Connect with us

Rieti

MAGLIANO SABINA, IL COMUNE PROMUOVE LA COLONIA ESTIVA PER I RAGAZZI

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura < 1 minuto L'iniziativa è rivolta a tutti i ragazzi nati tra il 01.01. 1997 ed il 31.12.2000. La scadenza adesioni è per il 20 Aprile

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

Redazione

Una proposta per l'estate dei ragazzi di Magliano Sabina e non solo: Un soggiorno Estivo a Policoro (MT) per tutti i ragazzi nati tra il 01.01. 1997 ed il 31.12.2000.
Il soggiorno è articolato:
– 8 giorni e 7 notti dal 15 al 22 luglio 2013 in pensione completa presso il Circolo nautico Aquarius, centro turistico della Basilicata che si affaccia sul litorale del Mar Ionio tra la Puglia e la Calabria     consultabile sul sito internet   www.aquariuspolicoro.com
La quota a carico della famiglia che intenda far partecipare il proprio figlio ammonta ad €. 300,00 per i residenti ed €. 350,00 per i non residenti comprensiva del trasporto e di accompagnatore del Comune, oltre quanto sopra esposto.
In considerazione del fatto che il Comune coprirà la restante parte della quota di partecipazione il soggiorno è previsto per un minimo di 27 partecipanti fino ad un massimo di 45 e le relative adesioni dovranno pervenire presso l’Ufficio protocollo anche a mezzo fax o mail entro e non oltre il giorno 20.04.2013, per le quali farà fede la data e l’ora di ricezione. La presente ha valore di impegno vincolante alla partecipazione e al pagamento che sarà dilazionato in n. 3 rate.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cronaca

Rieti, minaccia la moglie davanti al figlio minore: denunciato dai carabinieri

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

Dalle prime indagini sembrerebbe che non si è trattato di un singolo episodio, ma solo dell’ultimo di una serie di atti aggressivi nei confronti della donna

BORBONA (RI) – Una donna, di origini rumene, ha denunciato di essere da tempo vittima dei maltrattamenti da parte del marito. Esasperata dalle continue violenze e al culmine dell’ultimo litigio, ha deciso di rivolgersi alla Stazione dei Carabinieri di Borbona.

Ai militari la donna ha dichiarato di essere stata oggetto di minacce, insulti ed offese da parte del coniuge convivente, anch’egli di origini straniere, il quale in uno stato di forte alterazione
dovuto all’abuso di sostanze alcoliche avrebbe infierito verbalmente su di lei, per di più dinanzi al figlio minore.

Le prime indagini hanno consentito di ipotizzare che, purtroppo, non si è trattato di un singolo episodio, ma solo dell’ultimo di una serie di atti aggressivi nei confronti della donna.

L’uomo è stato quindi denunciato dai Carabinieri per maltrattamenti in danno della
moglie. Nel procedimento penale instauratosi, la sussistenza della responsabilità penale sarà
accertata dal Giudice.

Continua a leggere

Cronaca

Rieti, perseguita la ex fidanzata: scatta il codice rosso e la polizia arresta un uomo del del luogo

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

RIETI – Arrestato e messo ai domiciliari con braccialetto elettronico un uomo di Rieti accusato di aver perseguitato l’ex fidanzata che lo ha denunciato.

La donna ha raccontato di essere stata costretta a subire, anche dopo la fine della relazione sentimentale, continue scenate di gelosia, violenze fisiche e psicologiche, minacce e molestie tali da cagionarle uno stato di ansia, un fondato timore per la propria incolumità, sì da indurla a cambiare le proprie abitudini di vita. Ad eseguire l’ordinanza, emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Rieti, su richiesta della Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Rieti, gli uomini della Squadra Mobile della Questura di Rieti.

L’uomo era stato anche ammonito, d’ufficio, dal Questore di Rieti, dopo che la scorsa primavera la donna ed un suo conoscente avevano denunciato di essere stati da lui aggrediti e feriti, in pieno centro cittadino. Ciononostante, l’uomo aveva continuato a porre in essere la sua condotta persecutoria, culminata, all’inizio del mese di dicembre, in minacce gravi rivolte alla donna ed al suo attuale fidanzato che, esasperati dalla situazione, hanno deciso di sporgere querela presso l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso pubblico della Questura.

Immediatamente è scattato il dispositivo previsto dalla legge che ha introdotto il cosiddetto  “Codice Rosso”  per i reati connotati da violenza domestica e di genere, consentendo  così all’Autorità Giudiziaria, sulla base della ricostruzione dei fatti  fornita dalla Polizia, di assumere, nel giro di pochi giorni, tutte le decisioni necessarie per tutelare la persona offesa.      

Continua a leggere

Cronaca

Rieti, norme anti Covid: bilancio positivo per gli alberghi verificati dai Carabinieri del Nas

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

RIETI – I Carabinieri del NAS continuano senza sosta i controlli finalizzati alla verifica del rispetto della normativa anti covid. Proprio nell’ambito di uno specifico servizio disposto dal Comando Tutela Salute di Roma, mirato ad accertare il rispetto delle misure emanate per il contenimento dell’epidemia e lo svolgimento in sicurezza delle attività commerciali, economiche e di natura sociale, sono state sottoposte a meticoloso controllato anche alcune strutture alberghiere della provincia di Rieti.

Nel corso dei servizi, effettuati unitamente ai Carabinieri delle Stazioni territorialmente competenti del Comando Provinciale di Rieti, i militari hanno verificato il possesso del “green pass” da parte di tutti i dipendenti degli esercizi controllati e il corretto utilizzo delle previste mascherine.

Complessivamente il bilancio è stato positivo poiché a fronte di una decina di attività controllate in tutta la provincia, è stata accertata una sola violazione di natura amministrativa, da parte di un albergatore della Sabina, segnalato alla Prefettura di Rieti per aver omesso di verificare il possesso della “certificazione verde” del personale dipendente.

Continua a leggere

I più letti