Connect with us

Sport

FRASCATI SCHERMA, VALENTINA CIPRIANI DI BRONZO AI GIOCHI EUROPEI: «POTEVO ARRIVARE IN FINALE»

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Redazione

Frascati (Rm) – La stagione del Frascati Scherma non è ancora finita. E dove ci sono atleti del club tuscolano, è facile che ci “scappi” una medaglia. Questo è quanto successo a Baku, dove si sono disputate le prove di scherma dei Giochi Europei alle quali hanno partecipato i fiorettisti del Frascati Scherma Valentina Cipriani (nella foto di Augusto Bizzi), Carolina Erba e Damiano Rosatelli. Tutti e tre hanno riportato a casa una medaglia, anzi nel caso della Cipriani ben due (di bronzo): una individuale e una nella gara a squadre che ha visto protagonista anche la stessa Erba, mentre Rosatelli ha vinto un bellissimo argento nella prova di gruppo. La copertina di questi Giochi Europei, però, spetta alla Cipriani che si è fermata alle porte della finale per l’oro per mano della russa Alborova che l’ha battuta per 15-10. In precedenza aveva superato ai quarti contro la tedesca Eva Hempel col punteggio di 15-11 mentre nelle prime “dirette” aveva superato per 15-9 l’ungherese Flora Pasztor nel turno delle 32 ed aveva avuto ragione nell’assalto del tabellone delle 16 dell’altra russa Diana Yakovleva, anche in questo caso col punteggio di 15-9. «La finale per l’oro era alla mia portata ed è questo che, al momento, non mi fa godere appieno questo bronzo – ha commentato l’atleta nativa di Latina sul sito della Federazione -. Puntavo ad un buon risultato e sicuramente essere sul podio significa aver raggiunto l’obiettivo che mi ero fissata. Avrei potuto vincere l’assalto di semifinale, peccato davvero». Il rammarico per una mancata finalissima nell’individuale, forse, è stato mitigato dal secondo bronzo ottenuto dalla Cipriani nel giro di pochi giorni: assieme ad Alice Volpi (che ha vinto l’oro individuale), Chiara Cini e alla compagna di società a Frascati Carolina Erba, la fiorettista ha conquistato il terzo posto nella prova a squadre battendo la Polonia nella “finalina di consolazione” dopo il k.o. in semifinale con la Francia. L’argento a squadre firmato Damiano Rosatelli, invece, è arrivato grazie ad un ottimo percorso, compiuto assieme ai compagni di Nazionale Alessio Foconi, Lorenzo Nista e Francesco Ingargiola, che si è interrotto solo in finale con la Gran Bretagna.
Da una competizione internazionale all’altra: chiusa la parentesi di Baku, il Frascati Scherma incrocerà le dita per i suoi tre ragazzi presenti alle Universiadi di scena a Gwanju, vale a dire i fiorettisti Camilla Mancini, Francesca Palumbo e Francesco Trani che stanno per partire alla volta della Corea del Sud.

Calcio

Cavese Academy 1919 (calcio), Zammarrelli punta sul settore giovanile: “Faremo ancora meglio”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print
Cave (Rm) – Il settore giovanile della Cavese Academy 1919 è ripartito con ancora maggiore entusiasmo e forza. Come già accaduto l’anno scorso, in prima linea per la costruzione dei vari gruppi c’è il direttore sportivo del settore agonistico e della Scuola calcio Armando Zammarrelli: “L’intenzione della società è quella di fare ancora meglio della passata stagione nella quale abbiamo gettato una base importante. Le difficoltà ci sono, ma ci stiamo mettendo massimo impegno e siamo sicuri di poter ottenere delle belle soddisfazioni”. L’agonistica conterà su quattro gruppi, tutti affidati agli allenatori che già li avevano nella scorsa stagione. La squadra maggiore sarà l’Under 18 regionale di mister Domenico Proietti: “Questo è un gruppo sicuramente rinnovato rispetto alla “vecchia” Under 17 – dice Zammarrelli – I ragazzi dovranno impegnarsi tanto in un campionato regionale e prepararsi per la futura Under 19”. A scendere si trova l’Under 16 provinciale di mister Stefano Casali: “Abbiamo perso un buon attaccante, ma il resto del vecchio organico è stato confermato e rinforzato da alcuni innesti. Siamo convinti che, con un anno di esperienza in più, questi ragazzi possano fare un buon campionato”. Gli ultimi due gruppi riguardano la categoria che fino a poco tempo fa veniva dominata Giovanissimi: “L’Under 15 provinciale sarà guidata ancora da Aldo De Angelis – rimarca il direttore sportivo – L’anno scorso questo gruppo ha chiuso con la conquista dei play off e con i giusti rinforzi può davvero dire la sua nel nuovo campionato. C’è tanta fiducia nei confronti di questi ragazzi”. Poi ci sarà l’Under 14 allenata da Gabriele Fabiani: “Un gruppo che arriva dalla Scuola calcio e che dovrà affrontare l’impatto con l’agonismo. Ma siamo tranquilli perché, tra ragazzi cresciuti nella nostra Scuola calcio e arrivi da fuori, si è formata una buona compagine”. La chiusura di Zammarrelli riguarda l’attività di base: “Tutti i gruppi hanno ripreso ad allenarsi: siamo riusciti a coprire tutte le categorie, in qualche caso anche con doppie squadre. Siamo felici della bella risposta delle persone in termini di iscrizioni, ci sono tanti bambini che arrivano dai paesi del circondario e questo è sicuramente un bell’attestato di fiducia e stima”.

Continua a leggere

Calcio

Vis Casilina (calcio, Under 15), il piacevole rientro di Ricci: “Questa è come una seconda casa”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print
Roma – E’ uno dei volti nuovi dello staff tecnico della Vis Casilina per la stagione 2022-23. Ma in realtà è uno che conosce benissimo l’ambiente, avendo già allenato al “De Fonseca” e essendoci cresciuto dal punto di vista sportivo. Manuel Ricci guiderà l’Under 15 provinciale del club del presidente Enrico Gagliarducci e ha cominciato la stagione con tanto entusiasmo: “Torno al “De Fonseca” dopo tre anni ed era veramente ciò che volevo perché per me questa è davvero una seconda casa. Il direttore sportivo Tonino Rovere, una persona davvero fantastica, mi aveva accennato a questa possibilità già l’anno scorso, ma io ero diventato papà da poco e non me la sono sentita. Quest’anno, però, la priorità è sempre stata la Vis Casilina, anche conoscendo l’umiltà, la serietà e la passione del presidente Gagliarducci”. Visto che nella passata stagione era rimasto ai box, Ricci ha potuto iniziare a lavorare sul suo nuovo gruppo in anticipo: “La società non aveva la categoria dei 2008 e quindi abbiamo cominciato a muoverci coi primi raduni nel mese di giugno. Partendo da zero, siamo riusciti a mettere in piedi un gruppo da 24 elementi e anzi qualche ragazzo abbiamo dovuto anche lasciarlo perché altrimenti lavorare sarebbe stato complicato. Ma non c’è solo quantità, visto che sono arrivati pure un paio di elementi che l’anno scorso hanno militato nella categoria d’Elite e altri nel regionale. E’ un gruppo di ragazzi molto educato e disponibile, ci sono delle buone qualità e sono convinto che si possa lottare per la parte alta della classifica, poi vedremo cosa accadrà”. La stagione è iniziata col ritiro abruzzese di Lago di Bomba: “Un’esperienza che avevo già fatto qui a Casilina e che sicuramente è stata molto importante per accelerare il processo di crescita e di amalgama dei nostri ragazzi”. Per il gruppo capitolino sono già iniziate le amichevoli: “Nel primo tempo abbiamo battuto 3-1 lo Sporting Center, gara da cui abbiamo tratto delle utili indicazioni. Sabato ne avremo un’altra col Casal Palocco in casa, ma già siamo più avanti di ciò che pensavo”.

Continua a leggere

Sport

Polisportiva Borghesiana (ginn. ritmica), Vichi: “Gruppo che cresce, segno del buon lavoro fatto”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print
Roma – Dopo il primo anno “zero”, il settore della ginnastica ritmica della Polisportiva Borghesiana è ripartito decisamente di slancio. A dirigere le attività ci sono sempre Francesca Vichi e Claudia Compagno che dal 13 settembre hanno riaccolto le loro ragazze piccole e grandi. “Fino a fine mese c’è la possibilità di fare una prova gratuita per chi si vuole avvicinare al nostro sport – sottolinea la Vichi – Ma sono già andate le richieste arrivate e le possibili nuove atlete: siamo molto contente di questo, è il segno che evidentemente è stato fatto un buon lavoro”. L’allenatrice fa il punto sui giorni di allenamento dei vari sottogruppi: “Il corso base accoglie le bambine dai 5 anni in su che sono ai primi passi nel nostro sport. Queste ragazzine si allenano il martedì dalle ore 17 alle 18 e il giovedì 18,30 alle 19,30. Poi ci sono le agoniste che si allenano due ore sia il martedì (18,30-20,30) che il giovedì (19-21) e anche il sabato (dalle 9 alle 11) e infine le pre-agoniste che sono in palestra il martedì dalle 18 alle 20, il giovedì dalle 19 alle 20,30 e infine due volte al mese di sabato assieme alle agoniste”. Il gruppo delle pre-agoniste ed agoniste, che al momento ha confermato a grandi linee i numeri della passata stagione, potrà “ingrossarsi” a stagione in corso a seconda della crescita e dei miglioramenti delle atlete più piccole. “Adesso stiamo portando avanti un lavoro di ripresa dopo la pausa agostana e stiamo concentrandoci molto sui programmi tecnici – spiega la Vichi – L’obiettivo finale è sempre quello della crescita di tutte le ragazze, poi ovviamente per chi fa gare c’è sempre la voglia di riuscire ad ottenere un bel piazzamento così come capitato l’anno scorso”. Nell’agenda del settore ginnastica ritmica della Polisportiva Borghesiana c’è già cerchiata la data dicembrina del saggio di fine anno (che coinvolgerà tutte, ma in primis le bimbe del corso base) che di fatto sarà il primo appuntamento stagionale, poi da gennaio via alle gare. “Anche in questa stagione parteciperemo a eventi organizzati dall’ente promozionale Uisp e poi alle prove federali ovvero il campionato individuale Silver LA1 per le pre-agoniste e al campionato individuale Silver LB per le agoniste” conclude la Vichi.

Continua a leggere

I più letti