1

LAZIO AL BACIO, PIOLI NON SBAGLIA UN COLPO

di Alessandro Fortuna

La squadra di Pioli non sbaglia un colpo e rimane l’unica squadra in campo internazionale a rappresentare l’Italia

 

LA PARTITA

Nel primo tempo Felipe Aderson era imbrigliato e Lulic non ingranava, così la Lazio faticava a ripartire. Ma era ordinatissima, attenta e precisa nelle coperture. Grandissimo lavoro per Biglia, Parolo e Milinkovic-Savic. Quando è salita di tono la partita, la squadra biancoceleste è diventata travolgente in contropiede. Mister Pioli ha vinto la partita con i suoi cambi: uno spento Lulic ha fatto posto a Candreva, dando una scossa alla squadra, colpendo nel momento in cui la squadra turca si era sbilanciata in avanti. Le sue percussioni hanno prodotto spazi anche per Felipe Anderson e dopo la prima rete, segnata da Parolo, la Lazio è diventata irresistibile in campo aperto con le proprie ripartenze. Il Galatasaray, invece, si era riproposto in campo come la gara d’andata a Istanbul: mister Denizli ha confermato lo stesso blocco ad eccezione di Ozkekin che gli ha permesso di riportare Snejder al suo ruolo originale di trequartista, oltre a Inan in cabina di regia. Davanti, però, mancava Bulut. Podolski è rimasto imbrigliato tra i due centrali della Lazio, Mauricio e Bisevac: ha dimostrato di avere poco coraggio. Per l’ennesima volta un’altra rete subita dai biancocelesti a ” palla scoperta”, dove l’errore è collettivo: non c’è pressione su Sabri Sarioglu che ha avuto il tempo di guardare e lanciare in profondità, Bisevac ha sperato di mettere in fuorigioco Oztekin, che invece si è ritrovato a tu per tu solo davanti a Marchetti.

 

PAGELLE LAZIO

BIGLIA 8

Passaggi al bacio per tutti. Suo l’angolo da dove nasce il vantaggio (1-0 di Parolo) e lancio in profondità per Matri ( palo pieno). Illumina gioco e corridoi possibili e immaginari, lo fa nel miglior modo possibile come lo aveva già fatto nella gara di andata. Nel primo tempo Muslera gli nega la gioia del gol deviando in angolo un bolide diretto all’angolino. SUPERSTAR

KLOSE 7,5

Si è sbloccato. Non segnava dal maggio scorso ( ultima di campionato 014-015 Napoli- Lazio 2-4). Appena entrato s’è avventato sul pallone, l’ha strappato a Chedjou e ha costretto agli straordinari Muslera, poi lo ha trafitto. Nel finale un lancio millimetrico per Candreva e un infinità di palloni recuperati. Adesso non si ferma più. FINALMENTE MIRO

 

BISEVAC 5,5

Ha perso Oztekin e il Galatasaray ha ricominciato a sperare. Ha rovinato così una buona prestazione. DISTRATTO

PAGELLE GALATASARAY

OZTEKIN 6,5

Riaccende le speranze della squadra segnando il gol che, momentaneamente, riapre la partita. Fulmina Marchetti in uscita. SAETTA

SABRI SARIOGLU 6,5

All’andata era andato a segno, nella gara dell’olimpico disegna un assist da manuale per il compagno Oztekin, rimettendo in bilico la partita. ISPIRATO

 

PODOLSKI 4,5

Stretto nella morsa dei due centrali della Lazio non trova mai lo spunto, non viene in aiuto dei compagni per cercare di far salire la squadra, non si ricorda un tiro degno di nota in tutta la partita. LUNA STORTA