Connect with us

Castelli Romani

Grottaferrata, l’ex sindaco punta i fari sull’albo Pretorio online e scrive al Prefetto

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

GROTTAFERRATA (RM) – “Gravi e persistenti anomalie nella pubblicazione di atti sull’Albo Pretorio on-line del Comune di Grottaferrata”. Questo quanto segnalato al Prefetto di Roma dall’ex sindaco Giampiero Fontana che ha riepilogato quelle definite dallo stesso come “principali irregolarità riscontrate dal 1° gennaio di quest’anno”

Fontana, nel relazionare il Prefetto, ha evidenziato diversi fatti come: la pubblicazione di Delibere e Determinazioni effettuata oltre i termini. L’apposizione, sempre oltre i termini del visto di regolarità contabile sulle Determinazioni con rilevanza finanziaria. La mancata apposizione in formato digitale delle firme del/i responsabile/i emittente/i e del responsabile del Servizio Finanziario sugli atti pubblicati. Atti pubblicati senza la documentazione, indispensabile ai fini di una corretta lettura e, soprattutto, comprensione degli atti medesimi. Atti non pubblicati sequenzialmente e/o senza soluzione di continuità. Per quest’ultima segnalazione Fontana afferma che dal controllo effettuato sembrerebbero mancare 26 numeri di pubblicazione su un totale di 606 fino alla data del 7 maggio. E in ultimo difformità tra date di esecutività trascritte sugli atti e date di esecutività riportate sull’Albo Pretorio on-line, nella parte “dettagli pubblicazione”.

“La segnalazione – ha detto l’ex sindaco – trae ispirazione dalla reiterata violazione del principio fondante della Legge n. 241/1990, conosciuta anche come legge sulla trasparenza amministrativa, che inquadra la pubblica amministrazione come una casa di vetro che dovrebbe “mettere in piazza” la sua attività, rendendo “trasparente” anche la sua organizzazione. E la segnalazione – ha proseguito Fontana – vuole essere anche un modo per reagire, concretamente, all’indifferenza mostrata da Sindaco, Assessori e Consiglio comunale rispetto all’annosa problematica, il cui protrarsi arreca un gravissimo vulnus per i Cittadini interessati alla “cosa pubblica”, impossibilitati ad esercitare il necessario controllo democratico sulle attività dell’Amministrazione comunale. L’auspicio – ha concluso Fontana – è che Sua Eccellenza il Prefetto di Roma fornisca i necessari indirizzi agli Uffici competenti, al fine di adottare gli opportuni provvedimenti per rimuovere, quanto prima, le gravissime irregolarità rilevate nel Servizio di pubblicazione di atti all’Albo Pretorio on-line del Comune di Grottaferrata, restituendo priorità alla piena trasparenza amministrativa nel rispetto della vigente normativa e degli atti regolamentari di cui l’Ente di è dotato, in particolare: “Carta dei Servizi” e “Regolamento di Contabilità”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Castelli Romani

Frascati, a breve partono i lavori all’area archeologica di Cocciano

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Al via la messa in sicurezza e valorizzazione dell’area archeologica in località Cocciano.

A finanziare l’opera per un importo di circa 900 mila euro è il Ministero degli Interni insieme a quello dell’Economia e delle Finanze.

Il progetto definitivo è stato stilato dall’Architetto Ilia Monachesi.

Adesso si è quasi vicini alla partenza in quanto è stata approvata la determina di di avviso di interesse e l’elenco delle ditte da invitare alla procedura negoziata.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Castelli Romani

Frascati gemellata con Windsor, Fabio Polli: “Aldobrandini amici di Lady D, perché non invitare Harry e Meghan?”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Con stupore il giornalista Fabio Polli fa conoscere una parte importante della storia di Frascati, tra le più belle città castellane e che è gemellata con Windsor.

Riportiamo il post pubblicato da Fabio Polli con l’auspicio che l’amministrazione accolga questo suggerimento

Visto che la regina Elisabetta II manca da Frascati ormai da tanti anni, nella speranza che non l’abbia a prendersela a male, consiglio al nostro “mayor” di far pervenire ad Harry Mountbatten-Windsor e alla sua gentile consorte Meghan Markle un invito ufficiale a visitare la nostra Città, storicamente gemellata con la sua Windsor, in occasione di uno dei suoi prossimi viaggi o impegni professionali in Italia. Qui troverebbe anche la famiglia dei principi Aldobrandini, la cui allora giovane figlia Paola, che fu eletta Lady Cortina nel 1997, era stata all’epoca molto amica della sua amata mamma Lady Diana Spencer“.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Castelli Romani

Genzano di Roma, intervista al candidato sindaco Marco Massa: “Le buche nelle strade non sono ne di destra ne di sinistra”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

GENZANO DI ROMA (RM) – Marco Massa si candida a sindaco con la lista civica “Per Genzano”, classe ’56 è laureato in Economia a La Sapienza e con grande competenza ha scalato i vertici di una importante multinazionale americana. Oggi è in pensione e L’Osservatore d’Italia lo ha voluto intervistare

Qual’e’ il suo orientamento politico?
Io ovviamente ho un mio personale orientamento politico ma questo non e’ rilevante. La nostra lista civica non ha un orientamento politico perché crediamo che per risolvere i problemi del paese vadano messe da parte le contrapposizioni ideologiche. Queste non sono elezioni politiche nazionali. Le buche nelle strade non sono ne di destra ne di sinistra. Vogliamo lavorare con tutti quelli che indipendentemente dal proprio orientamento politico, mettano il bene del paese sopra a tutto.

In che stato di salute ritiene stia Genzano?
Lo stato di degrado del paese è purtroppo sotto gli occhi di tutti. Le strade cittadine con buche e/o asfalto dissestato, il verde pubblico trascurato, le panchine divelte dell’Olmata, il teatro comunale mai completato dopo anni di lavoro e cifre ingenti spese, in stato di completo abbandono, ecc.

Non è una bella visione ne’ per i residenti ne’ per il turista che arriva in città.

Come e’ maturata la scelta di candidarsi sindaco?
In passato amici e conoscenti mi avevano chiesto di impegnarmi politicamente, non necessariamente come candidato sindaco ma il mio lavoro non mi lasciava spazio per impegnarmi in maniera seria. Quindi ho sempre declinato seppure con dispiacere. Lo scorso anno si è verificata
una coincidenza imprevista. L’amministrazione dei 5 Stelle è caduta poco prima che io andassi in pensione. Di nuovo amici, conoscenti e parenti mi hanno chiesto di dare una mano al nostro paese.
A quel punto non avendo più ostacoli di natura professionale ho deciso di mettermi a disposizione. Dopodiché i cittadini valuteranno le varie opzioni che avranno a disposizione.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Gennaio: 2020
L M M G V S D
« Dic    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette di oggi

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it