell’altra prova a squadre, quella di fioretto affrontata assieme a Matteo Betti, Marco Cima e Emanuele Lambertini, Paolucci e compagni hanno rimediato “solo” un quarto posto dopo l’eliminazione in una tirata semifinale contro la Polonia (45-43) e il successivo k.o. nella finale per il bronzo contro la Russia che si è imposta per 45-28. Nelle prove individuali il frascatano non è riuscito ad andare oltre un 24esimo posto nel fioretto e un 39esimo nella spada. Per lui, comunque, è arrivata anche la grandissima soddisfazione della convocazione in tutte e tre le armi della categoria B per il mondiale che si terrà a Cheongju, in Corea, dal 16 al 23 settembre 2019. “Quella di Varsavia è stata una gara lunga e molto dura che ho preparato al meglio in allenamento – dice Paolucci – Già dal ritiro di Chianciano ho avuto buone sensazioni sulla mia condizione fisica e tecnica, poi una volta arrivato a Varsavia nelle gare individuali ho avuto alcune piccole conferme che però non mi sono bastate per ottenere un risultato importante. Nella gara di fioretto a squadre sono salito in pedana contro la Germania per l’assalto dei quarti nel quale ho tirato discretamente, in seguito abbiamo incontrato la Polonia che ci ha battuto anche grazie ad alcune discutibili decisioni arbitrali un po’ casalinghe… Questo assalto ci ha lasciato tanta amarezza a causa della quale non siamo riusciti a vincere la finalina per il terzo posto contro la Russia… Il giorno seguente siamo scesi in pedana con la squadra di sciabola: siamo riusciti a creare subito un forte spirito di gruppo guidati dal nostro ct Marco Ciari, abbiamo cominciato con un nuovo coro tutto rinnovato, un grande entusiasmo e tanta voglia di tirare – sottolinea Paolucci – Essendo i primi del tabellone dopo gli ultimi successi nelle gare a squadre, abbiamo saltato il primo turno e incontrato nell’assalto per i 4 il Canada che abbiamo battuto con grande margine (45-26). In questo confronto sono riuscito a vincere tutti i parziali, ma comunque ognuno di noi ha espresso al meglio la propria scherma. Nell’assalto seguente per l’accesso alla finale abbiamo incontrato la Grecia, una squadra molto forte che ho avuto occasione di incontrare in Coppa del Mondo a Pisa: è stato un confronto pazzesco in cui personalmente sono riuscito a tirare fuori il meglio di me, ma tutta la squadra ha tirato in maniera decisa ed è riuscita a vincere con grande orgoglio per 45-43. Una volta arrivati in finale abbiamo incrociato la corazzata cinese: eravamo tutti in palla e siamo riusciti a tenergli testa fino all’ultimo giro di assalti, purtroppo forse per poca esperienza di gruppo e per merito degli avversari non siamo riusciti a vincere. Ciò non toglie che sono molto contento della squadra e mi auguro che avrà molto seguito, siamo un gruppo di giovani sciabolatori con tanta voglia di tirare e di vincere. Ringrazio i miei compagni di squadra, il nostro ct e trascinatore Marco Ciari e infine dedico questa medaglia al mio mentore della sciabola che non è potuto essere presente in gara” conclude Paolucci.
Sempre a proposito del settore paralimpico, sabato presso la palestra “Simoncelli” tutti gli atleti che si allenano al Frascati Scherma saranno a cena assieme allo staff per la classica chiusura di stagione.
Infine da oggi entra nel vivo il mondiale Assoluto di Budapest dove il Frascati Scherma sarà rappresentato dai fiorettisti Daniele Garozzo, Arianna Errigo, Alice Volpi e Francesca Palumbo e dalle sciabolatrici Rossella Gregorio e Irene Vecchi, ma della spedizione azzurra fanno parte anche i maestri Fabio Galli (fioretto), Lucio Landi e Andrea Aquili (sciabola).

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sport

Football Club Frascati, domenica speciale: allenamento condiviso con Lupi Rugby e L’Atletica Ad Maiora

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – L’appuntamento è già fissato: domenica alle ore 16,30 allo stadio “Otto Settembre” di Frascati si vivrà una giornata speciale. Il Football Club Frascati, l’Atletica Ad Maiora e i Lupi Rugby hanno organizzato un allenamento condiviso aperto a tutti che sarà davvero qualcosa di inedito per la città tuscolana: possono partecipare (in forma totalmente gratuita) sia i tesserati, ma anche tutti i bambini dai 4 ai 12 anni che non fanno parte delle tre associazioni, anzi chi vorrà potrà anche invitare uno o più amici. Il programma prevede che, una volta arrivati al campo, tutti i ragazzi saranno sottoposti al controllo della temperatura e verranno immediatamente omaggiati di un braccialetto personalizzato, poi si passerà per un’ora e mezza circa all’allenamento vero e proprio. I partecipanti verranno divisi per età e proveranno tutte le discipline, concludendo il pomeriggio con una ricca merenda. I familiari dei ragazzi non potranno vedere l’allenamento, nel rispetto delle disposizioni anti-Covid. In ogni caso, saranno allestite delle postazioni all’ingresso dello stadio “Otto Settembre” in cui i rappresentanti delle tre società forniranno informazioni su un’importante altra ghiotta novità messa in programma, vale a dire l’organizzazione di un centro estivo anche presso lo stadio di Frascati (che si aggiungerà e ricalcherà in tutto e per tutto quanto avviene presso il “polo Morena” del Football Club Frascati al centro sportivo dei Colli Tuscolani), sempre in collaborazione tra la società di calcio, quella di rugby e quella di atletica. Come avverrà per quello del “polo Morena”, anche il centro estivo che si terrà allo stadio “Otto Settembre” di Frascati partirà alla fine dell’anno scolastico. Orgoglioso il co-presidente del Football Club Frascati Claudio Laureti che parla anche a nome dell’altro massimo dirigente Stefano Lopapa: “Una giornata così è una cosa rara, lo sport unisce. Ringrazio i Lupi e l’Ad Maiora per la pronta adesione e il Comune di Frascati che è sempre attento a questo tipo di iniziative”. Molto soddisfatto anche il responsabile del settore di base Lorenzo Marcelli: “Questo è solo il primo passo in questa direzione, siamo convinti che si possano far emergere positive sinergie tra varie associazioni sportive e lavoreremo a tante collaborazioni nuove in quest’ottica”.

Continua a leggere

Calcio

Asd Casilina, Giulia Trigona tra segreteria e bar: “Entusiasta per questa mia prima volta nel calcio”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Roma – E’ una sorta di “jolly tuttofare” per il neonato Asd Casilina del patron Enrico Gagliarducci. Ragazza solare, sempre disponibile e molto attiva, Giulia Trigona è uno dei volti principali del nuovo staff dirigenziale della società capitolina che sta ridando vita al “De Fonseca”. La 29enne, infatti, è stata scelta per supportare il responsabile della segreteria Bruno Pierangeli, ma poi si è presa la briga di gestire il bar del campo sportivo assieme al suo compagno Domenico Specchioli. “E’ la mia prima esperienza nel mondo del calcio, uno sport che seguo da anni. Da piccola ero spesso qui al “De Fonseca” visto che mio papà Oliviero era dirigente del vecchio Casilina e io ho trascorso tanto tempo qui al campo. Quando Gagliarducci mi ha chiesto se me la sentivo di affiancare Pierangeli in segreteria ho subito accettato. Col passare delle settimane inizio a capire i meccanismi e poi onestamente vedere i bambini divertirsi sul campo rende tutto più leggero”. La Trigona parla anche della risposta del quartiere al nuovo progetto dell’Asd Casilina: “Tanta gente si è subito incuriosita e sono già numerose le famiglie che hanno portato i loro bambini e ragazzi al campo, sfruttando la possibilità di fare allenamenti totalmente gratuiti fino alla fine di questa stagione. Devo ringraziare sia il patron Enrico Gagliarducci per la fiducia, sia Bruno Pierangeli con cui si è instaurato un rapporto fantastico e con cui c’è reciproca stima e totale disponibilità, ma anche tutte le persone che hanno incoraggiato me e il mio compagno Domenico per l’avventura al bar, rimesso totalmente a nuovo”. Oltre ai gravosi impegni che già la assorbono, la Trigona si è presa anche un altro compito: “A breve un’organizzazione esterna si occuperà del centro estivo qui al “De Fonseca” (il via sarà dato alla fine dell’anno scolastico e si andrà avanti fino alla prima settimana di agosto, ndr) e noi come bar ci siamo messi a disposizione per preparare merenda e pranzo a tutti i piccoli partecipanti. E’ un modo come un altro per andare incontro alle famiglie”.

Continua a leggere

Sport

Volley Club Frascati, Ferraioli e l’Under 17 maschile: “Vogliamo provare ad arrivare in fondo”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – Il settore maschile del Volley Club Frascati continua a crescere e a togliersi soddisfazioni. Tra le squadre più promettenti di questa annata tormentata dal Covid c’è indubbiamente l’Under 17 territoriale maschile di coach Gianluca Micozzi che proprio da qualche ora ha ottenuto la matematica certezza del primo posto nel girone di prima fase dopo il successo per 2-1 nello scontro diretto contro la Kk Eur. “Abbiamo giocato una buona partita – dice il centrale classe 2004 Davide Ferraioli – Forse nel primo set ci è mancato qualcosa a livello di concentrazione e gli avversari hanno vinto il set, ma poi la squadra si è ripresa ed è andata a conquistare una vittoria pesante”. Il gruppo tuscolano è conscio delle sue possibilità: “Siamo partiti con la ferma intenzione di arrivare al primo posto di questa prima fase – dice Ferraioli – Al tempo stesso vogliamo fare il massimo anche nella prossima seconda fase e cercare di arrivare fino in fondo”. D’altronde il gruppo si conosce bene ed è collaudato: “Siamo coesi e fiduciosi nei nostri mezzi. Abbiamo un ottimo feeling con coach Micozzi che sa come spronarci”. Il girone di seconda fase dell’Under 17 maschile del Volley Club Frascati comprende Pianeta Volley Aprilia Team, Appio, Tor Sapienza e ancora Kk Eur con i tuscolani che dovrebbero esordire martedì 25 maggio (ma la data è da confermare). La filosofia del club del presidente Massimiliano Musetti è molto ben rappresentata dallo stesso Ferraioli che, oltre a giocare con l’Under 17, fa parte del gruppo dell’Under 19 e ha fatto più volte capolino nella serie D di coach Orazio Speranza. “Già l’anno scorso avevo fatto qualche presenza e questa per me è una grande opportunità di crescita – dice Ferraioli – Ho iniziato a giocare a pallavolo quasi cinque anni fa proprio qui a Frascati e tra i miei compagni di allora c’era anche Jacopo Mengoni con cui continuo a giocare tuttora e con cui ormai siamo molto amici”.

Continua a leggere

I più letti