1

I 210 anni della Camera di Commercio di Caserta commemorati in un francobollo

Il presidente di Unioncamere, Andrea Prete, ha preso parte alla cerimonia per l’emissione del francobollo, autorizzato dal MISE, Ministero dello Sviluppo Economico, dedicato alla Camera di commercio di Cosenza nel 210° anniversario della sua istituzione. Nel corso dell’incontro, svoltosi presso la sede di Unioncamere a Roma,è stata presentata la relazione del Censis sull’identità, le vocazioni e l’immagine del territorio cosentino attraverso l’analisi delle sue prospettive produttive e degli orientamenti della domanda esterna e interna “Il ricco Mezzogiorno. Cosenza, eccellenza produttiva ed economica del Paese”.
 
Dopo l’introduzione da parte del presidente della Camera di commercio di Cosenza, Klaus Algieri,  i saluti del presidente di Unioncamere, e del vice ministro allo Sviluppo economico Gilberto Pichetto Fratin, il programma ha registrato gli interventi di Giorgio De Rita, segretario generale del Censis, Francesco Giorgino della LUISS, Fabio Gregori, responsabile della Filatelia di Poste Italiane, Gian Paolo Manzella, dirigente Fondo europeo per gli investimenti, e Antonio Palma, presidente Istituto Poligrafico dello Stato. A moderare i lavori Erminia Giorno, segretario generale della Camera cosentina.
 
Il francobollo, che riprende gli assetti araldici degli emblemi camerali storici, ha un forte significato identificativo, così come l’edificio che da quasi un secolo ospita la sede camerale e che pure vi trova rappresentazione. La vignetta disegnata dal bozzettista Fabio Abbati, infatti, raffigura la sede della Camera di Commercio di Cosenza su cui svetta, in alto a sinistra, lo stemma istituzionale storico. Completano il francobollo, le legende CAMERA DI COMMERCIO DI COSENZA  e DAL 1812, la scritta ITALIA e l’indicazione tariffaria B. Vista l’importanza dell’emissione filatelica per il territorio, la presentazione del francobollo dedicato alla Camera di Commercio sarà riproposta a Cosenza nell’evento di chiusura delle celebrazioni per il 210° anniversario dell’ente, in programma per il mese di dicembre.