Connect with us

Roma

FRASCATI VOLLEY CLUB, SERIE B2 FEMMINILE

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura 2 minuti Le ragazze di coach Scafati con quattro sarde Under 16 femminile, si riparte il 28 agosto. Coach Napoli: «Prima settimana aperta a tutti»

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Redazione

L'Ufficio Campionati della Fipav ha diramato la composizione dei gironi del campionato di serie B2 femminile. Il Volley Club Frascati è stato inserito nel gruppo G assieme due squadre pontine (Cisterna e Terracina), sette capitoline (Ostia, Anguillara, Divino Amore, Roma Centro, Roma 7, Palocco e Civitavecchia) e quattro sarde (Serramanna Cagliari, Pgs Cagliari, Quartu e Sassari). «L'accoppiamento con le sarde era scontato – commenta il presidente frascatano Massimo Marchionne -. Il girone sarà sicuramente competitivo, speriamo di riuscire a centrare una salvezza tranquilla. Mercato? Rimaniamo alla finestra, cerchiamo di cogliere le opportunità che si creano». Definita anche la data dell'inizio della preparazione: le ragazze di coach Claudio Scafati cominceranno a sudare dal 27 agosto. UNDER 16 FEMMINILE – Tornerà a lavorare dal 28 agosto l’Under 16 femminile di coach Felice Napoli. Già integrate le ’98 che cominceranno l’esperienza biennale con la 16. «Come tradizione – ricorda il tecnico – nella prima settimana di allenamento la struttura sarà aperta a tutti. Non stiamo facendo reclutamento, diciamo che in teoria siamo a posto, ma abbiamo sempre dato la possibilità alle giovani che non fanno parte di questa società di venire a conoscerci durante la prima settimana del nuovo anno agonistico. Infatti molte ragazze partono presto, altre sanno solo ad inizio stagione se ci sono state variazioni nelle loro società, altre ancora salgono di categoria e non hanno la possibilità di giocare il loro campionato giovanile nella società di appartenenza. Niente di nuovo ovviamente, ma sempre la stessa strada che vuole che le atlete giovani per prima cosa si confrontino con atlete di pari età ed eventualmente abbiano la possibilità di crescere e maturare in un campionato di categoria superiore. Reputo un errore – sostiene Napoli – in mancanza di gruppi giovanili, inserire una ragazza molto giovane (a meno che non sia già
pronta) in un campionato di serie e basta. Quindi – conclude il tecnico – porte aperte per la prima settimana per chi vuole avere informazioni o allenarsi, ovviamente con il placet della società di appartenenza, se si è tesserate».
 

Castelli Romani

Nemi, il sindaco uscente segnala Azzurra Marinelli alla Corte D’Appello

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

Revocata dalla carica di Presidente di seggio

La Corte d’Appello di Roma ha revocato la nomina di Azzurra Marinelli da presidente del seggio elettorale della sezione 2 del Comune di Nemi.

La revoca arriva dopo una segnalazione scritta dall’attuale sindaco uscente Alberto Bertucci, datata 17 maggio 2022. Bertucci segnala che Marinelli è la moglie del candidato sindaco “della lista di opposizione” all’attuale primo cittadino uscente.

Da circa 25 anni, Azzurra Marinelli ricopre il ruolo di presidente di seggio in occasioni delle elezioni amministrative di Nemi. Anche nel 2017 con il marito candidato sindaco, Marinelli ha svolto l’attività di presidente di seggio senza che l’allora sindaco Alberto Bertucci segnalasse l'”inopportunità”.

Il Consiglio di Stato a più riprese ha ribadito che la parentela tra componenti dell’ufficio elettorale di seggio e candidati sindaco o amministratori non costituisce presupposto di incompatibilità.

Continua a leggere

Cronaca

Guidonia Montecelio, inaugurato il polo affido familiare del distretto

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Il sindaco Barbet: “La nostra Amministrazione Comunale crede molto in questo strumento che abbiamo finanziato e su cui puntiamo grazie alla collaborazione con la Asl Roma 5″

GUIDONIA MONTECELIO (RM) – Nella giornata di martedì 24 maggio il Sindaco Michel Barbet, il Presidente della Commissione Sociale Consiliare Matteo Castorino con la Presidente della Commissione Pari Opportunità della Regione Lazio Eleonora Mattia e la dottoressa Stefania Salvati della Asl Roma 5 hanno inaugurato il polo affido familiare del distretto che si trova a Setteville in Via Pascoli 52.

“Il polo affido familiare si pone come scopo quello di mettere in contatto le famiglie affidatarie ed i bambini e ragazzi in difficoltà- spiega il Presidente Castorino- con l’obiettivo di consentire un graduale rientro del minore nella famiglia di origine a fronte di un progetto personalizzato di aiuto e supporto”.

“La nostra Amministrazione Comunale crede molto in questo strumento che abbiamo finanziato e su cui puntiamo grazie alla collaborazione con la Asl Roma 5. Tutelare i minori in difficoltà è un compito che spetta alle amministrazioni pubbliche e che dobbiamo perseguire con tutti gli strumenti a nostra disposizione”- conclude il Sindaco Michel Barbet.

Continua a leggere

Roma

Roma, scomparso lo storico comandante dei Vigili Giovanni Catanzaro

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

Milani (Sulpl): “Ci lascia una delle figure più carismatiche ed amate del Corpo”

ROMA – Si rincorre sulle chat e sulle pagine Facebook il tam tam di cordoglio per la scomparsa di Giovanni Catanzaro, storico comandante della Polizia Locale di Roma, un uomo che nel Corpo aveva percorso tutti i gradini della propria carriera.

Tra i molti a ricordarlo il SULPL (Sindacato Unitario Lavoratori Polizia Locale), che in una nota del Segretario Romano Marco Milani dichiara: “Esprimiamo dolore e cordoglio per la scomparsa di uno dei Comandanti più carismatici ed amati che il Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale abbia mai avuto. Nell’esprimere le nostre più sentite condoglianze alla famiglia, ci piace ricordarlo come un uomo capace di stimolare i suoi uomini al conseguimento dei migliori risultati, esercitarne il controllo in maniera anche rigida ed al contempo difenderli ed assisterli a fronte qualsiasi imprevisto. Qualità tipiche di un Comandante che saputo fare la sua gavetta all’interno del Corpo fino a giungere all’apice. Ci auspichiamo che amministrazione e Comando, sappiano tributargli la giusta memoria”. Così concludono dal sindacato, con quello che appare essere un messaggio indirizzato all’amministrazione Gualtieri.

Continua a leggere

I più letti