1

Incendio a Pavona, le analisi: presenza di amianto nella copertura del capannone. Pronta l’ordinanza del sindaco Marini

ALBANO LAZIALE (RM) – Il Dipartimento di Prevenzione della ASL RM 6 ha comunicato al sindaco di Albano Nicola Marini il risultato delle analisi sui campioni prelevati già a partire dalla mattina di sabato 30 marzo, il giorno successivo all’incendio. Il sindaco ha tempestivamente informato la cittadinanza circa l’esito e le prossime azioni che intraprenderà l’amministrazione: “Come era prevedibile – dice Marini –  le analisi hanno confermato la presenza di fibre cristallizzate di amianto nelle lastre di copertura del capannone interessato dall’incendio. Per fortuna, il campionamento, fatto tramite un aspiratore posizionato in una casa privata prospiciente il capannone, effettuato tra sabato 30 marzo e domenica 1 aprile, non ha rilevato alcuna presenza di fibre di amianto nell’aria“.

Il primo cittadino ha fatto sapere anche che la ASL RM6 ha disposto: la bonifica del sito dai materiali contenenti amianto ed altri eventuali rifiuti pericolosi; la messa in sicurezza attraverso l’interdizione al personale non autorizzato; l’installazione di teli frangivento, la bagnatura delle superfici e dei materiali contenenti amianto; di intercettare le acque di dilavamento nell’area dell’incendio, per evitare l’immissione nella rete fognaria di possibili inquinanti.

Oggi è attesa, a tutela della salute pubblica, specifica ordinanza già annunciata dal sindaco per far sì che vengano ottemperate le disposizioni della ASL: “Ricordo che qualsiasi intervento – ha concluso Marini –  visto il sequestro cautelativo a cui è stato sottoposto il capannone, dovrà avere il benestare della Procura della Repubblica di Velletri, a cui invieremo per conoscenza l’ordinanza”.