Connect with us

Sport

Frascati Sporting Village, il presidente Pavia lascia la gestione del 3T di Roma dopo 10 anni di successi

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – Il presidente del Frascati Sporting Village ha lasciato dopo ben dieci anni la gestione del 3T di Roma, uno dei tre poli sportivi della famiglia del club tuscolano assieme a quello di Frascati e al “Time Out” di Formello. Un centro molto importante situato nel quartiere capitolino di Tor Tre Teste da cui è partita la storia sportiva di Pavia, come ricorda il direttore sportivo del club Udo Paolantoni che da otto anni fa parte dello staff dirigenziale. “Il presidente ha fatto grandi sforzi per far crescere la struttura e ha ottenuto indiscutibili risultati nel mondo della pallanuoto (dove il club è arrivato anche ad avere una prima squadra nella A2 femminile e una nella B maschile, ndr), ma anche del nuoto e del salvamento. Il 3T è diventato velocemente un vero e proprio punto di riferimento per i giovani del territorio appassionati di quelle discipline e ovviamente per le loro famiglie. Sono stati dieci anni fruttuosi anche grazie al lavoro di persone dello staff dirigenziale e tecnico come Luana Saltarelli, Andrea Casaburi e Rino Fabiano (con quest’ultimo che continuerà a far parte della famiglia sportiva del Frascati Sporting Village lavorando nel centro di Formello, ndr) e in generale di tutte le persone che hanno fattivamente partecipato alla crescita del 3T. In questo momento, riuscire a seguire con la medesima attenzione tre centri di questo livello è diventato praticamente impossibile e quindi il presidente ha deciso di dedicarsi a quelli di Frascati e di Formello”. Con “l’addio” al 3T, si chiude (al momento) anche l’avventura del club di Pavia nel mondo della pallanuoto: “Continueremo a lavorare sul nuoto, sul salvamento (che ad oggi vede il Frascati Sporting Village al decimo posto nella classifica italiana per società, ndr) e sul sincronizzato per ciò che concerne le discipline natatorie, oltre che sul tennis e sul padel – spiega Paolantoni – L’impegno della nostra società sarà ancora maggiore sui due centri che abbiamo in gestione: insomma il Frascati Sporting Village non lascia, ma ha voglia di continuare a crescere e ottenere nuove soddisfazioni nello sport agonistico”.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Calcio

Football Club Frascati, la nuova Under 14 a mister Graziani: “Felice per la fiducia del club”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – Il Football Club Frascati ha affidato la nuova Under 14 provinciale a mister Massimiliano Graziani. Il tecnico faceva parte già l’anno scorso dello staff tecnico della società tuscolana (era alla guida della “vecchia” Under 15) e parla della sua esperienza al Football Club Frascati: “Sono rimasto sorpreso dalla passione e dall’organizzazione che ho trovato in questa società e sono felice di avere avuto ancora la fiducia del club. A settembre scorso avevamo ancora pochi ragazzi per l’Under 15, ma successivamente siamo riusciti a completare il gruppo e a fare una discreta stagione: il Covid ci ha fermato a marzo, ma complessivamente sono soddisfatto. Il prossimo anno? Il Football Club Frascati sta facendo un percorso di crescita esponenziale e col lavoro del direttore generale Gianfranco Di Carlo e del neo direttore sportivo del settore giovanile Manuel Ricci verranno allestiti gruppi validi per tutta l’agonistica”. A lui, come detto, toccherà l’Under 14: “E’ una categoria che mi piace perché l’allenatore ha il compito di “instradare” i ragazzi nel mondo del calcio a undici, inserendo piccoli principi di tattica e un certo tipo di lavoro atletico, sempre fatto col pallone. La presenza dell’arbitro e il confronto coi risultati sono altri aspetti “nuovi”, inoltre per questi ragazzi c’è stato uno stop di tre mesi che ha fatto saltare loro la parte di prova sul campo a undici del finale di stagione. Ci sarà un piccolo gap da colmare, ma i ragazzi a questa età apprendono presto”. Lunedì scorso c’è stato il primo “raduno” per l’Under 14, mentre sabato (dalle ore 10 alle 11) ci sarà un nuovo appuntamento all’Otto Settembre. “Il gruppo sarà formato dai “vecchi” Esordienti 2007 a cui si aggiungerà qualche innesto – rimarca Graziani – Siamo rimasti soddisfatti dei ragazzi visti, spero che sposino il progetto del Football Club Frascati perché si può fare una stagione interessante. Ho scoperto da pochi anni le categorie provinciali, ma la cosa fondamentale è la voglia di imparare dei ragazzi per poter competere ai vertici”. La chiusura di Graziani è sul particolare rapporto con Manuel Ricci, passato dal ruolo di allenatore a quello di ds: “Lo bacchetterò sempre perché sono più grande – sorride l’allenatore – Scherzi a parte, è un ragazzo molto professionale e preparato, ma soprattutto ha una grande disponibilità e umiltà. Penso che abbia tutte le qualità per far bene in questa nuova veste”. Anche il co-presidente Claudio Laureti ha speso due parole su Graziani: “Quando l’anno scorso lo abbiamo inserito nello staff tecnico, ho subito pensato che fosse un altro tassello importante per la crescita del nostro club. Massimiliano sposa in pieno il nostro ideale di calcio e si è calato perfettamente nella realtà del Football Club Frascati. E’ una figura dal forte carisma, sono bastati i primi allenamenti per capire che fosse una persona giusta per la nostra società”.

Continua a leggere

Sport

Città di Valmontone, Consalvi e l’agonistica con cinque regionali: “L’importante è la crescita dei ragazzi”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Valmontone (Rm) – Un’annata speciale per il settore giovanile agonistico del Città di Valmontone. La società del presidente Massimiliano Bellotti sarà ai nastri di partenza con ben cinque gruppi regionali in altrettante categorie. A “dirigere” il traffico da responsabile del settore sarà ancora Giuseppe Consalvi che tra l’altro “tornerà” anche in campo come allenatore dell’Under 19. “Il presidente Bellotti mi ha dato l’opportunità di tornare a fare ciò che amo di più e cioè stare in panchina, ma al tempo stesso porterò avanti con il massimo dell’impegno anche il ruolo di responsabile dell’intero settore agonistico. Sarà un’annata importante per la storia del Città di Valmontone, anche se il nostro club ha dato sempre poco rilievo alle categorie, ma ha messo sempre al centro dei suoi progetti la crescita dei ragazzi e sarà così anche quest’anno. D’altronde vogliamo cercare, nel tempo, di farne arrivare diversi nella nostra prima squadra per valorizzare i giovani del nostro territorio”. Consalvi annuncia la conformazione dello staff tecnico dell’agonistica per la stagione 2020-21: “Al di là del sottoscritto che guiderà l’Under 19 regionale, ci sarà l’avvento di mister Raffaele Luciano alla guida dell’Under 17 regionale. Lui farà anche il responsabile della Scuola calcio e saremo costantemente in contatto nel corso della stagione, come già stiamo facendo in queste settimane assieme anche a Fabio Carosi. A scendere avremo Aldo De Angelis alla guida della nuova Under 16 regionale, categoria che il mister ha già allenato nella stagione appena messa alle spalle (e dunque col gruppo della “nuova” Under 17, ndr) e infine Francesco Picci (ex tecnico proprio dell’Under 19 della passata annata, ndr) con l’Under 15 regionale e Giovanni Innocenzi con l’Under 14 regionale. Anche quest’ultimo faceva parte già del nostro staff tecnico avendo allenato gli Esordienti 2008 nella stagione appena chiusa: siamo convinti che potrà fare bene anche nel settore agonistico”. Sugli obiettivi stagionali Consalvi preferisce rimanere cauto: “Per un mio modo d’essere, mi piace volare basso. Avremo dei gruppi competitivi, ma al momento è presto per sbilanciarsi sulle possibilità di ognuno di essi”.

Continua a leggere

Sport

Volley Club Frascati, la Mola c’è: “Under 15 e 14 possono anche giocare nell’Eccellenza”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – E’ un punto fermo dello staff tecnico del Volley Club Frascati. Flavia Mola sta per cominciare la sua terza stagione con il sodalizio del presidente Massimiliano Musetti ed è la “fotografia pratica” della stretta collaborazione che c’è tra il club tuscolano e il Volleyro’, visto che anche in questa annata si “dividerà” tra le due società. Dopo aver curato direttamente (anche) la prima squadra del Volley Club Frascati, la Mola si occuperà da vicino soprattutto dei gruppi Under 15 e Under 14 femminili anche se sarà stretto il rapporto di collaborazione con Fosco Cicola (che seguirà le categorie superiori fino alla serie C). “Sono contenta di poter lavorare ancora per il Volley Club Frascati che ha sempre dimostrato stima e fiducia nei miei confronti” dice la Mola che poi parla delle caratteristiche dei gruppi a sua disposizione: “L’Under 14 è composta dai due gruppi Under 13 dello scorso anno guidati da Adriano Di Peco e Luca De Gregorio, che arrivarono fino alle semifinali di categoria e dimostrarono di avere qualità importanti. Alcune di queste ragazze giocheranno anche l’Under 15 che sarà formata soprattutto dalle atlete della “vecchia” Under 14 che ho guidato direttamente l’anno passato e che ha conquistato il titolo territoriale di categoria. In sintesi, avremo due gruppi molto competitivi per le loro categoria: ora capiremo come si comporterà la Federazione, ma queste due squadre possono tranquillamente fare l’Eccellenza per i valori tecnici che possono esprimere. Inoltre disputeranno anche un campionato maggiore per fare esperienza “tra le grandi” e assieme alla società stiamo valutando a quale partecipare”. Come detto, la Mola si dividerà ancora tra Volley Club Frascati e Volleyro’, inevitabile chiederle due parole anche sul nuovo progetto della Volleyro’ Academy che coinvolgerà anche altre società: “E’ un primo anno sperimentale i cui effetti dovranno essere valutati nel tempo. Questo accordo permetterà di “allargare geograficamente” la supervisione delle atlete più interessanti, vedremo cosa ne uscirà”.

Continua a leggere

I più letti