1

MARINO LAZIALE, COPPIE DI FATTO E IL DIRITTO ALL’ACQUA NELLO STATUTO COMUNALE: SE NE OCCUPERA’ LA CONFERENZA DEI CAPIGRUPPO

Redazione

Marino Laziale (RM) – E’ iniziato ufficialmente con la seduta di mercoledì 17 dicembre 2014, il lavoro del Consiglio comunale di Marino sulle modifiche allo Statuto della Città.  Primo passo è stato la nomina della commissione dei Saggi (i consiglieri Mario Tisei della Lista Silvagni e Enrico Iozzi dell’Unione di Centrosinistra) e, su proposta del presidente Umberto Minotti, l’affidamento alla conferenza dei capigruppo delle tematiche da sviluppare su diritti civili e umani. 

La decisione di aprire una sessione di modifiche statutarie è nata nel corso del precedente Consiglio comunale dopo la modifica, da parte della maggioranza, delle mozioni presentate dal Pd per l’istituzione di un registro delle unioni civili e dal MoVimento 5 Stelle sul tema dell’acqua pubblica.
L’assise trasformò le due mozioni in un impegno a inserire le due importanti tematiche in una commissione di studio per la modifica dello Statuto che dovrebbe completare l’opera entro l’estate.
Nella mozione della maggioranza sul tema dei diritti civili era presente anche l’impegno a presentare l’esito dei lavori in una seduta aperta del Consiglio comunale da celebrarsi attorno alla data simbolica del prossimo 17 maggio 2015, giornata mondiale contro l’omofobia.
La seduta di ieri, ultima dell’anno 2014, si è conclusa con l’approvazione all’unanimità di una ulteriore mozione urgente del MoVimento 5 Stelle sull’istituzione di un registro cittadino dei tumori.