Connect with us

Metropoli

Guidonia, sequestrate 228 mascherine. Ammaturo: “Distribuitele a chi non le può comprare”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

GUIDONIA (RM) – Il 14 marzo una pattuglia della GdF ha proceduto a Guidonia Montecelio a confiscare in una farmacia della Città 228 mascherine che si stavano vendendo a prezzi da sciacallaggio. I dispositivi sono stati sequestrati, intanto mancando in Italia le fabbriche. Per farle siamo estero dipendenti a causa della burocrazia che presiede la Sanità. È stata il consigliere di FdI Giovanna Ammaturo a chiedere al Sindaco Barbet un intervento presso il Procuratore di Tivoli dott. Francesco Menditto affinchè le mascherine possano essere dissequestrate e consegnate alla Protezione Civile per essere distribuite ai cittadini. “ In momenti di quarantena sono tante le categorie sociali che hanno difficoltà non solo economiche. Le mascherine non si trovano, non le hanno neanche i sanitari. Da sabato, ha detto l’Ammaturo, ho provato ad interessare l’assessore Russo responsabile dei servizi sociali per offrire a tanti, troppe volte soli e senza opportunità questa piccola goccia d’acqua senza nessuna risposta.
Analogamente il sindaco Barbet. Considerata la carenza di questi i dispositivi è un gesto di intelligenza e di attenzione oltre ad accettare che è tempo che la burocrazia sia messa da parte. E’ il momento che Barbet decida sullo riscadenzamento dei tributi comunali come fatto da molti Comuni e sollevi all’ANCI la questione. Le tasse comunali, ed è questo il
paradosso, sui vari decreti pasticciati di Conte , non hanno definito i termini di sospensione per le scadenze a marzo, ma l’emergenza sanitaria è scattata il 31 gennaio fino al 31 luglio come è scritto in Gazzetta. Se c’è una emergenza le bollette e le tasse si pospongono almeno fino alla scadenza.
Dalla antologia dei decreti Conte sia le bollette del 2020 recapitate finora agli utenti, sia la tassa sui rifiuti, non si esprime in modo chiaro e netto: è demandata ai regolamenti comunali la facoltà di prorogare la scadenza della Tari.

Guidonia Montecelio che è la seconda città non capoluogo di provincia in Italia deve far sentire la propria voce e saper allineare gli altri comuni. La problematica di una eventuale esposizione di cassa, con un saldo attivo di oltre 20 mln di euro non dovrebbe essere una incognita inaccessibile per Barbet. Occorre lanciare messaggi di solidarietà concreti. In momenti di emergenza sanitaria, rigore e di responsabilizzazione personale, ha detto il consigliere Ammaturo, bene ha fatto il Governo centrale a varare la nuova stretta per chi viola la quarantena ma altrettanto rigore dovrà essere riservato, alla fine del tunnel, per chi occupa case pubbliche, per chi spaccia o delinque o peggio ingiuria le Forze dell’Ordine. Facile fare i forti con i deboli ma l’intransigenza non tollera confusione e arrendevolezza”.

Metropoli

Anguillara Sabazia, dal Pd in Regione il sostegno di Michela a Michele

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Arrivano i primi “in bocca al lupo” politici per il candidato di centrosinistra ad Anguillara Sabazia Michele Cardone che ha appena ufficializzato la sua candidatura a sindaco di Anguillara per le prossime comunali del 20 e 21 settembre.

Cardone, imprenditore con tre agenzie immobiliari e un negozio di biciclette ad Anguillara ha appena incassato un commento positivo dal consigliere regionale del Pd Michela Califano: “Apprendo con soddisfazione – dice Califano – della candidatura di Michele Cardone a Sindaco di Anguillara per il centrosinistra. Una scelta coraggiosa, importante, controcorrente e per questo degna di nota. Un ragazzo per bene, di contenuti, espressione di quel mondo civico e associativo che è nostro dovere sostenere e far emergere. Un imprenditore capace. Una soluzione unitaria, rispetto alla frammentarietà del centrodestra. La migliore possibile per una città importante come Anguillara che ha bisogno di risollevarsi dopo l’ultima deludente parentesi amministrativa. A Michele il mio personalissimo in bocca al lupo e un grazie per aver dato la propria disponibilità e aver messo a disposizione la propria competenza per una nuova importante fase per Anguillara”.

Continua a leggere

In evidenza

Anguillara Sabazia, elezioni: Michele Cardone ufficializza la candidatura a sindaco

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

“Mi candido con un progetto civico e di centrosinistra per cambiare la città che amo”


Michele Cardone ha ufficializzato la sua candidatura a sindaco di Anguillara. A sostenerlo una coalizione di centrosinistra, composta dal Partito Democratico, da Italia Viva e una serie di associazioni e figure del mondo civico che da anni e con successo operano in città: “Mi candido sindaco di Anguillara – dice Cardone – per cambiare la città che più amo. Abbiamo obiettivi chiari, frutto della nostra conoscenza del territorio, di metodo e analisi delle esigenze dei cittadini. Vogliamo risollevare Anguillara, scuoterla dal torpore e dalla sfiducia, proteggere e valorizzare la nostra città, al fine di generare valori e benessere”.
Proprio in queste ore il candidato Sindaco con la sua squadra stanno quadrando il grande interesse espresso attorno alla sua candidatura, percepita da molti mondi, anche nuovi alla politica tradizionale, come di reale cambiamento, mettendo a punto le liste che correranno con lui alla prossima tornata di Settembre.
“Il nostro desiderio – prosegue il candidato sindaco di centrosinistra – è alimentare la partecipazione di tutti. Ascoltando tutti, dalla periferia al centro e dal centro alla periferia, mettendoci a disposizione, dando risposte chiare su problemi urgenti, dalla tutela delle strutture scolastiche, alla gestione delle emergenze attuali e su visioni di medio e lungo periodo”.
L’obiettivo è quello di lanciare una sfida positiva a tutta la città, conclude il candidato primo cittadino: “Possiamo e dobbiamo vivere in un ambiente più sano, organizzato, più sicuro e ricco. Vogliamo un luogo in cui tutte le scelte di sviluppo siano sostenibili. C’è tanto lavoro da fare! Rendiamolo insieme stimolante!”
Cardone lancia dunque una sfida di reale cambiamento, che non sarà un salto nel buio in nome del nuovissimo fine a stesso, né un elenco di roboanti promesse vuote e neanche un asfittico elenco manutentivo: “Nei prossimi giorni vi presenterò l’intera squadra e i punti programmatici che abbiamo studiato con impegno e professionalità. Abbiamo scelto di vivere in questo luogo, rendiamolo insieme un posto più bello”.

Continua a leggere

Metropoli

Tutti pazzi per Bracciano: la campagna turistica stupisce ancora e giovedì arriva il CineCorto per promuovere la Città

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

BRACCIANO (RM) – Svela ancora sorprese la campagna di promozione turistica promossa dall’assessorato al Turismo del Comune di Bracciano.  Giovedì 13 agosto alle ore 21 in Piazza del Comune verrà proiettato in anteprima il corto turistico dal titolo “Bracciano si avvera”.  

Il corto è stato realizzato con la partecipazione dei ristoratori e delle strutture turistico ricettive

Sono tutti diventati attori per un giorno, prestando la loro immagine come comparse e i locali hanno fatto da scenario durante i tre giorni di riprese.  Un’idea che nasce dall’amministrazione di Armando Tondinelli, un Sindaco che ha voluto scommettere a 360° sull’immagine e il rilancio concreto di Bracciano.

E non manca l’entusiasmo:“Quale scenario migliore delle vie del nostro borgo – dice Luca Testini, Assessore al Turismo – per questo corto promozionale. I colori e atmosfera delle nostre tipicità ma anche le cucine dei ristoranti e i divani dei locali. Vorrei fin d’ora ringraziare tutti i partecipanti, compresi i piccoli attori cittadini braccianesi e le loro splendide famiglie”. Il format del video è quello del corto cinematografico, un’idea senz’altro originale per una campagna turistica.

Continua a leggere

I più letti