Connect with us

Redazione Lazio

LAZIO, SANITA': 7 MILIONI DI EURO PER PIANO STRAORDINARIO CONTRO LE LISTE D’ATTESA

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura 2 minuti A renderlo noto è Riccardo Valentini, capogruppo di Per il Lazio al Consiglio regionale.

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

di Gennaro Giardino

Lazio / Sanità – “Sette milioni di euro contro le liste d’attesa e per il potenziamento delle prestazioni diagnostiche con l’obiettivo di aumentare esami Tac e risonanze magnetiche di almeno il 25% in tutte le aziende sanitarie e ospedaliere del sistema sanitario regionale. Il tutto attraverso un piano straordinario della Regione Lazio”. A renderlo noto è Riccardo Valentini, capogruppo di Per il Lazio al Consiglio regionale.

“Il piano – prosegue Valentini – permetterà di allungare i tempi di apertura dei servizi per le diagnosi di alcune patologie e per accorciare le liste d'attesa. Verranno inoltre acquistati nuovi macchinari per Tac e risonanze magnetiche”.

Il percorso di realizzazione del piano prevede che entro settembre le direzioni delle aziende sanitarie e ospedaliere indichino in che modo intendono raggiungere l'obiettivo attraverso la riorganizzazione interna e l'estensione dell'orario del servizio. Entro ottobre saranno poi avviate le prestazioni aggiuntive in tutte le Asl. Sempre da ottobre partirà il monitoraggio mensile di tutte le prestazioni ed entro la fine dell'anno verrà realizzata una grande azione di trasparenza con la messa on line di tutti i dati relativi all'intera produzione erogata dalle singole Asl. Sono stati infine definiti i nuovi obiettivi dei Direttori Generali delle Asl per la riduzione dei tempi di attesa tra cui il dimezzamento, entro dicembre e per ogni Azienda Sanitaria, del numero delle prestazioni che superano il limite di 180 giorni di attesa e aumento della trasparenza delle agende. Oggi il numero delle prestazioni inserite nel Sistema Recup varia dal 16% al 60% nelle diverse Aziende. L'obiettivo indicato è quello di portare la forbice, entro la fine dell’anno, tra il 40% e il 65%.

“I sette milioni di euro stanziati dalla Giunta Zingaretti – sottolinea Valentini – rappresentano un importante passo in avanti del percorso avviato dalla nostra amministrazione, nella direzione di un miglioramento del sistema sanitario. Il piano per la contrazione delle liste d’attesa, messo a punto dalla Cabina di regia della Regione Lazio contiene anche importanti obiettivi per i direttori generali e sanitari delle Asl e degli ospedali. Due importanti risultati – conclude Riccardo Valentini – che segneranno in positivo la vita dei cittadini del Lazio che potranno così usufruire di un sistema sanitario pubblico all’avanguardia e in grado di fornire prestazioni socio-sanitarie in tempi certi”.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Metropoli

Anguillara Sabazia, furti auto di turisti in sosta: 2 arresti

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

Era da qualche tempo che i Carabinieri di Anguillara Sabazia ricevevano segnalazioni per furti su autovettura, in particolare ai danni di turisti che, dopo avere parcheggiato su via Trevignanese, si recavano in spiaggia.Per arginare il fenomeno che stava turbando l’usuale serenità del comune sabatino, i Carabinieri hanno quindi organizzato un mirato servizio di osservazione nel corso del quale hanno notato due soggetti avvicinarsi con aria furtiva ad un’autovettura parcheggiata. I due, dopo avere infranto un finestrino laterale del veicolo, sono stati sorpresi a impossessarsi di un trolley e a tentare di allontanarsi immediatamente ma sono stati inseguiti e raggiunti dai Carabinieri, che li hanno bloccati e perquisiti. In loro possesso, i Carabinieri hanno rinvenuto due cassette degli attrezzi e un trapano, risultate provento di furto perpetrato poco prima con le medesime modalità e restituiti al legittimo proprietario.Gli arrestati, due uomini di 29 e 38 anni, dopo una notte passata in camera di sicurezza, sono stati sottoposti a giudizio con rito direttissimo presso il Tribunale di Civitavecchia, dove il loro arresto è stato convalidato, applicando la misura della custodia cautelare in carcere.

Continua a leggere

Castelli Romani

Castel Gandolfo, morto in ospedale il 35enne affogato ieri al lago

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

L’uomo era stato rianimato da alcuni bagnanti e trasportato in elisoccorso all’ospedale Gemelli

CASTEL GANDOLFO (RM) – E’ morto in ospedale il 35enne di nazionalità irachena che ieri era stato rianimato da alcuni bagnanti al lago Albano di Castel Gandolfo dopo aver avuto un malore ed essere annegato.

L’uomo era stato portato in elisoccorso all’ospedale capitolino del Gemelli in situazione disperata dove è poi deceduto a causa di alcune complicazioni.

Continua a leggere

Castelli Romani

Castel Gandolfo, annega nel lago e viene salvato in extremis da alcuni bagnanti

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

CASTEL GANDOLFO (RM) – Un 35enne annega nel lago Albano di Castel Gandolfo e viene salvato da alcuni bagnanti che avevano appena effettuato un corso di BSLD (manovre di primo soccorso con impiego di defibrillatore) promosso dagli operatori sanitari della Asl Roma 6 per la sicurezza in mare e nei laghi.

“Queste iniziative formative producono effetti benefici multidimensionali: ci aiutano a salvare vite; avvicinano le istituzioni ai cittadini; ci rendono persone migliori. I miei ringraziamenti vanno ai nostri operatori sanitari, che si stanno dedicando con grande passione a questo progetto” ha detto il direttore generale della Asl Roma 6, Cristiano Camponi.

Continua a leggere

I più letti