Connect with us

Roma

MAFIA CAPITALE 2: LISTA MARCHINI SI AUTOSOSPENDE FINO ALLE DIMISSIONI DI IGNAZIO MARINO

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

 

Alfio Marchini ha annunciato al Tg 5, che la Lista Marchini si autosospenderà fino a quando il sindaco Marino, con un sussulto di dignità sottolinea Marchini, annuncerà le sue dimissioni consentendo finalmente nuove elezioni

 

di Alessandro Rosa

Roma – E' deciso Alfio Marchini a buttare giù questo Comune  attuando ostruzionismo alle attività del Campidoglio. Mafia Capitale ha con sfregio regalato una fotografia di un’istituzione che ha perso dignità e credibilità ormai. Intervistato dal Tg5 lo stesso Marchini ricorda come un anno fa, proprrio la sua lista Marchini fece ostruzionismo durante la sessione di Bilancio per impedire l'approvazione delle spese fuori bilancio,  e invocarono il Commissario mentre tutte le altre forze politiche li accusavano di essere degli irresponsabili. Marchini è certo di questo importante passo: “Oggi è chiaro a tutti che avevamo ragione ma, a questo punto, manca l'agibilità politica per continuare a fare il nostro lavoro in un Consiglio Comunale fantasma. Non siamo stati eletti per scaldare le poltrone o per prendere gettoni di presenza e per questo, da oggi, noi della Lista Marchini ci autosospendiamo fino a quando il sindaco Marino, con un sussulto di dignità, annuncerà le sue dimissioni consentendo finalmente nuove elezioni”.

Nel frattempo Marino incassa un Commissario per il Giubileo e attende con molto nervosismo anche il parere del Predetto Grabrielli proprio sullo sciogliemnto del suo Comune per infiltrazioni mafiose. Domani il dossier segreto dei tre ispettori nominati dalla procura che da sei mesi stanno indagando sui finanziamenti e le gare d’appalto partiti proprio dentro il Comune di Roma, sarà nelle mani dello stesso prefetto Franco Gabrielli.

In evidenza

Bracciano, elezioni: ecco il confronto tra i candidati

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

BRACCIANO (RM) – Al Chiostro degli Agostiniani si è tenuto il confronto tra i 5 candidati a sindaco di Bracciano.

L’evento è stato moderato dalle giornaliste Chiara Rai e Graziarosa Villani.

Qui il video del confronto. [Portare il cursore del tempo a 7:34]

Continua a leggere

Metropoli

Bracciano, tutto pronto per il confronto tra i 5 candidati a Sindaco

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

L’evento sarà trasmesso in diretta streaming sabato 25 settembre alle ore 16.30 (all’interno il link per seguire)

BRACCIANO (RM) – Tutto pronto per il confronto tra i 5 candidati a Sindaco di Bracciano che sarà moderato dal direttore Responsabile de L’Osservatore d’Italia la giornalista professionista Chiara Rai e dal direttore Responsabile de L’Ortica del venerdì settimanale la giornalista professionista Graziarosa Villani.

L’evento potrà essere seguito in diretta streaming sabato 25 settembre a partire dalle ore 16.30 sulla pagina Facebook di questo quotidiano all’indirizzo: facebook.com/paginaosservatoreitalia/

Le due giornaliste proporranno una serie di domande ai 5 candidati i quali avranno 3 minuti ciascuno per rispondere a ciascuna domanda e nel caso in cui uno dei candidati tiri in ballo un altro candidato quest’ultimo avrà diritto ad un minuto supplementare per poter replicare.

Una vetrina quella di sabato che darà ampia possibilità ai nostri lettori di conoscere i candidati a sindaco e soprattutto le loro proposte per Bracciano.

Hanno aderito e confermato la loro presenza tutti e cinque i candidati:

  1. Armando Tondinelli sindaco uscente che si propone per il secondo mandato sostenuto da tutto il centrodestra e da una lista civica
  2. Marco Crocicchi candidato di centrosinistra sostenuto da due liste civiche
  3. Alberto Bergodi sostenuto da due liste civiche
  4. Antonio Spica sostenuto da una civica
  5. Renato Cozzella sostenuto dal M5s   

Continua a leggere

Metropoli

Capena, muore in strada: percosse e ferite sul corpo

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

CAPENA (RM) – Giallo a Capena, cittadina sulla Tiberina a Nord Est della Capitale. Un tossicodipendente è stato trovato morto stamattina sulla strada provinciale Capena Bivio all’altezza del civico 66, sul ciglio della strada, con segni di percosse e una ferita alla testa.

Era diretto al servizio per prendere il metadone. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che ne hanno constatato il decesso. I carabinieri hanno avviato le indagini. Il medico legale ipotizzerà la causa della morte. Al momento non si esclude l’investimento.

Continua a leggere

I più letti