Connect with us

Roma

LEGA NORD ROMA: CLAUDIA BELLOCCHI ANNUNCIA FLASH MOB "NO-MARINO DAY" E LA “LEGA X ROMA” PER LE PROSSIME AMMINISTRATIVE

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura 2 minuti Il sogno è quello di rendere Roma una città ai livelli di sicurezza e vivibilità come quelli di Verona

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

di Cinzia Marchegiani

Roma – Arriva puntuale la replica di Claudia Bellocchi in merito ad alcune affermazioni che mettono in dubbio la sua appartenenza alla Lega Nord e al territorio laziale con appunto la nascita della Sede Lega Nord di Roma.

Di quell’evento, primo in assoluto ne avevano dato notizia tutti i giornali lo scorso 9 aprile 2014, quando in presenza del segretario Matteo Salvini è stata ufficializzata l’apertura della stessa dopo esplicita richiesta della Bellocchi e del partito.

E Claudia Bellocchi ricorda un lavoro incessante:”La sede ha lavorato sul territorio, è stata referente del Comune di Roma per la raccolta firme dei sei referendum Lega Nord. Ha prodotto le analisi dei voti e del territorio inviati regolarmente, a scadenza trimestrale, al Segretario Federale Matteo Salvini e al responsabile organizzativo Luigi Augussori. E' stata creata un'applicazione mobile della Sede di Roma con il placet del Segretario Federale Matteo Salvini che ha visionato il tutto e ha dato il suo consenso (ha perfino richiesto le credenziali d'accesso in anteprima per visionare il tutto).”

Ora Claudia Bellocchi dopo l'apertura della Sede di Roma lancia il “No-Marino Day”, un flash mob in agenda il prossimo 13 dicembre per dar voce al malcontento di tutti i cittadini che arrivano ogni giorno nella Sede di Roma che testimonia un lavoro incessante il suo anche nell’aver monitorato in prima persona il degrado delle metropolitane e della Stazione Termini. La Bellocchi, reduce di una bellissima competizione alle ultime elezioni europee 2014, con un posto di bronzo dopo Salvini e Borghezio per il Lazio, ritorno sul proprio lavoro, quello dei Comitati Civici che hanno innescato una rivoluzione politica sul territorio, e nascono in ogni municipio e provincia del Lazio e monitorano costantemente i problemi sul territorio. Il “No-Marino Day” è solo la naturale espressione dell'esasperazione dei cittadini romani:”L'evento non ha alcuna preclusione di "colore politico" ma bensì sono invitati tutti i cittadini di Roma che condividono il nostro pensiero, la politica che abbiamo fatto in questi mesi è stata quella di convogliare i cittadini verso le idee della Lega Nord, un tempo così lontane da Roma ma oggi necessarie. La Lega è l'ultimo treno per la sicurezza di Roma.”

Claudia Bellocchi ci tiene ad annunciare, in previsione della situazione politica instabile che coinvolge il Comune di Roma, il lancio della Lega X Roma che vede partecipi i Comitati Civici, costituiti in questi mesi dalla Sede di Roma:” Il nuovo soggetto politico si avvarrà dell'esperienza dei sindaci leghisti del Nord, che si sono contraddistinti nella risoluzione dei gravi problemi sociali. Il sogno è quello di rendere Roma una città ai livelli di sicurezza e vivibilità come quelli di Verona, e creare un network di esperienze che finalmente porti la città negli standard turistici delle grandi Capitali europee, attraendo investitori da tutto il mondo che garantiranno il miglioramento dei servizi offerti ai cittadini di Roma. La Lega non è mai stata presente a Roma ed i cittadini vogliono un cambiamento radicale nella gestione delle problematiche del territorio.”

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cronaca

Guidonia Montecelio, inaugurato il polo affido familiare del distretto

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Il sindaco Barbet: “La nostra Amministrazione Comunale crede molto in questo strumento che abbiamo finanziato e su cui puntiamo grazie alla collaborazione con la Asl Roma 5″

GUIDONIA MONTECELIO (RM) – Nella giornata di martedì 24 maggio il Sindaco Michel Barbet, il Presidente della Commissione Sociale Consiliare Matteo Castorino con la Presidente della Commissione Pari Opportunità della Regione Lazio Eleonora Mattia e la dottoressa Stefania Salvati della Asl Roma 5 hanno inaugurato il polo affido familiare del distretto che si trova a Setteville in Via Pascoli 52.

“Il polo affido familiare si pone come scopo quello di mettere in contatto le famiglie affidatarie ed i bambini e ragazzi in difficoltà- spiega il Presidente Castorino- con l’obiettivo di consentire un graduale rientro del minore nella famiglia di origine a fronte di un progetto personalizzato di aiuto e supporto”.

“La nostra Amministrazione Comunale crede molto in questo strumento che abbiamo finanziato e su cui puntiamo grazie alla collaborazione con la Asl Roma 5. Tutelare i minori in difficoltà è un compito che spetta alle amministrazioni pubbliche e che dobbiamo perseguire con tutti gli strumenti a nostra disposizione”- conclude il Sindaco Michel Barbet.

Continua a leggere

Roma

Roma, scomparso lo storico comandante dei Vigili Giovanni Catanzaro

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

Milani (Sulpl): “Ci lascia una delle figure più carismatiche ed amate del Corpo”

ROMA – Si rincorre sulle chat e sulle pagine Facebook il tam tam di cordoglio per la scomparsa di Giovanni Catanzaro, storico comandante della Polizia Locale di Roma, un uomo che nel Corpo aveva percorso tutti i gradini della propria carriera.

Tra i molti a ricordarlo il SULPL (Sindacato Unitario Lavoratori Polizia Locale), che in una nota del Segretario Romano Marco Milani dichiara: “Esprimiamo dolore e cordoglio per la scomparsa di uno dei Comandanti più carismatici ed amati che il Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale abbia mai avuto. Nell’esprimere le nostre più sentite condoglianze alla famiglia, ci piace ricordarlo come un uomo capace di stimolare i suoi uomini al conseguimento dei migliori risultati, esercitarne il controllo in maniera anche rigida ed al contempo difenderli ed assisterli a fronte qualsiasi imprevisto. Qualità tipiche di un Comandante che saputo fare la sua gavetta all’interno del Corpo fino a giungere all’apice. Ci auspichiamo che amministrazione e Comando, sappiano tributargli la giusta memoria”. Così concludono dal sindacato, con quello che appare essere un messaggio indirizzato all’amministrazione Gualtieri.

Continua a leggere

Roma

Roma, Casal Selce: trattativa tra due uomini finisce a coltellate. Arrestato un commerciante per tentato omicidio

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

Ad avere la peggio un uomo di 39 anni ricoverato all’ospedale San Camillo in rianimazione, intubato e in prognosi riservata

ROMA – Un 34enne, commerciante romano e già conosciuto alle forze dell’ordine è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Casalotti e della Sezione Radiomobile della Compagnia Roma Cassia poiché gravemente indiziato di tentato omicidio ai danni di un 39enne romano.

I militari, lo scorso 11 maggio, a seguito di una segnalazione fatta al “112”, sono intervenuti nell’appartamento di via Giuseppe Lazzati, zona Casal Selce, di proprietà del 39enne dove, secondo una ricostruzione dei Carabinieri, i due si erano dati appuntamento per avviare una trattativa circa la cessione di 3 preziosi orologi.

Per motivi ancora in fase di accertamento, tra i due sarebbe nata una lite e con un coltello a scatto – repertato successivamente dai Carabinieri – si sarebbero vicendevolmente colpiti.

Ad avere la peggio è stato il 39enne padrone di casa che ha riportato delle profonde ferite all’addome ed è stato trasferito d’urgenza tramite un’ambulanza del “118” all’ospedale “San Camillo” di Roma, dove si trova ricoverato in rianimazione, intubato e in prognosi riservata.

Anche l’indagato, che ha riportato delle ferite alla regione addominale, è stato portato al pronto soccorso dell’ospedale “Aurelia Hospital” in codice rosso, dove si trova tuttora piantonato; il suo arresto è stato convalidato.

Sono ancora in corso ulteriori accertamenti finalizzati all’esatta ricostruzione degli eventi che hanno portato al grave episodio.

Continua a leggere

I più letti