1

LEGA NORD: TONI IWOBI CHIEDE IMPUTAZIONE PER STRAGE CHI HA LUCRATO SUI CLANDESTINI

di Cinzia Marchegiani

Sul business sugli immigrati e un Mare Nostro pompato senza alcun controllo e verifica sui giri di vita  e dei soldi che vi si celavano arriva l’accusa  del responsabile immigrazione della Lega Nord, Toni Iwobi, nel  giorno in cui la Lega Nord alla Camera ha presentato la proposta di legge per l’istituzione di una commissione d’inchiesta che indaghi su coop e onlus destinatarie di fondi per l’immigrazione e sull’ eventuale coinvolgimento di partiti politici: “L’inchiesta 'mafia capitale' ha smascherato la falsa solidarietà dei buonisti. Dietro l’accoglienza indiscriminata predicata da questa sinistra ci sono sporchi interessi:"Chi ha lucrato sui clandestini merita un’imputazione per strage, Ci hanno infangato per anni, accusandoci delle peggiori nefandezze, ma la verità è venuta a galla: sull’accoglienza c’è chi ha mangiato e lucrato. Hanno ingannato poveracci per i loro affari sporchi. Questo fa rabbia ed è indegno di un paese civile. Hanno coperto con finta solidarietà un business losco e sommerso, sfruttando esseri umani e favorendone la tratta per arricchirsi”
Iwobi chiede che alla luce di questi scandali, sia messa definitivamente la pietra sopra la politica degli sbarchi e dell’accoglienza indiscriminata e si dirottino quei soldi per contrastare la crisi e per garantire un nuovo e migliore welfare agli
italiani. L'Italia ha scoperto con l'inchiesta "Mondo di Mezzo" che Mafia Capitale ha solo presento il conto del putrido e del malaffare gestito proprio dagli stessi politici che erano pro immigrazione e che la realtà non è mai come viene dipinta, dietro agli alcieri della solidarietà c'era un business a molti zeri…bontà loro!