Connect with us

Sport

L’azienda Petra 2011 sbarca allo stadio Olimpico come sponsor partner della Ss Lazio.

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuti
image_pdfimage_print

La Petra 2011 è il nuovo sponsor partnership della Società Sportiva Lazio. Grazie all’intermediazione di Quantum Media S.c.ar.l., marketing agent della società capitolina, la Petra 2011 (azienda leader nelle pavimentazioni per esterno in pietra naturale con sede a Frascati) conferma quindi la volontà dell’impresa di mantenere un legame più stretto possibile con il territorio. La partnership stipulata tra le parti ha validità fino alla fine stagione in corso. Il marchio sarà così presente allo stadio Olimpico nei passaggi led durante le partite e nei 2 maxi schermo dello stadio, come è già accaduto in occasione della sfida di oggi con la Spal.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sport

Atletico Lariano (calcio, Under 14), Cedroni: “La vittoria col Nettuno è stata pesante e meritata”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura 2 minuti

image_pdfimage_print
Lariano (Rm) – L’Under 14 provinciale dell’Atletico Lariano continua a volare in alto. I ragazzi di mister Emanuele Cedroni, terzi a un punto da Akkademy Aprilia e Real Latina (che però hanno giocato rispettivamente una e due gare in più dei gialloverdi) hanno sconfitto anche il Nettuno nell’ultimo turno di campionato: un match tirato, giocato al cospetto della quarta forza del girone che prima dello scontro diretto aveva un solo punto in meno dei castellani. “E’ stata una partita tosta – conferma Cedroni – Nel primo tempo abbiamo dominato dal punto di vista del gioco e siamo andati meritatamente in vantaggio con un gol di Vendetta su calcio di rigore. Nel secondo tempo siamo rientrati in campo senza il giusto atteggiamento e gli avversari ne hanno approfittato per guadagnare campo, senza però riuscire a pareggiare. L’1-1 è arrivato comunque a metà frazione sugli sviluppi di un calcio di punizione e successivamente la partita è stata aperta, con occasioni da una parte e dall’altra. Nel finale, ancora su un calcio di punizione conquistato da Abbafati, lo stesso Vendetta ha siglato la sua personale doppietta e ci ha regalato il successo. Una vittoria che alla fine è meritata e sicuramente molto pesante in ottica classifica”. Anche perché l’Under 14 provinciale dell’Atletico Lariano è attesa da tre sfide in sette giorni a partire da domenica. “I tre punti conquistati con il Nettuno ci permettono di affrontare al meglio questo trittico – sottolinea Cedroni – Domenica giocheremo l’ultima partita del girone d’andata e faremo visita al Team Nuova Florida, che naviga nelle posizione di medio-bassa classifica, poi giovedì avremo il delicato recupero esterno sul campo del Cori Montilepini che è quinto, ma ha una gara in meno rispetto a noi, e infine saremo di scena a Cisterna contro una squadra fuori classifica. E’ vero che c’è l’intero girone di ritorno da giocare, ma queste partite possono assumere un significato molto importante per la nostra stagione”. L’allenatore è molto felice del comportamento dei suoi ragazzi: “Si allenano sempre con costanza anche in condizioni meteorologiche complicate, scendono in campo con la voglia di vincere e davvero non posso rimproverare loro nulla. Devono solo togliersi un po’ di paura di dosso e credere di più nelle loro qualità”.



Continua a leggere

Sport

Ssd Colonna (calcio), il classe 2004 Valerio Arcangeli vola nella Primavera del Monterosi

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura 2 minuti

image_pdfimage_print
Colonna (Rm) – Il Colonna è stato “trampolino di lancio” per Valerio Arcangeli. L’attaccante classe 2004 (alto 180 centimetri per 65 chilogrammi di peso), arrivato la scorsa estate dalla Lupa Frascati e aggregato inizialmente con l’Under 19 provinciale, si è ritagliato un po’ di spazio anche in Promozione e ha “catturato” l’attenzione del Monterosi (club viterbese militante in serie C) che qualche giorno fa lo ha preso in prestito per farlo giocare (almeno inizialmente) con la Primavera. Arcangeli viene descritto dai tecnici del Colonna come un «attaccante di talento, dalle qualità tecniche indiscutibili, mai prevedibile e capace di rendere allo stesso modo in tutti i ruoli del reparto offensivo» e si è immediatamente inserito nell’ambiente del club castellano perché è «un ragazzo semplice, estroverso, che ha dimostrato sin da subito attaccamento al contesto, al gruppo e allo staff tecnico. A convincerlo a firmare è stato Gianluca Cippitelli, all’epoca direttore sportivo dell’Under 19, che conobbe il ragazzo tramite Giacomo Taraborelli, esperto tecnico che fa parte dello staff di mister Dino Di Julio e della prima squadra. Poi Arcangeli ha fatto vedere tutte le sue qualità con la squadra giovanile maggiore del Colonna, con cui ha disputato 11 partite segnando a ripetizione (19 gol complessivi) e venendo spesso convocato in Promozione: un premio per le qualità del ragazzo e per il lavoro portato avanti dal suo allenatore Alessio Rippa che lo ha valorizzato gestendolo nel miglior modo possibile, dal dirigente dell’Under 19 Stefano Zoccali che lo ha sempre sostenuto e dai suoi compagni che lo hanno assecondato al meglio in campo e fuori. Il Monterosi, che si avvale sicuramente di una attenta rete di osservatori, lo ha tenuto sott’occhio per diverso tempo fino a chiederlo ufficialmente al Colonna. Di fronte ad una simile opportunità, la società castellana si è subito messa a disposizione per favorire l’esito della trattativa e dare al ragazzo una possibilità importante nel suo percorso calcistico. Un ruolo fondamentale lo ha avuto anche il responsabile del settore Scuola Calcio Davide Ramogida che ha fatto da “collante” tra il Colonna e il Monterosi. Ora nel quartier generale del “Tozzi” tutti incrociano le dita per Arcangeli: la punta ha tutte le qualità per affermarsi in un club di questo livello, avendo la consapevolezza che l’impegno e i sacrifici che dovrà affrontare saranno utili per la sua crescita sportiva, ma anche umana e caratteriale.



Continua a leggere

Sport

Atletica Frascati, Di Mugno pronta per i campionati italiani: vittoria in solitaria nel test di Ancona

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura 2 minuti

image_pdfimage_print
Frascati (Rm) – Doveva essere un test di verifica delle condizioni di forma e le risposte date da Ginevra Di Mugno (Acsi Italia Atletica) sono state molto incoraggianti. La talentuosa mezzofondista dell’Atletica Frascati ha vinto in solitaria la prova dei 1500 disputata nello scorso fine settimana ad Ancona, chiudendo con il personale al coperto (4.32.97) e facendo segnare la quarta prestazione italiana Allieve di tutti i tempi al coperto. Una prova ancor più valida per la campionessa italiana outdoor del 2022, considerando che non c’erano avversarie in grado di aiutarla a mantenere un’andatura alta: correre a questi ritmi senza punti di riferimento significa avere ampi margini di miglioramento. La prestazione della Di Mugno è decisamente di buon auspicio in vista dei campionati italiani Allievi dei 1500 che si svolgeranno sempre ad Ancona tra due settimane. In terra marchigiana nello scorso week-end erano presenti altri tre Allievi frascatani, tra cui due classe 2007 che correvano per la prima volta al coperto e nelle rispettive discipline. Uno è Christian Nardi che non aveva alcuna esperienza sulla distanza dei 1500 e con la pista indoor, ma ha fatto segnare un buon 4.13.11 facendo vedere di avere ottimi margini di miglioramento e chiudendo in spinta nel finale di gara e al quarto posto conclusivo: anche lui sarà tra i partecipanti alla kermesse tricolore tra due settimane. Tornerà ad Ancona anche Chiara Padoan che non è stata brillantissima nella sua serie sui 400 in cui è partita molto bene, ma poi ha calato il ritmo ritrovandolo solo negli ultimi cinquanta metri e chiudendo al quarto posto finale con il tempo di 1.00.55. Infine non parteciperà ai campionati italiani di categoria, ma ha dato comunque delle buone risposte Nicolò Fattorossi (anche lui esordiente sia sulla distanza dei 400 che nella pista coperta) il quale ha corso la propria serie in un crono di tutto rispetto, 52.88, che gli è valso il nono posto tra gli Allievi.



Continua a leggere

SEGUI SU Facebook

SEGUI SU Twitter

I più letti