1

Guidonia: chiusa l’unica isola ecologica a causa di una banda di nomadi

GUIDONIA (RM) – L’unica isola ecologica di Guidonia è di nuovo chiusa a causa dei vandali. È la seconda volta nel giro di pochi mesi. L’ecocentro gestito da Tekneko è stato preso di mira da bande di nomadi che dimorano li intorno. Vengono abitualmente saccheggiati container e cassoni.

Anche negli uffici le carte e il mobilio viene messo sotto sopra. I nomadi dopo aver fatto il colpo separano i rifiuti utili alla vendita e assemblaggio dagli scarti che ammassano nelle discariche abusive. Guidonia così è sempre più sporca.

I residenti arrivati di fronte al cancello di via Lago dei Tartari, carichi di ingombranti da conferire, sono stati costretti a tornare indietro. L’isola ecologica verrà riaperta non appena saranno riparati i danni. Intanto, fanno sapere dal Comune, proseguono le giornate di raccolta degli ingombranti. Il 14 luglio a Colleverde in via Monte Bianco dalle 8:00 alle 12 è il prossimo appuntamento in programma.