Connect with us

Roma

LAGO DI BRACCIANO: RIFLETTORI ACCESI SULLA IX EDIZIONE DI LAGHIDIVINI®

Clicca e condividi l'articolo

Organizzato dall'associazione Epulae Bracciano in partnership con il Consorzio Lago di Bracciano

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Red. Eventi

Bracciano (RM) – Partita la IX edizione del festival Laghidivini®, organizzato dall'associazione Epulae Bracciano con la partnership del Consorzio Lago di Bracciano con il patrocinio dell'ARSIAL – Regione Lazio, del Parco Regionale Naturale di Bracciano e Martignano e della Federalberghi Roma.

Comunicare i territori attraverso il vino, il tema centrale della manifestazione che è stata inaugurata nel corso della prima serata di venerdì 24 giugno sulla motonave Sabazia, nel fantastico scenario del lago di Bracciano. Il territorio quindi diventa, in ciascun vino, l'artefice di una storia, che è quella che oggi emoziona sempre di più il consumatore, che lo coinvolge e che lo rende partecipe anche attraverso i molteplici linguaggi che questa edizione ha previsto di utilizzare per coinvolgere ed emozionare il pubblico. Proprio al fine di rafforzare il legame tra vino e territorio lacustre per la prima volta il festival si terrà sulle rive del lago, presso la sede del Consorzio, nel luogo conosciuto come il pontile degli inglesi. Questo ancora oggi il nome con il quale ci si riferisce al pontile, costruito negli anni '30 del secolo scorso, per le linee aeree della lmperial Airways, al fine di rendere possibile il rifornimento degli idrovolanti inglesi in servizio per l'Oriente che facevano scalo tecnico a Bracciano.

La tre giorni del festival Durante la tre giorni dalle ore 19.00 alla mezzanotte, sarà possibile prendere parte al festival, degustare i vini ordinati per lago di provenienza, con centinaia di etichette e differenti tipologie di numerosissime aziende vitivinicole situate in prossimità dei laghi dell'intera penisola. Il festival prevede inoltre convegni e workshop con qualificate presenze del mondo accademico ed istituzionale, artistico ed imprenditoriale. Non mancheranno ospiti d'eccezione e La possibilità di degustare pietanze e cibi in abbinamento ai vini. Un'escursione naturalistica per approfondire la conoscenza del territorio, ma anche la navigazione a bordo della motonave sul lago sabatino, ascoltando musica, assistendo a show cooking, mostre e seminari, nonché i racconti degli chef e dei produttori per scoprire veri e propri tesori gastronomici inscindibilmente legati al territorio di provenienza.

Programma

Venerdì 24 ore 19.00 inaugurazione A bordo della motonave Sabazia, convegno sul tema: "Comunica re i territori", aprirà i lavori il dott. Antonio Rosati, amministratore unico di ARSIAL, interverranno tra gli altri il professore Ernesto Di Renzo, docente di Antropologia Alimentare Università Tor Vergata di Roma, e Emanuele Perugini giornalista della piattaforma web Lovinitaly.

Venerdì 24, sabato 25 e domenica 26 dalle 19.00 alle 24.00 bere il territorio
La sede del Consorzio Lago di Bracciano ospiterà i banchi d'assaggio dei vini Lacustri affidati al servizio dei sommelier Epulae. Possibilità di degustare centinaia di vini diversi, ordinati per lago di provenienza e in alcuni casi possibilità di approfondirne la conoscenza direttamente con i produttori. La degustazione di acque aromatizzate con le erbe aromatiche del territorio costituirà una differente ed ulteriore modalità di "bere il territorio".

Assaporare il territorio l prodotti del Lazio: esposizione e vendita di prodotti gastronomici, in alcuni casi oggetto di presidio Slow Food per la biodiversità; un 'opportunità di degustazione e approfondimento alla presenza dei produttori. l profumi e i sapori del Monte Athos: esposizione e vendita di prodotti enogastronomici
delle comunità monastiche greco-ortodosse.

Punti ristoro: a cura dell'Accademia del gusto Tu Chef di Roma e l'immancabile appuntamento con il gelato artigianale, a base di vino o di mosto, di Roberto Troiani dell'Hinterland Bar di Frascati. Messaggi in bottiglia , riflessioni sul vino e sul territorio attraverso selezionati aforismi e citazioni in tema. Note di vini, angolo relax per ascoltare, sotto le stelle, selezioni musicali da godere insieme ad un calice di vino.

Venerdi 24 e sabato 25 Ore 21.30 Crociera sensoriale Serata a bordo della motonave Sabazia, per assaporare un variegato menu, preparazioni realizzate e raccontate dall'Accademia del gusto Tu Chef, con vini lacustri in abbinamento. Prenotazione obbligatoria.

Sabato 25 ore 9.00 Escursione naturalistica L'escursione si svolge alla Caldara di Manziana per scoprirne aspetti geologici e naturalistici a cura del Parco Reg ionale Naturale di Bracciano e Martignano. Un percorso facile alla portata di tutti. Escursione gratuita, obbligatoria la prenotazione a info@laghidivini.it
Ore 20.00 Quando lo chef incontra l'erborista. Dedicato ai prodotti del territorio Show cooking a cura de ll'Accadem ia del gusto Tu Chef.
Ore 23.00 Bacco, tabacco e … Un appuntamento in riva al Lago, ideato da Fabrizio Cacchiarelli, per scoprire i segreti del sigaro Mastro Tornabuoni, della Compagnia Toscana Sigari di Sansepolcro,fumarlo ed abbinarci un antico elis ir. Necessaria La prenotazione al punto info del festival.

Domenica 26 Ore19.00 Premiazione Laghidivini
Consegna del premio Laghidivini 2016 al vino che ha ottenuto il maggior numero di preferenze da parte del pubblico durante la IX edizione del festival.

Ore 20.00 Scoprire l'enogastronomia di una comunità monastica Monte Athos, convegno, a bordo della motonave Sabazia, vo lto a scoprire e a degustare l'enogastronomia della comunità greco-ortodossa del Monastero di Vatopedi. Relatori: dott. Roberto Miccinil li specialista in scienze dell'alimentazione e direttore dei corsi di perfezionamento di "Fitoterapia clinica" presso l'Università degli Studi della Tuscia e il dott. Marco Sarandrea fitopreparatore ed erborista,entrambi membri sostenitori del progetto Monte Athos promosso dal citato ateneo. Consigliata La prenotazione a infofalaghidivini.it o al punto info del festival.
Ore 21.30 Crociera al buio a bordo della motonave Sabazia la performance della poliedrica ed eclettica artista Hilde Soliani, uno de i pochi "nasi" al mondo, ovvero una creatrice di profumi a livello internazionale. Un percorso multisensoriale al buio, tra profumi e vini, dove i sensi vengono risveg liati e Le emozioni sollecitate.

INGRESSO E DEGUSTAZIONI
L'ingresso al festival è libero mentre per le deg ustazioni e gli appuntamenti è richiesto un contributo di euro 10,00 giornaliero per i soci Epulae e gli operatori del settore, e di euro 15,00 per tutti gli altri, previo accreditamento al punto informazioni del festiva l.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Roma

Roma, laghetto dell’Eur: carabinieri arrestano pusher di cocaina

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

In casa nascondeva altre dosi di “polvere bianca” e 21.500 euro in contanti

ROMA – I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma E.U.R. hanno arrestato un romano di 28 anni, pregiudicato, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo è stato notato dai militari in viale America, dal lato del laghetto, mentre stava contrattando con un suo “cliente” – un romano di 49 anni – il prezzo per la cessione di una dose di cocaina.

Interrotta la trattativa, i Carabinieri hanno fatto scattare la perquisizione nell’abitazione dello spacciatore, dove sono stati rinvenuti e sequestrati altri 20 grammi di cocaina, un bilancino di precisione e la somma in contanti di oltre 24.500 euro, ritenuti provento della sua attività illecita.

Per il 28enne sono scattate le manette ai polsi e il trasferimento agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo, mentre l’acquirente è stato segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo in qualità di assuntore di droghe.

Continua a leggere

Roma

Roma, Tor Bella Monaca: 4 arresti e una denuncia in poche ore

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

ROMA – Nel corso di mirati servizi finalizzati alla repressione dei reati inerenti allo spaccio di sostanze stupefacenti nella nota “piazza” di spaccio di Via dell’Archeologia, nel quartiere Tor Bella Monaca, i Carabinieri della Compagnia di Frascati hanno arrestato quattro persone e denunciata in stato di libertà una quinta all’Autorità Giudiziaria, per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente.

Nello specifico, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Frascati, durante un servizio di osservazione, hanno individuato una donna che, supportata da due complici, un uomo e una donna, con il compito di “palo”, cedeva cocaina.

I tre, una volta bloccati dai Carabinieri sono stati perquisiti e trovati in possesso di 11 involucri contenenti cocaina, pronti per essere venduti e della somma di 150 euro, ritenuta provento dell’attività di spaccio.

Sempre in via dell’Archeologia, una pattuglia della Stazione di Roma Tor Bella Monaca ha intercettato un altro “scambio”, tra un altro pusher di nazionalità algerina ed un acquirente. Anche in questa occasione, i Carabinieri hanno rinvenuto 16 dosi di cocaina e la somma contante di 110 euro in contanti.

Infine, nel corso della nottata, un equipaggio dei Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Frascati, in transito nella stessa zona, insospettito dall’atteggiamento di una donna che, alla vista dei militari ha cercato di nascondersi, è stata raggiunta e fermata. La donna, durante le operazioni di identificazione, ha consegnato spontaneamente 4 involucri contenenti cocaina, per un peso complessivo di 2 grammi.

I Carabinieri hanno sequestrato lo stupefacente ed hanno denunciato in stato di libertà la donna, per il reato di detenzione ai fini di spaccio. 

Continua a leggere

Metropoli

Guidonia Montecelio, cantiere sulla Nomentana: presto l’illuminazione pubblica ma ancora incerti i tempi di fine lavori

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

GUIDONIA MONTECELIO (RM) – Il Comune di Guidonia Montecelio si farà carico dell’allaccio in rete relativo alcuni lampioni presenti sulla via Nomentana installati nel 2017 e ad oggi ancora non funzionanti a causa di un rimpallo di competenze tra Città Metropolitana e amministrazione comunale.

Il primo cittadino Michel Barbet ha confermato che l’amministrazione comunale provvederà a breve a stipulare il contratto con Enel per poi cercare di ridarlo in carico all’Ente sovracomunale.

L’intervista al Sindaco Michel Barbet a Officina Stampa del 21/01/2021

Un tratto di strada, quello della Nomentana, fino ad oggi rimasto al buio nelle ore notturne, dove nel tratto compreso dal raccordo anulare fino a Guidonia Montecelio nelle frazioni di Colleverde e Poggio Fiorito non mancano disagi alla circolazione a causa del perdurare dei lavori finalizzati alla posa di cavi dell’alta tensione da parte della società di distribuzione dell’energia elettrica Areti del Gruppo Acea.

Il video servizio sul “cantiere della discordia”

Il cantiere, aperto lo scorso mese di novembre, sarebbe dovuto durare circa venti giorni ma durante gli scavi sono venuti alla luce dei reperti archeologici che hanno comportato l’intervento della Soprintendenza Archeologica attraverso la presenza costante di un archeologo durante i lavori, la cui attività di supervisione, ha inevitabilmente rallentato i tempi, a causa delle numerose valutazioni che la situazione ha richiesto.

Un cantiere rimasto fermo durante le festività natalizie ripartito lo scorso 11 gennaio e che ad oggi provoca ancora file chilometriche di traffico automobilistico, si sono stimati addirittura 15 chilometri di coda nelle ore di punta.

Disagi dunque negli orari in cui i pendolari si recano e rientrano dal lavoro ma anche per chi deve andare a prendere i figli a scuola o a fare la spesa che subisce tempi di percorrenza di pochi chilometri superiori a un’ora.

Una questione che ha visto scendere in strada molti cittadini per protestare contro il perdurare del cantiere insieme ad alcuni rappresentanti della Lega, tra cui la Consigliera comunale a Guidonia Arianna Cacioni, il Dirigente regionale per la Lega Fabrizio Santori e il Senatore William De Vecchis.

Il confronto tra il Sindaco Michel Barbet, il Dirigente regionale della Lega Fabrizio Santori e la Consigliera comunale della Lega Arianna Cacioni

Mentre non si conoscono ancora i tempi per il fine cantiere dovrebbe quindi a breve essere illuminato questo tratto di strada che rappresenta un potenziale pericolo per gli automobilisti soprattutto nelle ore notturne.

Continua a leggere

I più letti