Connect with us

Roma

GALLICANO NEL LAZIO: UFFICIALIZZATE LE ISCRIZIONI PER GALLUS CANIT

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura 4 minuti Gallus Canit" nasce come concorso fotografico per valorizzare l’Agro Romano Antico nei dintorni di Gallicano nel Lazio

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 4 minuti
image_pdfimage_print

 

La serata di premiazione si terrà il prossimo 4 ottobre 2014 presso la splendida cornice dell’ex granaio del Castello di Passerano dalle ore 17:00

 

di Cinzia Marchegiani

Gallicano nel Lazio / Castello di Passerano  – Ufficializzate le iscrizioni per il concorso fotografico “Gallus Canit” organizzato dalla M&M EVENTS. Il termine ultimo per spedire le proprie foto è stato fissato per il 20 settembre 2014 ore 12:00! 

"Gallus Canit" nasce come concorso fotografico per valorizzare l’Agro Romano Antico nei dintorni di Gallicano nel Lazio e si pone, come intento principale, quello di coinvolgere appassionati di fotografia che avranno modo di cogliere istantanee e scatti del paesaggio rurale. Gallus Canit prende il nome dall’antica iscrizione del comune di Gallicano nel Lazio, ha come finalità quella di valorizzare le radici storiche come simbolo di un legame viscerale con il territorio, ma è anche un viaggio ideale teso ad ampliare i confini e le prospettive di una terra, quella di Gallicano nel Lazio, piena di spunti, bellezze naturali e storia.
L’evento è stato promosso dal consigliere comunale di Gallicano, dott. Mario Galli ed ha il patrocinio del Dipartimento di Lettere dell’Università di Tor Vergata di Roma e del Centro ricerche sotterranee Egeria. Il concorso vede la collaborazione di “Inforidea Idee in Movimento”, un’associazione culturale specializzata anche nella formazione in campo fotografico ed informatico, mentre è stato concesso il patrocinio del Centro Ricerche Sotterranee “Egeria”, e la sponsorizzazione di alcune attività produttive presenti sul territorio.

Mario Galli illustra la scelta del soggetto fotografico cui gli aspiranti concorrenti dovranno attenersi:“da sempre l’Agro Romano Antico insieme ai suoi territori è stato fonte di ispirazione privilegiata per i fotografi che hanno immortalato nel tempo i suoi innumerevoli paesaggi, unici ed irripetibili per bellezza e peculiarità, oltre agli scorci più conosciuti ed ai paesaggi più caratteristici. Con questo concorso si vuole far emergere l’aspetto archeologico e storico dell’Agro, la sua ricchezza sconfinata”.

La giuria che dovrà anche selezionare le migliori 100 foto per realizzarne un film, è composta da una presidenza prestigiosa, il principe Urbano Barberini, attore italiano che dopo essersi dedicato a produzioni cinematografiche e televisive, diretto da registi come F. Zeffirelli e D. Argento, debutta in teatro nel 1996, interpretando il monologo Sulle spine di Daniele Falleri. Una vita fatta di palcoscenico e arte la sua che con l'attrice Franca Valeri inizia una collaborazione artistica insieme alla quale porterà in scena numerosi spettacoli. Urbano Barberini è il fondatore dell'Associazione Salviamo Villa Adriana, consigliere dell'Associazione Italia Nostra, da sempre impegnato nella tutela e valorizzazione dell'Agro Romano Antico, e anche fondatore e direttore artistico del noto festival "Salviamo Villa Adriana". Dal 2014 è assessore alla cultura ed al turismo al Comune di Tivoli. La giuria, oltre a selezionare le migliori 100 foto pervenute per realizzarne un video, valuterà le migliori tre foto pervenute che saranno premiate.
Tre i giurati di altrettanta elevatura:
Marina Pennini, una laurea in storia dell'arte e restauratrice e una società di restauro specialistico di opere d'arte, l’Aurea Sectio. Ha lavorato su importantissimi monumenti e opere d'arte come la Cattedrale di Anagni, l'Arco di Tito, il Tempio di Adriano, su opere di Tiziano, Veronese etc. Ha pubblicato diversi contributi su riviste specializzate sui lavori effettuati, una rubrica sulla rivista Ars et Furor. Con Urbano Barberini e altri amici ha fondato l'Associazione per la Salvaguardia di Ponte Lupo e l'Associazione SARÀ (Salvaguradia dell'Agro Romano Antico) con altre associazioni attive sul territorio.
Martina Monopoli, nasce a Roma nel 1985. Nel 2012 frequenta la scuola “Graffiti ” di Roma e nel 2013 la “Scuola Romana di Fotografia”. Tra il 2010 ed il 2012 collabora con alcune webzine di settore come Sound.36 e Fighting promotion. Tra il 2012 ed il 2013 espone in alcuni dei centri culturali romani più importanti, tra cui: Centro Elsa Morante, Circolo degli artisti, Contestaccio, Lanificio 159 e Forte Prenestino. I suoi lavori sono stati pubblicati su varie testate nazionali ed internazionali tra cui Rolling Stone magazine, XL, Photo Vogue, L'Unità, La Repubblica, Repubblica D, Corriere della sera, FotoCult e Me.tro.
Luigi Avantaggiato, nato a Zurigo nel 1984, si avvicina alla fotografia da giovanissimo. Dopo la laurea in spettacolo, consegue un dottorato di ricerca in fotografia e nuovi media presso l’università La Sapienza. Ha esposto i suoi lavori in mostre personali e collettive in Italia e all'estero (gli ultimi nel 2014 presso Visiva – La città dell'immagine (Roma); presso la Biblioteca Medicea Laurenziana in Firenze; theprintspace (Londra); Juraplatz (Bienne – CH) e le sue opere sono state pubblicate su riviste di settore ricevendo diversi premi. Collabora con il Dipartimento di Storia dell’Arte e Spettacolo presso l'Università di Roma "la Sapienza". è membro dell'Associazione Italiana Fotografi Professionisti TAU VISUAL

La serata si premiazione si terrà il 4 ottobre 2014 presso la splendida cornice dell’ex granaio del Castello di Passerano che sorge a pochi Km di distanza da Gallicano nel Lazio. Le origini del castello sono medioevali (X secolo) ma il suo aspetto attuale risale al XIV secolo. Fu coinvolto in guerre che videro coinvolti papato e famiglie nobiliari fino alla metà del Cinquecento quando fu attaccatto dalle truppe del duca d'Alba e ridotto quasi ad un rudere. Fu poi il barone Quintieri che provvide al restauro delle strutture originarie. E' oggi di proprietà della Regione Campania, che lo ebbe in eredità dal suo ultimo proprietario.

Saranno premiati i primi tre classificati, il primo si aggiudica un corso di Photoshop di 10 ore del valore 120 euro, offerto dall'associazione Inforidea oltre un buono regalo Amazon del valore 50 euro e il Vino Bombino offerto dall'azienda agricola L’Olivella. Il secondo classificato vince invece l’iscrizione al Club Immagine del valore di 20 euro offerto dall'associazione Inforidea, un buono da spendere all’interno del Club Immagine del valore 30 euro sempre dalla Inforidea e un buone Amazon del valore di 40 euro. Il terzo classificato si aggiudica un prodotto di salumificio offerto dal MARG supermercati di Gallicano nel Lazio, un buono regalo Amazon del valore 30 euro. Ai vincitori e a tutti gli iscritti verrà rilasciato attestato di partecipazione o di vincita offerto dalla Cromo Service. 

Il principe Urbano Barberini regala una pennellata d’autore dell'Agro Romano Antico:” è stato attraversato da secoli di storia, una storia fatta di piccole e grandi emozioni che, attraverso l'arte fotografica, vorremmo raccontare."

E’ tutto pronto per il Concorso Gallus Canit, e fra due giorni finisce il termine per inviare la propria iscrizione, la partecipazione è libera, gratuita ed aperta a tutti i fotografi non professionisti che abbiano compiuto 18 anni al momento dell’iscrizione….un viaggio che porterà i fotografi concorrenti in una terra dove il tempo sembra lievemente e dolcemente fermarsi, riuscendo a regalare emozioni e quell’autentica atmosfera disincantata:” L'aspetto selvaggio e solitario dell'Agro, dalle grandi estensioni […] punteggiate di ruderi, rovine e di case abbandonate e cadenti, aveva, specie per gli stranieri, un fascino misterioso e irresistibile”
Per avere maggiori info su date e modalità di partecipazione è possibile consultare il bando al seguente link: www.galluscanitfoto.tk

Metropoli

Anguillara Sabazia, furti auto di turisti in sosta: 2 arresti

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

Era da qualche tempo che i Carabinieri di Anguillara Sabazia ricevevano segnalazioni per furti su autovettura, in particolare ai danni di turisti che, dopo avere parcheggiato su via Trevignanese, si recavano in spiaggia.Per arginare il fenomeno che stava turbando l’usuale serenità del comune sabatino, i Carabinieri hanno quindi organizzato un mirato servizio di osservazione nel corso del quale hanno notato due soggetti avvicinarsi con aria furtiva ad un’autovettura parcheggiata. I due, dopo avere infranto un finestrino laterale del veicolo, sono stati sorpresi a impossessarsi di un trolley e a tentare di allontanarsi immediatamente ma sono stati inseguiti e raggiunti dai Carabinieri, che li hanno bloccati e perquisiti. In loro possesso, i Carabinieri hanno rinvenuto due cassette degli attrezzi e un trapano, risultate provento di furto perpetrato poco prima con le medesime modalità e restituiti al legittimo proprietario.Gli arrestati, due uomini di 29 e 38 anni, dopo una notte passata in camera di sicurezza, sono stati sottoposti a giudizio con rito direttissimo presso il Tribunale di Civitavecchia, dove il loro arresto è stato convalidato, applicando la misura della custodia cautelare in carcere.

Continua a leggere

Castelli Romani

Castel Gandolfo, morto in ospedale il 35enne affogato ieri al lago

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

L’uomo era stato rianimato da alcuni bagnanti e trasportato in elisoccorso all’ospedale Gemelli

CASTEL GANDOLFO (RM) – E’ morto in ospedale il 35enne di nazionalità irachena che ieri era stato rianimato da alcuni bagnanti al lago Albano di Castel Gandolfo dopo aver avuto un malore ed essere annegato.

L’uomo era stato portato in elisoccorso all’ospedale capitolino del Gemelli in situazione disperata dove è poi deceduto a causa di alcune complicazioni.

Continua a leggere

Castelli Romani

Castel Gandolfo, annega nel lago e viene salvato in extremis da alcuni bagnanti

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

CASTEL GANDOLFO (RM) – Un 35enne annega nel lago Albano di Castel Gandolfo e viene salvato da alcuni bagnanti che avevano appena effettuato un corso di BSLD (manovre di primo soccorso con impiego di defibrillatore) promosso dagli operatori sanitari della Asl Roma 6 per la sicurezza in mare e nei laghi.

“Queste iniziative formative producono effetti benefici multidimensionali: ci aiutano a salvare vite; avvicinano le istituzioni ai cittadini; ci rendono persone migliori. I miei ringraziamenti vanno ai nostri operatori sanitari, che si stanno dedicando con grande passione a questo progetto” ha detto il direttore generale della Asl Roma 6, Cristiano Camponi.

Continua a leggere

I più letti