1

“I bambini non si toccano” il presidio a Guidonia Montecelio per dire no a nuovi casi Bibbiano, e violenza sui minori

GUIDONIA MONTECELIO (RM) – Ad organizzare il presidio silenzioso in piazza Matteotti il primo agosto alle ore 10.00, ci ha pensato Giovanna Ammaturo consigliere di Fratelli d’Italia. “Sono orgogliosa come genitore, nonna e poi come politico eletto di farmi promotrice unitamente alle mamme e papà oltre a tutti i cittadini di ribadire che i bambini non si toccano. I recenti fatti di Bibbiano, i maltrattamenti negli asili, casi di pedofilia e violenze sui minori hanno offerto a ciascuno di noi dopo un impatto emotivo le adeguate riflessioni. Tralasciando il colore politico la manifestazione è trasversale e di autentica solidarietà. Vogliamo condividere anche nella nostra città lo stato di profondo sconcerto per quanto accaduto e sensibilizzare la cittadinanza sul tema dei minori. Tutelare i bambini sempre e comunque significa tutelare il nostro futuro e tutti noi siamo chiamati a mettere in atto ogni tipo di azione utile in tal senso. Per richiamare l’attenzione attorno ad un fenomeno tornato d’attualità per un gravissimo fatto di cronaca legato all’affido, ovvero l’inchiesta della Procura di Reggio Emilia, denominata Angeli e Demoni, sugli affidi illeciti di Bibbiano, che ha coinvolto diversi bambini. Non vi saranno vessilli, solo la cultura della civiltà e del buon senso uniti al valore della famiglia ed i diritti dei bambini in primo luogo. Il rapimento di un bambino che in Italia si definisce eufemisticamente sottrazione di minore è un allarme sociale che riguarda tutti, oltremodo con presunti attori che non hanno neanche una laurea specialistica. Sono rimasta sconvolta dalla vicenda Bibbiano che vede indagate 30 persone con l’accusa di aver sottratto i bambini alle famiglie per lucrarci. È una questione di civiltà, presenteremo al Sindaco una mozione per ribadire la vicinanza della Città a tanti fanciulli e famiglie che hanno subito violenza oltre a augurarci che si faccia presto luce e l’indagine sia più che trasparente. I bambini sono valori fondamentali della società che vanno amati al di sopra di ogni interesse, aiutati e circondati da cure ed affetto e non si toccano: mai. I bambini non si possono negare ai genitori e si cancella la famiglia. Invito tutti i cittadini a presenziare per ribadire che fatti come quelli che stanno emergendo a Bibbiano non si debbano ripetere in nessun Comune d’Italia. Una manifestazione pacifica, per rappresentare che nella seconda città d’Italia non capoluogo di provincia la civiltà è presente quanto l’amore verso i più piccoli ed indifesi. Invito tutti i Cittadini ad intervenire alla manifestazione a testimonianza della sensibilità e di una giustizia veloce. ”