Connect with us

Roma

GENZANO, STRISCE BLU: IL COMUNE PUNTA SULLA GESTIONE DIRETTA

Clicca e condividi l'articolo

Il nuovo piano parcheggi consentirà maggiore ricambio della sosta e un forte risparmio per le casse comunali

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Redazione

Genzano (RM) –  A partire dalla prossima settimana nella città di Genzano partirà il nuovo piano parcheggi con una riorganizzazione integrale del servizio che permetterà un maggior ricambio delle autovetture in sosta, un risparmio sui costi di gestione e un più rilevante ricavo. Il servizio sarà infatti interamente gestito dal Comune di Genzano utilizzando e ottimizzando il lavoro delle risorse a disposizione, con l’incremento di una sola unità che verrà impiegata nel controllo. Oltre alla gestione del servizio, l’Amministrazione comunale ha poi optato per l’acquisizione di un mezzo traccialinee, utilizzato direttamente dagli operai comunali per il rifacimento della segnaletica orizzontale: “una scelta, questa – ha commentato il Sindaco Flavio Gabbarini – che consentirà un importante risparmio sia a breve che a lungo termine. In questo modo non dovremo più ricorrere a ditte esterne e potremo occuparci direttamente dell’intera segnaletica orizzontale su tutto il territorio comunale”. 

Quanto alla composizione del nuovo piano parcheggi va sottolineato che l’intero centro storico resterà escluso dalle strisce blu: via Garibaldi, via Bruno Buozzi  e via Orlando Ferrazza saranno infatti a pagamento solo per metà, mentre su via Cesare Battisti e via Pizzicannella, precedentemente a pagamento, saranno previsti soltanto posteggi gratuiti. Altre strade escluse dalla tariffa sono via Giuseppe Di Vittorio e via Stati Uniti D’America, mentre diventa a pagamento il lato a scendere di via Fratelli Rosselli, una parte del parcheggio di via Ercole Imbastari e una parte di quello sotto la chiesa SS. Trinità. Sosta a pagamento anche nel parcheggio di viale Mazzini, ma con orario ridotto, dalle 9:30 alle 12:00 e dalle 17:00 alle 20:00, per consentire la gratuità negli orari di accesso e uscita dalle scuole. In tutte le altre aree il posteggio sarà a pagamento dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 20:00 tutti i giorni feriali, mentre la sosta nei giorni festivi sarà gratuita.

 

“Con questo piano parcheggi garantiremo la giusta alternanza nelle vie del centro cittadino, a beneficio delle attività commerciali, mantenendo al contempo l’adeguata e necessaria proporzione tra strisce blu e strisce bianche: tutte le strade al di sotto del Corso, ad eccezione di via Colabona, saranno infatti gratuite e via Pizzicannella e via Di Vittorio, oltre a tutto il centro storico di Genzano, sono state escluse dalla sosta a pagamento. Ultimo punto da affrontare – ha concluso Gabbarini – è quello relativo alla tariffa, aumentata di 35 centesimi l’ora, che ha permesso alla nostra città di adeguarsi alle tariffe più basse applicate in tutte le altre località dei Castelli Romani, considerando che in alcune aree il costo per un’ora arriva anche a due euro”.

Gallery

Roma, Ardeatino-Tor Marancia: manifestazione di cittadini e amministratori per dire no all’isola ecologica

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

ROMA – Flashmob promosso dal Comitato di Quartiere Ardeatino- Tor Marancia, per dire NO ad un’isola ecologica in via Antonio Malfante. 

Alla manifestazione spontanea di sabato scorso hanno preso parte, amministratori locali come Franco Federici consigliere municipale per Fratelli d’Italia e Amedeo Ciaccheri presidente di municipio del Partito Democratico e l’europarlamentare della Lega Simona Baldassarre.

Alla protesta ha partecipato anche il consigliere municipale della Lega Simona Foglio: “Ci troviamo di fronte ad una scelta scellerata del Campidoglio, prima avallata e poi smentita dalla sinistra che governa il nostro Municipio. Per fortuna, il tempo della Raggi e della sinistra sua alleata sta per terminare”.

“La Lega, ha dichiarato la Baldassarre, ritiene sbagliato nel metodo e nel merito fare una discarica in questo quadrante e ciò dimostra, ancora una volta, la superficialità e l’incompetenza da parte della sindaca Raggi nella gestione della Capitale. 

L’Europarlamentare, attraverso la sua pagina FB ha richiesto: più dialogo con i territori, il sostegno ad azioni innovative per trasporti, edilizia sostenibile e l’agricoltura e l’incentivo al riciclaggio, al riuso, alla sostituzione di materie rare o che hanno importante impatto ambientale. 

In ordine di interventi: Simona Baldassarre parlamentare europea di lega – Franco Federici consigliere municipale VIII MUNICIPIO FDI – Amedeo Ciaccheri presidente di municipio PD

Continua a leggere

Castelli Romani

Nemi, Stele: il monumento è fuori piombo e pende verso l’interno di un parcheggio: sta cedendo il terreno?

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

NEMI (RM) – La Stele di Nemi risulta fuori piombo rispetto al proprio asse verticale e pende verso l’interno dell’area di parcheggio situata sulla via Nemorense.

Una inclinazione che abbiamo misurato in circa 1 centimetro per ogni mezzo metro di altezza che risulterebbe essere quindi di circa 6 centimetri per il punto più alto del monumento che misura circa 3 metri di altezza.

Un monumento, quello realizzato, che per dimensioni e fattezze non corrisponderebbe al progetto autorizzato dalla Città Metropolitana di Roma Capitale, dal Parco Regionale dei Castelli Romani e dalla Soprintendenza ai Beni Culturali sulla base della relazione tecnica fornita dal Comune di Nemi, mentre la relazione tecnica agli atti del Comune riporterebbe altre specifiche del Monumento che invece corrispondono a quanto realizzato.

Una questione, quest’ultima, per la quale i Consiglieri comunali di “Ricomincio da Nemi” Carlo Cortuso e Patrizia Corrieri, hanno presentato un esposto alla Procura della Repubblica e che lo scorso 23 novembre ha visto anche presentare una interrogazione al Consiglio regionale del Lazio da parte della Consigliera Marta Bonafoni per verificare la conformità del “Monumento di benvenuto” realizzato all’ingresso di Nemi.

Una pendenza, quella rilevata dal nostro giornale, sicuramente da verificare, al fine di poter escludere possibili pericoli di crollo qualora il monumento, che ricordiamo ha un peso totale di quasi 14 tonnellate, dovesse inclinarsi ulteriormente nel corso del tempo. A chi di dovere gli accertamenti del caso.

Continua a leggere

Roma

Roma, Trastevere: carabinieri chiudono un locale aperto oltre l’orario previsto e sanzionano 20 persone

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

ROMA – I Carabinieri della Stazione Roma Trastevere la scorsa sera, poco dopo le 19, hanno notato, in un locale, situato in Vicolo del Cinque, attraverso i vetri della porta d’ingresso chiusa, un gruppo di persone all’interno.

Scattato il controllo, i militari hanno accertato la presenza di 20 persone, tra chi banchettava seduto ai tavoli e chi era in attesa di essere servito.

I militari hanno identificato il titolare ed hanno disposto la chiusura provvisoria di 3 giorni dell’esercizio commerciale e sanzionato i 20 avventori.

Continua a leggere

I più letti