Connect with us

Roma

IGNAZIO MARINO: ODDIO CI RIPENSA

Clicca e condividi l'articolo

"Ho deciso di dimettermi perchè ho estremo rispetto dell'autorità giudiziaria e volevo presentarmi da dimissionario"

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Redazione

Roma – Scena muta di Ignazio Marino con i cronisti che gli hanno chiesto con chi era a cena la sera di Santo Stefano. C'è stato spazio soltanto per tre domande che il sindaco ha dribblato con un sorrisetto a bocca stretta prima di lasciare la sala. Ignazio Marino si è limitato a dire due parole e ha chiuso la conferenza lasciando le ultime considerazioni al suo consulente legale.

Il sindaco non fornisce alcun dettaglio sugli scontrini "Io sto molto molto molto bene. Sono tranquillo come sempre". In questi termini, ma smentito dalle guance rosse dall'imbarazzo, il sindaco dimissionario si è espresso entrando in Campidoglio dall'ingresso principale di Sisto IV, a chi gli chiedeva come stesse.

Ignazio Marino apre la conferenza mettendo in chiaro la sua posizione: "Non sono indagato ma mi sono recato in Procura come persona informata sui fatti". E poi ha aggiunto: "Non ho mai utilizzato denaro pubblico a scopo privato, semmai il contrario". Marino non ha esitato a definire "vergognosi" gli esposti M5s e Fdi: "Gli esposti M5S e FdI non esito a definirli vergognosi scritti da persone o in malafede o ignoranti". Poi puntualizza sulle spese della tintoria: "La tintoria è stata utilizzata non per i miei abiti ma per gli abiti storici dei trombettieri di Vitorchiano".

Il sindaco dimissionario ha ricordato che il 12 del mese ha firmato una lettera di dimissioni in seguito agli esposti presentati delle forze politiche, "quindi ho deciso di dimettermi perchè ho estremo rispetto dell'autorità giudiziaria e volevo presentarmi da dimissionario. Ringrazio la Procura  – ha aggiunto – per avermi voluto ascoltare da persona informata sui fatti". Quando i cronisti gli hanno chiesto con chi è stato a cena la sera di Santo Stefano, Marino ha risposto di aver già riferito di ogni singolo evento ai magistrati.

Passa il testimone al suo legale Dopo l'intervento di Ignazio Marino, ha preso la parola Enzo Musco, consulente legale del sindaco: "La vicenda degli scontrini è stata iscritta dai magistrati con il modello 45, ossia notizie non costituenti reato". E poi ha proseguito: "Noi ci siamo difesi su tutti i fronti, soprattutto sulla questione degli scontrini, non accusando nessuno, perché non c'era nessuno da accusare, ma descrivendo davanti al magistrato il modo di operare della burocrazia romana rispetto agli scontrini che il sindaco portava il giorno successivo alla cena di impegno istituzionale, al Comune". In pratica il legale spiega che gli scontrini venivano registrati dopo molto tempo e "da parte di coloro che li registravano non veniva commesso alcun falso, perché si tratta di una prassi burocratica validata anche dal regolamento Anci sui rimborsi"

Roma

Roma, Monteverde Vecchio-Gianicolense: nonostante gli annunci crollano rami su ingresso della scuola

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Picone (Lega): “Gridano vendetta gli annunci delle scorse settimane dell’Assessore Fiorini commentato anche dalla Presidente Crescimanno che lodavano l’operato della Giunta Raggi”

ROMA – Nel Municipio XII è allarme sullo stato delle alberature. Dopo il crollo di un grosso albero a via Ozanam a Monteverde, il Comitato Vivi Vignaccia segnala che diversi rami sono caduti all’interno della scuola d’infanzia comunale di via d’Aronco nel quartiere Pisana, tali da costringere la Polizia Locale a recintare l’area di ingresso. Fortunatamente la scuola è chiusa e anche questa volta si è evitato il peggio per la sola fortuna.

Gridano vendetta gli annunci delle scorse settimane dell’Assessore Fiorini commentato anche dalla Presidente Crescimanno che lodavano l’operato della Giunta Raggi che solo nel Municipio XII aveva realizzato 1300 potature con un attento monitoraggio e pianificazione strategica.

Dato che queste affermazioni sono gravi anche perché non rispondenti a quello che i cittadini romani vedono sui territori, il cui verde rimane in un pericoloso stato di insicurezza, depositeremo nei prossimi giorni un accesso agli atti per controllare gli affidamenti e i rilievi effettuati. Non possiamo affidarci continuamente al fato, sulla gestione del verde bisognerà cambiare marcia e subito.” E’ quanto dichiara in una nota Giovanni Picone, capogruppo della LEGA al Municipio XII

Continua a leggere

Metropoli

Scippatori in trasferta da Tivoli a Roma Parioli: arrestata coppia di fidanzati

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

ROMA – In manette una coppia, lui un cittadino romeno di 20 anni, già con precedenti, lei una romana 19enne, entrambi di Tivoli, per il reato di tentato furto con strappo in concorso.

La coppia, in piazza Santiago del Cile, nel quartiere capitolino dei Parioli, ha preso di mira una donna intenta ad acquistare delle sigarette ad un distributore automatico e, dopo averla accerchiata ha cercato di strapparle la borsa dalle mani.

I Carabinieri, in transito in quel momento, hanno notato la scena e sono subito intervenuti in aiuto della vittima, mentre i due, alla vista dei militari si erano dati alla fuga a piedi, terminata in una via limitrofa, dove sono stati raggiunti e bloccati.

I due fidanzati sono stati portati in caserma, dove saranno trattenuti in attesa del rito direttissimo.

Continua a leggere

Litorale

Torvaianica, al via la campagna di prevenzione per la salute della pelle al sole

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

TORVAIANICA (RM) – Ha preso il via la campagna di prevenzione per la salute della pelle al sole “Sole, Mare 2021. Conosci e proteggi la tua pelle al sole”, promossa da IDI Farmaceutici e patrocinata dal Comune di Pomezia in collaborazione con le farmacie comunali.

L’iniziativa di sensibilizzazione – partita ieri a Torvaianica in viale Spagna 40, che si terrà anche nei giorni: 1, 4 e 5 agosto – prevede un check-up gratuito della pelle per la valutazione del fototipo. Secondo le ultime stime AIOM (Associazione Italiana Oncologia Medica) nel 2020 le nuove diagnosi di melanoma in Italia sono state 12.300, di cui 6.700 tra gli uomini e 5.600 tra le donne. 

“Le campagne di sensibilizzazione – evidenziano le Assessore Miriam Delvecchio e Simona Morcellini – rappresentano uno strumento utile per la prevenzione delle neoplasie. Dobbiamo favorire un cambiamento culturale partendo dalla conoscenza dei danni provocati da una scorretta esposizione alle radiazioni ultraviolette e dalla necessità di adottare, quando ci si espone al sole, stili corretti di comportamento”.

“Conoscere il nostro fototipo, saper scegliere il solare più adatto alla protezione della nostra pelle, imparare le regole fondamentali per una corretta e sana esposizione al sole – spiega il dott. Luciano Ragni, vice Presidente esecutivo IDI Farmaceutici – sono i tre focus su cui si concentreranno le relazioni e le dimostrazioni degli addetti di IDI Farmaceutici”.

“Un’iniziativa importante – commenta il Sindaco Adriano Zuccalà – volta a sensibilizzare i tanti residenti e turisti presenti sul nostro litorale sulla fotoprotezione solare specifica per la prevenzione dei tumori cutanei. Ringraziamo IDI Farmaceutici, che è da poco entrata a far parte della nostra rete POINT, per aver lanciato questa campagna informativa anche sul nostro territorio”.

Continua a leggere

I più letti