Connect with us

Redazione Lazio

LAZIO POLVERINOPOLI: LA DATA DELLE ELEZIONI ENTRO VENERDI'… QUASI FORSE SICURAMENTE CI SIAMO

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura 7 minuti Intanto giovedì 15 novembre ore 18 fiaccolata al Pantheon per chiedere il voto subito

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 7 minuti
image_pdfimage_print

Roma – "In questa settimana, d'accordo con il Governo, si decide: entro venerdì si saprà la data del voto". Lo ha detto Renata Polverini durante la trasmissione radiofonica 'Un giorno da pecora'. "Sono pronta ad andare al voto nel mese di gennaio – ha aggiunto Renata Polverini – ma ho dato disponibilità al Governo, visto che siamo un unico Paese e un'unica Repubblica, di far coincidere la data nelle tre Regioni nelle quali si vota". "Ieri c'é stata una sentenza del Tar, diciamo un po' strana, perché di fatto smentisce tutta una serie di altre sentenze sempre dello stesso Tar e sempre sullo stesso argomento", ha aggiunto Renata Polverini. Polverini, interrogata sul fatto che la data delle elezioni regionali potrebbe essere tra Natale e Capodanno, ha detto di sperare che "almeno per il Natale ci sia un calendario che prevale sulla decisione del Tar". Quella per la Regione Lazio "é una battaglia politica: al di là delle persone che possono arrivare dalla società civile, tutte degne di ricoprire un ruolo cosi’ importante, in una fase così delicata mi sto convincendo che ci voglia un uomo politico". Risponde cosi' a chi le chiedeva quale tipo di candidato del centrodestra fosse necessario opporre a Nicola Zingaretti. E se si candidasse Matteo Renzi per il centrodestra? "Potrebbe essere un'idea", ha risposto Polverini scherzando.

Intanto per Giovedì 15 novembre alle 18 è prevista la fiaccolata al Pantheon, organizzata da diverse realtà della società civile, per chiedere il voto subito.

"La Regione Lazio è un istituzione fondamentale per la vita dei cittadini che non può continuare a essere governata da una giunta dimissionaria, il nostro territorio non può più andare avanti senza una guida" Questo l’appello dell'Acli Lazio, Arci Lazio, Da Sud, Fondazione Exodus, Fimmg Lazio, Forum Terzo Settore Lazio, Legambiente Lazio, Cittadinanzattiva Lazio, Libera, Uisp Roma. "Siamo associazioni della società civile, non apparteniamo a nessun partito, siamo lontani dall'antipolitica e dal pessimismo, abbiamo bisogno che la Regione funzioni pienamente, per affrontare le gravi emergenze che tutti i giorni toccano la nostra vita di cittadini – si legge nell'appello -. Servono politiche e risposte concrete ai bisogni delle persone, bisogna chiudere una pagina finita davvero male e programmare un nuovo futuro, è sbagliato e dannoso continuare a rinviare il voto. Per questo invitiamo cittadini, associazioni, comitati a partecipare alla fiaccolata di giovedì 15 novembre, alle ore 18, a piazza del Pantheon a Roma, senza bandiere e simboli di partito, per esprimere le nostre preoccupazioni e la volontà di andare subito al voto per il bene comune". 

"I grandi problemi aperti dalla crisi che sta investendo tutto il territorio del Lazio con le conseguenze che vediamo ogni giorno in termini di perdita di posti di lavoro, chiusura delle aziende, aumento della disoccupazione e del ricorso alla cassa integrazione  il dibattito in corso sulla costituzione dell'area metropolitana, i continui tagli ai servizi essenziali per i cittadini, l'emergenza sanitaria non permettono di tergiversare ulteriormente nell'indizione delle elezioni regionali. – Dichiarano Claudio Di Berardino, segretario generale della Cgil di Roma e del Lazio, Tommaso Ausili, segretario generale della Cisl del Lazio e Luigi Scardaone, segretario generale della Uil di Roma e del Lazio. – Aderiamo dunque con convinzione – concludono – alla fiaccolata organizzata dalla Rete delle organizzazioni civiche per chiedere alla Regione Lazio elezioni subito".

“Aderiamo convintamente alla fiaccolata organizzata dalla Rete civica per il voto subito. Dopo settimane di stallo istituzionale è fondamentale che nel Lazio la parola torni immediatamente ai cittadini, che stanno vivendo in prima persona gli effetti della grave emergenza sociale, occupazionale, economica ed istituzionale che attanaglia la Regione”, lo hanno dichiarato Giuseppe Celli, capogruppo della lista Civica Cittadini/e alla Regione e Gianluca Quadrana, capogruppo della Lista civica Roma Capitale. “La positiva esperienza politica espressa in questi anni da liste e movimenti civici si è dimostrata una valida alternativa al sistema tradizionale, riscontrando un gradimento sempre maggiore grazie al radicamento sul territorio ed alla vicinanza alle esigenze dei cittadini. Una straordinaria opportunità di rinnovamento per una democrazia diretta e partecipata”, hanno aggiunto.  

I Pensionati della Cna del Lazio aderiscono alla fiaccolata di giovedì prossimo: “Non possiamo più attendere. La sanità, i servizi sociali e il welfare della nostra Regione ha urgente bisogno di tornare a essere governati. Aderiamo all’iniziativa per sollecitare alla Polverini l’immediata individuazione di una data per il voto” ha detto il presidente dei pensionati della Cna Lazio, Bruno Rossi.

tabella PRECEDENTI:

13/11/2012 LAZIO REGIONE, SENTENZA TAR: LA POLVERINI CHIAMA IN CAUSA “BABBO NATALE”

13/11/2012 REGIONE LAZIO ELEZIONI, POLVERINI: FAREMO SICURAMENTE APPELLO AL CONSIGLIO DI STATO

12/11/2012 LAZIO, PISANOPOLI, IL TAR LAZIO CONCEDE 5 GIORNI, DA OGGI, ALLA POLVERINI PER INDIRE LE ELEZIONI

12/11/2012 RIETI, PERILLI (PD): “DOPO LA VICENDA SCHNEIDER SERVONO SEGNALI FORTI DALLA REGIONE PER I LAVORATORI E PER IL TERRITORIO. SI VADA SUBITO ALLE URNE”

16/10/2012 PISANOPOLI, ASTORRE (PD): "PRESIDIO PER VOTO IMMEDIATO"

16/10/2012 LAZIO PISANOPOLI, L'OPPOSIZIONE OCCUPA LA REGIONE: AL VOTO ENTRO DICEMBRE!

06/10/2012 LAZIO PISANOPOLI, MALCOTTI: "NON CI SONO I TEMPI PER VOTARE A DICEMBRE"

02/10/2012 PISANOPOLI, ARRESTATO "ER BATMAN"

  30/09/2012 REGIONE LAZIO, PRIMAVERA LAZIALE: ONTA E MACERIE

   30/09/2012 REGIONE LAZIO, ALLE URNE ENTRO IL 2012?

  29/09/2012 ROMA, STEFANIA PRESTIGIACOMO DISGUSTATA DAL PDL SALUTA E SE NE VA

 

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Roma

Roma, Santori (Lega): “Valorizzare sampietrini. Cantieri infiniti!”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

“I sampietrini romani sono un patrimonio unico che la città non riesce a valorizzare e custodire come dovrebbe. I cantieri sono infiniti, le strade restano chiuse per mesi e quando riaprono sono già piene di toppe, il commercio è ridotto al lumicino. Disabili bloccati, passi carrabili ostruiti da ruspe e camion, negozi chiusi”. Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega e segretario in aula Giulio Cesare Fabrizio Santori, a margine della riunione odierna della commissione capitolina Lavori Pubblici di cui è componente. “Vogliamo saperne di più sul destino dei sampietrini rimossi dalle strade romane, faremo un sopralluogo per controllare i depositi nei quali sono custoditi. Chi conta gli storici blocchetti romani, chi li custodisce e chi li cataloga, soprattutto quando restano ammucchiati agli angoli delle strade. Sono una ricchezza”, afferma Santori, che annuncia sull’argomento una mozione in Assemblea capitolina. “Incuria e abbandono la fanno da padroni, basta guardare via Nazionale, dove dopo gli interventi il fondo stradale è di nuovo pieno di rattoppi, e via Baccina, ridotta a una discarica a cielo aperto, mentre degli operai che avrebbero dovuto completare i lavori non c’è più traccia. Via dei Cerchi e viale Aventino sono ormai ostaggio dei cantieri, le ciclabili un miraggio, la viabilità un incubo, e in questa triste danza di incompetenza e faciloneria Roma sprofonda quotidianamente nel caos”, conclude Santori.

Continua a leggere

Cronaca

Stimigliano, detenzione e spaccio di cocaina, hashish e metanfetamine: arrestato un minorenne

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

STIMIGLIANO (RI) – Arrestato, in flagranza, un minorenne del luogo per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Sospettando che il ragazzo potesse essere coinvolto nell’attività di spaccio, i della locale Stazione hanno eseguito, a casa del giovane, una perquisizione d’iniziativa che ha consentito di rinvenire, occultate nella sua camera, 21 grammi di hashish, già suddivisi in 11 bustine, due dosi di cocaina, 1,88 grammi di metanfetamine, un bilancino di precisione e altro materiale utilizzato per il taglio e il confezionamento degli stupefacenti.

È stata posta sotto sequestro anche la somma di 1.910 euro, in banconote di vario taglio, ritenuta presumibile provento dell’attività di spaccio.

Lo stupefacente sequestrato è stato inviato al R.I.S. di Roma per le analisi finalizzate all’accertamento del principio attivo presente.

Continua a leggere

Metropoli

Colleferro, 18enne sorpreso con 80 dosi di hashish

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

I Carabinieri della Stazione di Colleferro, al termine di un mirato servizio di controllo del territorio, hanno arrestato un 18enne del luogo, indagato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.Il giovane, già noto alle forze dell’ordine, è stato fermato dai Carabinieri e sottoposto a perquisizione personale, ad esito della quale è stato trovato in possesso di 65 g di hashish, suddiviso in 80 involucri, già confezionati e pronti per la cessione.Il 18enne, al termine dell’udienza di convalida dell’arresto, è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione in caserma, in attesa del processo.  

Continua a leggere

I più letti