1

GAETA: IL FESTIVAL DELLA COMUNITA' SOLIDALE SCALDA I MOTORI

Redazione

Gaeta (LT) –  Al via la prima edizione di  A.L.I. Azioni Lavoro Inclusione – Festival della Comunità Solidale, organizzata dal Comune di Gaeta, nell'ambito delle attività del Distretto socio – sanitario Formia – Gaeta, in programma dal 21 al 23 ottobre 2014, nella centralissima Piazza XIX Maggio. Partner dell'iniziativa: l'UNESCO, l'IPAB SS. Annunziata, la Croce Rossa Italiana, Special Olympics, Fondazione CUEIM CRT, Banca Popolare del Cassinate, SINERGIE – Italian Journal of management. Tra i partecipanti, il Servizio Civile Nazionale.
Per il Sindaco Cosmo Mitrano "Un importante Forum sociale di ampio respiro che si pone l'obiettivo di promuovere un nuovo Welfare partecipativo e solidale nel territorio distrettuale, con il contributo di esperti ed operatori di tutta Italia ed anche dall'estero, grazie agli interventi del Deputato dell'Hérault del Parlamento Francese, Christian Assaf e del Sindaco di Frontignan La Peyrade Pierre Bouldoire".

"Una kermesse di tre giorni – afferma l'Assessore ai Servizi Sociali Sabina Mitrano –  che coinvolgerà tutto il mondo del III Settore, Enti, Istituzioni Associazioni da tutta Italia in un confronto aperto, teorico e pratico, attraverso convegni e workshop di alto profilo, finalizzati ad individuare e valutare idee ed iniziative per costruire una Comunità Solidale. Da Gaeta  e dal Distretto socio – sanitario sud pontino parte un grande progetto che vuole contribuire a rafforzare l'anima solidale italiana, non solo del Golfo, dunque, in un momento storico – economico molto delicato".

"Una nota ad hoc meritano i convegni  – aggiunge l'Assessore Mitrano – curati dalla Coop. Astrolabio – Consorzio Parsifal e dal CUEIM (Consorzio Universitario di Economia Industriale e Manageriale), che si svolgeranno nell'area dedicata del villaggio ALI  e che vedranno tra i relatori figure di rilievo del panorama universitario, istituzionale ed imprenditoriale, nazionale ed internazionale, esperti operatori del III Settore. Dal Ministero del Turismo, dal Parlamento francese, dalla città di Frontignan La Peyrade, da Unindustria, dalle Università La Sapienza di Roma, IULM di Milano, Roma Tre, di Cassino, UNINT di Roma, dalla Regione Lazio, dalla Provincia di Latina, da Special Olimpics e dal III Settore italiano, arriveranno a Gaeta esperti  che daranno il via a vivaci confronti e dibattiti, foyer di idee innovative  per realizzare insieme un nuovo Welfare nel distretto socio – sanitario".

In Piazza XIX Maggio, a Gaeta, fervono i preparativi. E' in fase di allestimento un grande villaggio espositivo che sarà luogo di incontro tra le Organizzazioni, Istituzioni, Enti del Terzo Settore, Imprese Sociali ed Imprese no profit, espressione del territorio distrettuale, nazionale e internazionale. Sarà un laboratorio di best practice e progetti innovativi.
La kermesse inizierà martedì 21 ottobre 2014, alle ore 15, con l'inaugurazione del villaggio, alla presenza del Sindaco Cosmo Mitrano, e  la benedizione dell'Arcivescovo di Gaeta S.E. Mons. Fabio Bernardo D'Onorio.

Alle ore 15.30 si aprirà il primo convegno in programma  a cura dalla Coop. Astrolabio – Consorzio Parsifal su "Futuro delle politiche sociali nelle azioni per il lavoro e l'inclusione", che vedrà tra i relatori il deupato dell'Herault del Parlamento Francese Christian Assaf,  il Sindaco di Frontignan la Peyrade,Pierre Bouldoire, l'Assessore Regionale alle Politiche del Lavoro Lucia Valente, l'Assessore Regionale alle Politiche Sociali, Rita Visini. Moderatore: Pio Maria Federici. 

Mercoledì 22 ottobre 2014, alle ore 9.30, area Convegni, si terrà il secondo incontro su "Cooperazione, sviluppo e solidarietà: il governo della rete", promosso dal CUEIM (Consorzio Universitario di Economia Industriale e Manageriale).  Coordinatore: Prof. Bernardino Quattrociocchi.
Giovedì 23 ottobre 2014 alle ore 9.30, area Convegni, si aprirà il dibattito sul tema "Nuove tecnologie, accessibilità, inclusione". Moderatore: Pio Maria Federici.

I workshop, organizzati dall'Ipab SS Annunziata, avranno invece  lo scopo di presentare esperienze e progetti  realizzati in diverse zone italiane, per valutarne la fattibilità nella nostra realtà. La partecipazione ai workshop permetterà agli assistenti sociali di acquisire 6 crediti ECM. 
"L 'animazione del villaggio sarà "di contenuto" – comunica il collaboratore del Sindaco ai Grandi Eventi Dino Pascali – ovvero correlata al tema del Welfare. Protagonisti: artisti di strada, “clown dottori”, operatori del sorriso Croce Rossa Italiana, ospiti a tema della cultura e dello sport".