Connect with us

Sport

Lazio, dalla curva nord “cori” antisemiti? In tanti non hanno sentito nulla. E se ci sono stati sono arrivati da quattro scemi

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Non si può fare di tutta l’erba un fascio. I media ci hanno messo pochi minuti a titolare su presunti “cori” antisemiti e a sfondo razzista dalla curva nord laziale durante la sfida di Coppa Italia contro il Novara. Preferiamo chiamarle voci fuori da un coro. Alla mezzora di gioco dal settore della tifoseria biancoceleste si sono levate delle voci distinte che hanno urlato “giallorosso ebreo” e “questa Roma qua sembra l’Africa”. Qualche facinoroso ha anche pronunciato qualcosa contro i Carabinieri.

Allo stadio sono presenti 13 mila persone, i cori arrivano da un ristrettissimo gruppo della curva e nel ‘semideserto’ degli spalti l’eco è evidente.

Il nuovo episodio all’Olimpico arriva al culmine di una settimana calda sul fronte tifoserie: martedi’ notte gli scontri tra ultras Lazio e forze dell’ordine a Piazza della Libertà, in occasione della festa per il compleanno del club, e nelle stesse ore la diffusione di volantini antisemiti che prendevano di mira Lazio e Napoli, firmati da un sedicente gruppo di romanisti.

La Digos di Roma indaga per risalire ai responsabili degli slogan antisemiti e a sfondo razzista intonati da alcuni tifosi oggi in curva nord all’Olimpico durante la sfida di Coppa Italia Lazio-Novara. La Digos è al lavoro per risalire al gruppetto che ha intonato frasi come “giallorosso ebreo” poco prima delle 15.30. Al vaglio anche le registrazioni delle telecamere.

“Faccio parte di quel 98% di quei spettatori che i cori non li ha sentiti. Non metto in discussione né la buona fede né tantomeno l’udito di chi li ha ascoltati. Se ci sono stati la società condanna qualsiasi tipo di coro razzista e antisemita, ma bisogna anche valutare le dimensioni del fenomeno senza ingigantire il fenomeno”. È la dichiarazione spontanea del portavoce della Lazio, Arturo Diaconale, in merito ai cori razzisti e antisemiti uditi all’Olimpico da una parte della curva nord laziale durante la gara di Coppa Italia tra Lazio e Novara.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere
Commenti

Sport

Valmontone, Virtus: siglato l’accordo con l’ala Matteo Cavallo

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

VALMONTONE (RM) – Virtus Valmontone comunica di aver acquisito, per la stagione agonistica di serie B 2019/2020, le prestazioni sportive dell’ala piccola Matteo Cavallo.

Classe 2000, Cavallo ha iniziato a giocare a 8 anni con La Rustica, a Roma, prima di trasferirsi a Frascati, dove ha disputato i campionati Under 13,14,15 e 16 ed ha esordito in serie C2.

A partire dal 2016 è approdato a Latina, dove ha disputato i campionati Under 18 e Under 20 ed ha esordito in Serie A/2. La passata stagione Cavallo ha anche giocato, in doppio tesseramento, in C/1 con Anzio.

«Ho scelto Valmontone – ha detto Matteo – perché in molti me ne hanno parlato bene, descrivendola come una grande famiglia sportiva. Avendoci, poi, giocato più volte contro, ho apprezzato il lavoro che qui si fa con i giovani e per questo penso che sia il posto giusto per crescere ulteriormente come giocatore».

Cosa si aspetta Matteo Cavallo da questa stagione?

«Arrivo da stagioni altalenanti a causa di alcuni infortuni – conclude Cavallo – sono carico e voglio mettermi in gioco e dare il meglio di me in questa stagione. Mi aspetto di migliorare come giocatore e, con la mia crescita, di contribuire alla squadra per ottenere grandi risultati».

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Calcio

Football Club Frascati (Scuola calcio), il 5 settembre la prima riunione tecnica con l’As Roma

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Frascati (Rm) – E’ stata una delle ghiotte novità annunciate dal Football Club Frascati nel corso di una caldissima (non solo dal punto di vista delle temperature) estate. L’affiliazione con l’As Roma promette di far fare un ulteriore salto di qualità al club dei presidenti Claudio Laureti e Stefano Lopapa. “Non appena abbiamo ufficializzato la notizia dell’accordo, c’è stata una notevole impennata nelle iscrizioni alla nostra Scuola calcio – sottolinea Laureti – Siamo convinti che questa affiliazione possa far crescere ancor di più il nostro settore di base, il “cuore pulsante” della nostra attività calcistica. D’altronde l’As Roma concede l’affiliazione solo alle società calcistiche in possesso di determinati requisiti tecnici, strutturali ed organizzativi”. Il primo appuntamento ufficiale che “sancirà” l’avvio della collaborazione è fissato per il 5 settembre prossimo quando si terrà una riunione tecnica presso uno dei centri sportivi dell’As Roma alla presenza dei vertici dirigenziali del Football Club Frascati e del responsabile della Scuola calcio Lorenzo Marcelli. “In quell’occasione – spiega ancora Laureti – i rappresentanti giallorossi entreranno nel concreto delle varie iniziative previste dall’accordo di affiliazione. Certamente il club capitolino cercherà di favorire una formazione congiunta delle attività legate alla metodologia di allenamento con l’obiettivo di inserire eventuali atleti di talento nelle proprie squadre giovanili. A tal fine, un nostro rappresentante tecnico, formato dall’AS Roma, fornirà una supervisione tecnica presso i due centri sportivi a nostra disposizione (l’Otto Settembre di Frascati e il centro sportivo dei Colli Tuscolani, nuovo polo di Morena, ndr) tesa anche a verificare la corretta applicazione della metodologia di allenamento suggerita dal club giallorosso, secondo un programma ed un calendario da definire. La Roma avrà la priorità sul tesseramento eventuale di ragazzi del Football Club Frascati ritenuti di particolare interesse tecnico e con prospettive di carriera (tramite l’effettuazione di provini, ndr) ed organizzerà periodici corsi di formazione e aggiornamento degli allenatori del club tuscolano” conclude Laureti. L’attività della Scuola calcio del Football Club Frascati riprenderà già la prima settimana di settembre quando si terranno gli Open day (rigorosamente gratuiti) sia per i neo tesserati sia per i ragazzi che vorranno semplicemente conoscere i metodi di allenamento e lo staff tecnico del club tuscolano. Per tutte le informazioni si possono contattare i numeri di telefono 3463242534 o 3391906927.



Print Friendly, PDF & Email
Continua a leggere

Calcio

Virtus Divino Amore (calcio, I cat.), Fagiolo: “Questa società è ambiziosa, proveremo a salire”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Roma – Rappresenta il “tratto comune” tra la vecchia e la nuova stagione. Andrea Fagiolo ha deciso di rimanere nello staff tecnico della Virtus Divino Amore in cui era approdato l’anno scorso (a campionato in svolgimento) da primo allenatore: nella stagione 2019-20 affiancherà il neo tecnico Fabio Petruzzi e lo farà con il massimo entusiasmo. “Sarà sicuramente un’esperienza utile e formativa per il sottoscritto – dice Fagiolo – Petruzzi ha un’ampia esperienza nel professionismo e si è da subito dimostrato una persona molto umile e collaborativa. Abbiamo parlato un po’, anche in occasione della presentazione della nuova Virtus Divino Amore e le sensazioni sono state positive. Prenderemo le decisioni in staff, anche se ovviamente l’ultima parola spetterà a lui”. C’è decisamente un’aria diversa nel club capitolino, rispetto a quanto vissuto da mister Fagiolo nella seconda parte della scorsa (sofferta) annata. “Sono cambiate tante cose: la società ha dimostrato di voler pensare in grande e cercherà di fare tesoro degli errori commessi nella vecchia stagione. Sarà allestita una squadra molto competitiva e non è un segreto che la Virtus Divino Amore proverà a fare un campionato di vertice. L’approdo in Promozione servirà in futuro al club per tornare ad allestire un settore giovanile di buon livello come c’era fino a qualche anno fa. In tal senso sarà fondamentale definire anche il discorso sul centro sportivo che per la prossima annata sarà ancora il “Millevoi”. Ma ora è presto per parlare di queste cose”. In attesa di ricostruire i gruppi giovanili, la Virtus Divino Amore ha stretto un accordo di collaborazione con l’Asd To Work Sport, compagine di calcio a 8 che disputerà il campionato di serie A e a settembre anche il campionato del mondo per club. “Non avendo attualmente una Under 19, la società dovrà necessariamente costruire un organico più ampio. Per garantire ai ragazzi un certo spazio, quelli meno impiegati nel campionato di Prima categoria potrebbero essere utilizzati in quello di calcio a 8” conclude Fagiolo.



Print Friendly, PDF & Email
Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Agosto: 2019
L M M G V S D
« Lug    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette di oggi

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it