Connect with us

Redazione Lazio

LAZIO PISANOPOLI, DONATO ROBILOTTA: "NON ACCETTO CHE SI GETTI FANGO SULLA MIA PERSONA"

Clicca e condividi l'articolo

La Presidente Polverini non rinnoverà l'incarico di Commissario dell’Ipab S. Alessio a Donato Robilotta

Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

 

Riceviamo e pubblichiamo

Nota di Donato Robilotta, Commissario Straordinario dell’Ipab S. Alessio per Ciechi.

“Ho ascoltato con rammarico in diretta radio che la Presidente Polverini non rinnoverà il mio incarico di Commissario dell’Ipab S. Alessio, che scadrà domenica prossima per la vicenda della casa data in affitto a Fiorito.

La Presidente avrebbe potuto usare tutti gli argomenti per non rinnovare il mio incarico, tranne questo, perchè non le consento di gettare fango sulla mia onorabilità e sulla mia onestà, non solo intellettuale. Io con quello schifo che è successo in Consiglio non c'entro niente e non ci voglio aver niente a che fare.

Franco Fiorito ha partecipato a un’asta pubblica e l’ha vinta soltanto perché ha fatto l’offerta migliore sul prezzo base d’asta stabilito dall’Agenzia del Territorio come ho comunicato a mezzo stampa, ma anche ai suoi più stretti collaboratori.

Non esiste nessuna incompatibilità e il Centro regionale se avesse escluso Fiorito avrebbe commesso un illecito amministrativo.

Piuttosto la Polverini avrebbe dovuto ringraziarmi per il lavoro di questo anno perché ho trovato un Ente in dissesto con 12 milioni di euro di debiti e un disavanzo annuo di 1,3 milioni, oltre che una morosità di 5 milioni di euro dovuti alla cattiva gestione delle amministrazioni precedenti, quando le case del Sant’Alessio venivano date ad amici di amici a prezzi irrisori.

E’ stato l’anno più duro della mia vita: ho iniziato una dura opera di risanamento tagliando del 30% le spese, valorizzando il patrimonio dell’Ipab e indirizzato l’Ente sulla strada del risanamento.

Ho fatto il mio dovere, ho la coscienza pulita e non ci sto che gli schizzi di fango della vergognosa vicenda accaduta in Consiglio vengano gettati addosso alla mia persona”.

 

Lo dichiara in una nota Donato Robilotta, Commissario Straordinario dell’Ipab S. Alessio per Ciechi.

Print Friendly, PDF & Email

Castelli Romani

Albano Laziale, al via il rifacimento manto stradale su via della Selvotta e su via Miralago

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Si avvicina la chiusura al traffico del Ponte monumentale di Ariccia. I necessari lavori di consolidamento della struttura non sono più rinviabili e va tracciata una viabilità alternativa che non crei disagi ai cittadini. Per questo il confronto costruttivo con Anas e Astral ha portato a individuare le strade sulle quali intervenire. Questa mattina si è svolto un sopralluogo tecnico tra Astral e gli uffici comunali per la programmazione dei lavori di rifacimento del manto stradale su via della Selvotta e via Miralago. A seguire Anas interverrà su via Risorgimento e via Massimo D’Azeglio.
“La chiusura del ponte di Ariccia – dichiara il Sindaco di Albano Laziale Massimiliano Borelli
creerà difficoltà alla vita quotidiana di tanti cittadini, che siano pendolari o residenti. Ci siamo
attivati come Amministrazione per non farci trovare impreparati, anticipando i problemi e le
possibili soluzioni. Ringrazio l’Assessore regionale Mauro Alessandri che si è prodigato per
costruire un tavolo di confronto con le aziende che hanno la gestione dei lavori. Attraverso il lavoro
di squadra tra gli Assessori Andreassi, Sementilli e Cammarano, e grazie ai suggerimenti del
comitato di quartiere di Villa Ferrajoli- Roccolo, abbiamo ottenuto l’impegno da parte delle aziende
di farsi carico della sistemazione del manto stradale prima della chiusura del ponte. Vedremo poi in
corso d’opera – conclude Borelli – se occorreranno altri interventi per limitare i disagi”.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Roma

Roma, in manette la primula rossa: il re delle false identità

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

ROMA – Da circa un anno imperversava nella zona di via Fosso dell’Orsa, con una serie di razzie che non avevano risparmiato i magazzini della Protezione Civile e la Comunitá religiosa di Sant’ Eligio, riuscendo sempre a farla franca sebbene più volte immortalato dalle telecamere di sorveglianza nel corso delle numerose razzie.

A Rendere più difficoltose le indagini, condotte dai caschi bianchi del gruppo Sicurezza Pubblica Emergenziale, la consolidata abitudine, da parte dell’ uomo di presentarsi, anche ai suoi complici occasionali, con una falsa identità, sostituendosi ormai da anni, ad un altra persona completamente ignara di cui aveva carpito e contraffatto il documento.

Questa mattina però gli uomini del gruppo SPE del Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale, da tempo sulle sue tracce lo hanno arrestato in flagranza di reato ed a nulla é valso il tentativo di spacciarsi per un altra persona. Per l’uomo F.A. quarantenne italiano di origini napoletane e con un lungo curriculum di precedenti specifici, si sono spalancate le porte del carcere.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Cronaca

Nepi, arrestato pregiudicato ricercato in Germania per rapina

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

NEPI (VT) – I Carabinieri della Stazione di Nepi hanno arrestato un pregiudicato di origini sarde, ma da tempo residente a Nepi, che era ricercato poiché colpito da mandato di arresto europeo.

L’ uomo che era ricercato in Germania per rapina, è stato localizzato a Nepi dai Carabinieri della Stazione in collaborazione con l’ ufficio SIRENE, ed immediatamente dichiarato in arresto. Dopo essere stato prima condotto in caserma per le formalità previste è stato successivamente condotto nel carcere di Frosinone

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

I più letti