Connect with us

Roma

MARINO, ELEZIONI: STEFANO CECCHI VERSO LA NOMINA A SINDACO

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura 3 minuti Chiusa la campagna elettorale con una piazza stracolma di cittadini

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 3 minuti
image_pdfimage_print

GALLERY IN FONDO ALL'ARTICOLO [CLICCARE SOPRA LE FOTO PER INGRANDIRLE]

 

Red. Politica

Marino (RM) – A Marino, Santa Maria delle Mole, una piazza Sciotti piena di cittadini ha ospitato la chiusura della campagna elettorale de “L'Officina delle Idee”, che sostiene la candidatura a sindaco di Stefano Cecchi, in vista delle elezioni comunali, fissate per questa domenica.

Ad intervenire sul palco, ben diretto da Monica la figlia del candidato primo cittadino, i coordinatori e i responsabili delle otto liste, che compongono la coalizione: Eugenio Pisani di “Per Cecchi Forza Italia Berlusconi”, Alessandra Pappadia di “Idee Nuove con Cecchi”, Massimo Prinzi di “Movimento Civiltà Democratica”, Fabrizio De Santis di “Movimento 2.0”, Cinzia Franchitti di “CuorItaliani”, Cinzia Lapunzina per la lista “Cecchi Sindaco”, Paolo Patriarca di “Costruiamo il Decentramento”, e Simone Del Mastro di “Marino Sociale”. Tutti hanno puntato l'attenzione sulla competenza e sulla professionalità della squadra che appoggia Stefano Cecchi, e hanno sottolineato la propria soddisfazione per una campagna elettorale delicata ma intensa, che li ha visti girare in un lungo in largo il territorio, e dialogare con i cittadini, accettandone progetti e proposte con l'unica mission di lavorare per la vivibilità della città di Marino. Chiaro, inoltre, il concetto politico, espresso dalle otto forze che compongono “L'Officina delle Idee”: il governo di Stefano Cecchi è l'unico in grado di dare stabilità, continuità e concretezza amministrativa al Comune di Marino.

A seguire è stato il turno del consigliere regionale e fondatore di “CuorItaliani”, Luca Malcotti e del consigliere regionale di Forza Italia, nonché già sindaco di Marino per due legislature, Adriano Palozzi. Il primo ha rimarcato la bontà di un programma amministrativo, quello de “L'Officina delle Idee”, assolutamente innovativo, ambizioso, concreto e ha sottolineato, in maniera particolare, l'importanza di valorizzare il commercio di Marino, e il sapiente utilizzo dei finanziamenti dell'Unione Europea, che mette a disposizione centinaia di milioni di euro per lo sviluppo degli enti locali. Adriano Palozzi, invece, ha parlato della voglia di fare buona politica da parte della coalizione, più forte della inutile macchina del fango attivata da qualche detrattore e avversario politico. A tal proposito, ha poi annunciato: “Visto che l'onestà e la trasparenza, con cui abbiamo sempre guidato e continueremo a guidare la città di Marino, non possono e non devono mai essere messe in discussione, informo che abbiamo ottenuto la disponibilità di Bruno Ferraro, ex presidente del Tribunale di Velletri con alle spalle una lunga e brillante carriera di magistrato, a fare l’assessore alla Legalità e alla Trasparenza in quella che sarà la giunta di Stefano Cecchi. Per noi la collaborazione di Bruno Ferraro – conclude Palozzi – rappresenta un grande orgoglio”. 

La notizia in merito a Ferraro è stata accolta con grande soddisfazione dal candidato sindaco Stefano Cecchi, che ha prima ringraziato cittadini, forze civiche e politiche, volontari e simpatizzanti per la “splendida campagna elettorale che ci ha visti insieme, con impegno e passione, su tutto il territorio di Marino: il centro storico, Santa Maria delle Mole, Frattocchie, Cava dei Selci, Fontana Sala, Castelluccia e Due Santi. Una città meravigliosa che, quando saremo a Palazzo Colonna, sapremo rendere ancora più accogliente e bella”, ha detto con fermezza il candidato de “L'Officina delle Idee”. Che poi è passato ad elencare le priorità del programma amministrativo: ambiente, sviluppo sostenibile, servizi, infrastrutture, scuole, sociale, sport, sicurezza, sanità, commercio, cultura e turismo, volontariato e tanto altro. Azioni da realizzare, seguendo un'unica strada maestra: “Il cittadino di Marino sarà sempre al centro delle nostre politiche”, ha rimarcato Stefano Cecchi. Che ha quindi concluso il suo intervento, rivolgendosi ai tanti cittadini presenti a Piazza Sciotti: “Vi ringrazio e vi abbraccio tutti, uno per uno. Noi rappresentiamo l'unica scelta possibile per il buongoverno di Marino. La vittoria è certamente possibile: ci vediamo a Palazzo Colonna”, ha concluso tra gli applausi Stefano Cecchi.

Metropoli

Canale Monterano, salvo il fico del Marchese del Grillo

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

La pianta secolare dopo essere parzialmente crollata era rimasta gravemente danneggiata

CANALE MONTERANO (RM) – Salvo il fico centenario, rimasto danneggiato per cause naturali la scorsa settimana, meglio conosciuto come fico “di Don Bastiano”, presso il Convento di San Bonaventura a Monterano. Una vera e propria “icona” monteranese celebre, anche, grazie al film ‘Il marchese del Grillo’.

La pianta, situata all’interno del convento di San Bonaventura a Monterano nei giorni scorsi è crollata. Il grosso fico durante la notte tra il 25 e il 26 giugno ha subito il distaccamento di parte del tronco e dei rami ad esso collegati.

L’amministrazione comunale di Canale Monterano insieme alla Riserva si sono attivati immediatamente facendo rimuovere le parti schiantate o spezzate e facendo operare una potatura specifica delle parti sopravvissute. Così, grazie alle cure operate secondo le indicazioni prescritte dal tecnico forestale della Riserva Naturale, Dott. Fabio Scarfò, la pianta è stata salvata e ora gode nuovamente di un aspetto sano e bello.

“Vogliamo ringraziare la competente Soprintendenza per il supporto fornito dall’Assistente di zona Sig. Luigi Vittorini – commenta il Direttore della Riserva Naturale Regionale Monterano, Fernando Cappelli – e l’Azienda Agricola Camilletti Cesare, affidataria del servizio, per l’attenzione e la cura nei dettagli dimostrata nell’attuazione dell’intervento.”

“Incrociamo le dita – aggiungono il Sindaco di Canale Monterano, Alessandro Bettarelli e il Consigliere delegato alla Riserva Giovanni D’Aiuto – ma sembra che il peggio sia passato. L’augurio è di vedere il fico di San Bonaventura presidiare con la sua maestosa vecchiaia la navata di San Bonaventura per almeno altri cent’anni”.

Continua a leggere

Metropoli

Anguillara, si ribalta betoniera: un ferito

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

Traffico in tilt sulla Braccianese all’altezza di Anguillara Sabazia a causa di autobetoniera che si è rivaltata al km 12. Sul posto è intervenuta la squadra VVF di Bracciamo con l’ausilio dell’ autogru. Nessun altro mezzo è stato coinvolto, le cause dell’accaduto al momento restano imprecisate; è stato necessario l’intervento dei soccorritori VVf affinchè la persona venisse estratta viva ed ancora cosciente dalla cabine del mezzo industriale .La stessa è stata affidato al personale del 118 e trasportata al pronto soccorso.

Continua a leggere

Roma

Roma, piazza Venezia: non si fermano all’alt dei Carabinieri e vanno a sbattere

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

ROMA – Due ragazzi 19enni romani, a bordo di una moto, non si sono fermati all’alt di una pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Roma San Lorenzo in Lucina, questa notte, in piazza Venezia e si sono dati alla fuga, fino a raggiungere il Lungotevere Tor di Nona, dove hanno perso il controllo scivolando a terra, per fortuna senza farsi male.

Il conducente del veicolo è stato sottoposto a test con etilometro dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, poiché in evidente stato di ubriachezza, risultando positivo all’esame, con tasso superiore al limite di legge per cui la patente gli è stata ritirata. Entrambi dovranno rispondere anche dell’accusa di resistenza a pubblico ufficiale.

Continua a leggere

I più letti