Connect with us

Roma

Genzano, Pd: "Ecco le falle del dossier di Lorenzon"

Clicca e condividi l'articolo

Gabbarini: "Genzano oggi non è governata e soprattutto denunciamo l’impreparazione a governare”.

Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

 

di Enrico Lunghi


GENZANO (RM)
– Incapaci e arroganti, con tante idee ma pochi progetti, con la conseguenza che Genzano non è governata. Questo il chiaro ed esplicito messaggio lanciato durante la conferenza stampa di ieri, tenuta presso la sede del PD di Genzano di Roma, dall’ex sindaco della città dell'Infiorata Flavio Gabbarini e dagli altri ex amministratori intervenuti durante l’incontro. Una conferenza, dunque, organizzata per rispondere al dossier presentato ultimamente dai neo amministratori 5Stelle, relativo la situazione comunale. 


A parlare per primo il capogruppo del PD genzanese Luca Lommi
che in merito al dossier pentastellato ha voluto esprimere un 'sentimento di rabbia' causato, a suo dire, dalle inesattezze riportate nel documento dei nuovi amministratori. “Sono inesattezze stile campagna elettorale, false, tutto questo a me fa rabbia perché sono cose non vere. – Ha detto Lommi – Il bilancio che loro disapprovano, – ha proseguito – lo hanno approvato al secondo consiglio comunale e riconfermato in data 21 Ottobre. Il bilancio di revisione – ha concluso – è coerente con i vincoli di finanza pubblica”. A sostegno di quanto asserito dal capogruppo Pd è stato mostrato un documento firmato dal nuovo sindaco di Genzano Lorenzon, e dAll’ex sindaco Gabbarini.


Ha preso poi la parola l’ex primo cittadino, che ha ribadito i concetti espressi da Lommi: “vengono dette delle inesattezze in questo dossier, – ha dichiarato Gabbarini – si descrive la struttura comunale come un qualcosa di lasciato allo sbaraglio, come un qualcosa di fatiscente, io non ci sto! Complessivamente non si descrive la realtà”.


Entrando poi nel merito dei punti espressi nel dossier del Movimento 5stelle, i relatori si sono soffermati soprattutto sul bilancio del Comune di Genzano,
che alla fine del mese di luglio è stato votato, tramite delibera, senza aver palesato squilibri; Insomma, gli ex amministratori non ci stanno su quanto scritto nel dossier dei primi cento giorni secondo il quale l'Ente comunale è in una situazione di squilibrio finanziario, potenzialmente in grado di determinarne il dissesto. “Ancora più importante è la relazione di inizio mandato in cui si afferma: per il patto di stabilità l’ente ha rispettato i vincoli e quindi non è vittima di alcuna sanzione. – Ha evidenziato l'ex sindaco di Genzano a ulteriore controprova che quanto riportato nel dossier dei nuovi amministratori pentastellati non troverebbe riscontri nei documenti ufficiali del Comune –  Non sono stati riconosciuti debiti fuori bilancio. La data è 16 settembre ed è firmato dal Sindaco Lorenzon; quindi – ha concluso Gabbarini – non è possibile che in un mese si raggiunga la situazione descritta”.


Durante la conferenza sono stati poi toccati molti altri punti del dossier,
come la situazione della sanità e quindi dell’ospedale di Genzano, la situazione delle strade e molta attenzione è stata data alla scuola dei Landi e sulla sua recente chiusura che a detta dei relatori, non troverebbe giustificazioni;
Dure le accuse rivolte agli attuali amministratori dal PD, che dopo aver ribattuto sui temi espressi nel dossier dei 100 giorni ha attaccato: “Ci vuole convinzione politica e capacità per amministrare che in questo momento non stanno dimostrando di avere. – Ha detto ancora l'ex primo cittadino di Genzano – Non hanno ben chiaro che tipo di sviluppo debba avere questo paese, tante parole ma nessun progetto. Genzano oggi – ha concluso Gabbarini – non è governata e soprattutto denunciamo l’impreparazione a governare”.
 

Print Friendly, PDF & Email

Roma

Roma, La Rustica: stalker picchia la sua ex in strada, arrestato dai carabinieri. La vittima finisce in ospedale con 25 giorni di prognosi

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

ROMA – E’ stato sorpreso nel corso del suo ennesimo appostamento nei pressi dell’abitazione della sua ex compagna, ma questa volta, oltre ad infastidirla, è passato alle vie di fatto, aggredendola con calci e pugni sulla pubblica via.

La scena è stata vista da una pattuglia di Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma in transito, che è immediatamente intervenuta per bloccare la furia dell’uomo.

I fatti sono accaduti nel pomeriggio di ieri in via Jacopo della Quercia, periferia est della Capitale: l’autore della brutale aggressione, costata alla donna di 42 anni la frattura di una costola, un trauma cranico e uno facciale, è un romano di 45 anni, con precedenti, arrestato dai Carabinieri con le accuse di atti persecutori, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale.

La donna è stata medicata al Policlinico Casilino e dimessa con 25 giorni di prognosi.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Litorale

Ostia, carabinieri: arrestate 4 persone, una denunciata e sequestrati oltre 2 kg di droga

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

OSTIA (RM) – Ancora particolarmente incisiva è risultata l’attività svolta dai Carabinieri del Gruppo di Ostia che hanno predisposto nelle ultime ore molteplici servizi preventivi e repressivi sul territorio, per il contrasto dei reati predatori e del traffico degli stupefacenti.

Ad Acilia, infatti, nella mattinata di ieri il personale della locale Stazione ha arrestato una pregiudicata 32enne, domiciliata in uno dei campi nomadi della capitale. La donna è stata, infatti, sorpresa mentre tentava di allontanarsi da un supermercato di via di Prato Cornelio, dall’interno del quale aveva appena asportato numerosi prodotti occultandoli fra i propri abiti. Proprio il rigonfiamento anomalo degli abiti della donna ha fatto nascere i sospetti ai militari che hanno bloccato e controllato la donna; la malfattrice è stata ristretta nelle camere di sicurezza dell’Arma, mentre l’intera refurtiva è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario.

Sempre i militari di Acilia, nel corso di un mirato servizio finalizzato alla repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno proceduto al controllo e alla perquisizione dell’abitazione di un giovane incensurato che stavano monitorando da alcuni giorni. Nel pomeriggio di ieri il blitz nell’abitazione del 24enne, dove i militari hanno rinvenuto molteplici dosi di cocaina e hashish, nonché il materiale necessario per il confezionamento dello stupefacente. Il pusher è stato arrestato e sottoposto alla misura degli arresti domiciliari in attesa delle decisioni del magistrato, mentre quanto rinvenuto è stato sequestrato.

Ancora ad Acilia, i Carabinieri hanno arrestato, sempre nell’ambito dell’attività antidroga sul territorio, un pregiudicato 47enne in ottemperanza all’ordinanza di carcerazione emessa dalla Corte di Appello di Roma. Tale provvedimento è scaturito a seguito dell’arresto del pusher di qualche giorno prima, per il quale era stato sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Il malfattore è stato pertanto rintracciato, arrestato e trasferito presso la casa circondariale di Roma Regina Coeli.

I Carabinieri di Ostia, nel contesto di un’articolata attività antidroga, hanno arrestato un 38enne, incensurato. L’uomo è stato notato dai militari mentre si aggirava con fare sospetto a bordo di una Smart e, una volta fermato, la sua vettura è stata sottoposta ad un’accurata ispezione. I sospetti si sono rilevati fondati, infatti all’esito della perquisizione i Carabinieri hanno rinvenuto, occultati in un doppio fondo abilmente ricavato nell’autovettura, n.20 panetti di hashish del peso complessivo di oltre 2 chilogrammi e una cospicua somma contante, provento dell’attività illecita. Il pusher è stato immediatamente arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida, mentre lo stupefacente e il danaro è stato sequestrato.

Sempre i Carabinieri di Ostia sono intervenuti in un’abitazione di Nuova Ostia in cui era stata segnalata un’accesa lite. Giunti sul posto i militari sono entrati in un appartamento di via Forni, occupato da una coppia, e hanno tentato di ricondurre alla calma i due ma l’uomo, un pregiudicato 46enne in evidente stato di alterazione psicofisica, ha iniziato a minacciarli, tanto da dover richiedere l’intervento di un’altra pattuglia. Alla fine, ricondotto l’esagitato alla calma, i militari hanno denunciato l’uomo per “minaccia a pubblico ufficiale”.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Castelli Romani

Open day Castelli Romani 2019: tutti gli eventi domani a Grottaferrata

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

GROTTAFERRATA (RM) – Trentuno comuni coinvolti tra i Castelli Romani e i Monti Prenestini, il Sistema Bibliotecario dei Castelli Romani (Sbcr) a fare da connettore tra le numerose realtà e un panorama di eventi particolareggiati, comune per comune, davvero da non perdere.  Questo e molto altro è l’Open Day dei Castelli Romani in programma domenica 20 ottobre 2019 per l’intera giornata. “Scopri. Visita. Gusta. Vieni a scoprirli…non farteli raccontare!” è lo slogan-invito scelto dall’organizzazione. Grottaferrata ha visto nei giorni scorsi presso la biblioteca comunale “Bruno Martellotta” di viale Dsumet la presentazione dell’evento completo ma numerosi saranno gli appuntamenti che vedranno i monumenti, le aree archeologiche e le vigne del territorio grottaferratese protagoniste. L’OPEN DAY A GROTTAFERRATA – Le attività cominceranno dal mattino con 3° edizione della Festa del Vino Ospitale, le cantine vitivinicole della rete d’impresa apriranno al pubblico con visite  guidate, degustazioni e assaggi di prodotti del territorio in collaborazione con i ristoratori ed i produttori di tutta la rete. Le cantine resteranno visitabili dalle 10.00 alle 20.00 per le aziende vitivinicole coinvolte ed è gradita la prenotazione. Tutti i contatti sono disponibili sul portale di informazione web Castellinforma del Sistema Bibliotecario dei Castelli Romani.  Dalle 10 alle 12,30 e poi dalle 15 alle 17 saranno visitabili in via Anagnina 4 la Catacomba Ad Decimum ad opera del Gruppo Archeologico Latino Colli Albani “ Bruno Martellotta” ODV, gruppo che fin dagli anni settanta del ‘900, grazie all’infaticabile lavoro del suo fondatore Bruno Martellotta, ha iniziato l’attività di volontari per il patrimonio culturale presso la catacomba “ Ad Decimum”della Via Latina. Nel pomeriggio, tra le 16 e le 18 resterà aperto e visitabile anche il complesso dell’abbazia greca di San Nilo con la possibilità di visitare gratuitamente il Monumento. Mentre alle 18,00 presso la sala polifunzionale della biblioteca comunale di viale Dusmet si terrà la rappresentazione canora del musical-libro “Cola. Il sangue nel potere”biografia romanzata di Cola di Rienzo di Franco Antonucci. IL SINDACO ANDREOTTI E IL DELEGATO COCCO: NETWORK TRA ISTITUZIONI METODO DI SUCCESSO ANCHE IN AMBITO TURISTICO-CULTURALE – Il sindaco di Grottaferrata, Luciano Andreotti si dice “soddisfatto e onorato di prendere parte a una iniziativa simile che mette il territorio e le sue bellezze in primo piano grazie a una formula coraggiosa, innovativa e vincente che è quelle del lavorare in rete. Trentuno comuni sono molti. Una porzione importante della regione Lazio si mette in mostra e lo fa collaborando in nome della bellezza. Esperimento vincente e da ripetere nel quale come amministrazione crediamo e intendiamo continuare a farlo, anche potenziando l’impegno. In tal senso un particolare saluto lo rivolgo al presidente del Sistema Bibliotecario dei Castelli Romani (Sbcr9 Giuseppe De Righi che ha scelto proprio la nostra città come centro propulsore dell’iniziativa sin dalla presentazione alla stampa”. “Da neo delegato al Turismo voglio rivolgere i ringraziamenti a tutti gli Enti organizzatori di questo Open day dei Castelli Romani “ aggiunge il consigliere Alessandro Cocco. “Questa è la politica bella che fa crescere i territori e li unisce, questo è l’intento con il quale intendo promuovere il turismo nella nostra città. Cercheremo di unire tutte le aziende del territorio per creare un network tra loro ed il Comune con l’obiettivo di far conoscere Grottaferrata e le sue meraviglie al maggior numero di persone possibili. In tal senso – conclude Cocco –  posso comunicare che si sono già svolte le prime riunioni ed ho riscontrato una grandissima collaborazione con tutti gli interlocutori. Ora più che mai è il momento di unire e di far scoprire a chi non le conosce le bellezza della terra in cui abbiamo la fortuna di vivere”.



Print Friendly, PDF & Email
Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Ottobre: 2019
L M M G V S D
« Set    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette di oggi

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it