Connect with us

Roma

MARINO, SAGRA DELL’UVA: 3MILA LITRI DI VINO, 100 QUINTALI D’UVA E L’ULTIMA VOLTA DEL GONFALONE DELLA PROVINCIA DI ROMA

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura 3 minuti Numerose le personalità politiche e istituzionali che sin dal mattino di oggi raggiungeranno Marino per ascoltare la S.Messa

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 3 minuti
image_pdfimage_print

Redazione

Marino (RM) – Tremila litri di vino, cento quintali circa d’uva che sgorgheranno da quattro fontane: la Fontana dei Mori, quella di Villa Desideri, quella posta a metà corso in via Fratelli Rosselli e quella nel Giardino di Borgo Garibaldi nell’attesissimo miracolo delle fontane in programma domanica, domenica 5 ottobre (alle ore 17,30) e lunedi' 6 ottobre alle ore 18.

IL CORTEO – Oltre cinquecento saranno tra figuranti e sbandieratori messi insieme, come ogni anno, dalle associazioni Lo Storico Cantiere e Arte e Costumi Marinesi per il tradizionale corteo storico di rievocazione della battaglia di Lepanto vinta dalle flotte cristiane a bordo delle quali tra i condottieri vi era anche Marcantonio Colonna, signore di Marino, che nel corteo storico sarà impersonato dall’attore Lorenzo Flaherty, affiancato da Anna Falchi nei panni della consorte Felice Orsini.  

Il corteo partirà, diviso come di consueto in due tronconi alle ore 15,30 da Villa Desideri con Marcantonio a cavallo e da Palazzo Colonna. I due consorti si incontreranno in piazza Matteotti dove il principe Colonna leggerà il suo proclama di vittoria, di festa e di pace per il popolo di Marino.

Numerose le personalità politiche e istituzionali che sin dal mattino di oggi raggiungeranno Marino per ascoltare la S.Messa, officiata dal vescovo di Albano, S.E. Monsignor Marcello Semeraro e partecipare poi alla solenne processione nella quale sfilerà l’antica macchina processionale della Madonna del Rosario alla quale è dedicata la supplica.

LE PRESENZE ISTITUZIONALI – Saranno in città: il senatore Bruno Astorre, l’onorevole Daniele Leodori, presidente del Consiglio regionale del Lazio,  il consigliere regionale Simone Lupi, delegato dal presidente della Regione, Nicola Zingaretti, i consiglieri regionali Adriano Palozzi, ex sindaco di Marino e Mario Abbruzzese, ex numero uno della Pisana.

In rappresentanza dei comuni limitrofi ci saranno con i rispettivi gonfaloni: il vicesindaco di Albano, Maurizio Sementilli, il sindaco di Castelgandolfo, Milvia Monachesi, il sindaco di Ciampino, Giovanni Terzulli, il sindaco di Grottaferrata, Giampiero Fontana, entrambi neoeletti e alla prima partecipazione alla Sagra dell’Uva con la fascia tricolore, il sindaco di Ischia, Giuseppe Ferrandino e l’assessore alla Cultura del comune isolano, Isidoro Di Meglio, il sindaco di Monteporzio Catone, Emanuele Pucci e il primo cittadino di Rocca Priora, Damiano Pucci.

Da Palazzo Valentini, sede della Provincia di Roma, giungerà solo il gonfalone nel giorno in cui si terranno le prime elezioni indirette del Consiglio dell’Area Metropolitana, ente che di fatto dopo oltre un secolo e mezzo sostituirà la Provincia.

Non mancheranno le autorità militari che vedranno schierati: il tenente colonnello Luciano Magrini, comandante del Gruppo Carabinieri di Frascati, il Maggiore Luigi Aureli, comandante di Compagnia dei Carabinieri di Castelgandolfo, il comandante della Stazione dei Carabinieri di Marino, il luogotenente Simmaco Vigilante, il tenente colonnello Giuseppe Pastorelli, comandante del gruppo Guardia di Finanza di Frascati, il tenente Ambrogio Di Napoli, comandante del Nucleo Operativo della Guardia di Finanza di Frascati.  

L’appuntamento per tutti, prima della S.Messa, è alle 9 a Palazzo Colonna dove ci saranno ad attenderli il sindaco di Marino, Fabio Silvagni e altri rappresentanti dell’Amministrazione e del Consiglio comunale per un formale saluto di benvenuto alla 90esima edizione della Sagra dell’Uva.

PARCHEGGI – A disposizione di tutti gli ospiti che raggiungeranno Marino ci sarà in pieno centro il parcheggio a pagamento sotterraneo di piazzale degli Eroi e tre parcheggi liberi nelle aree limitrofe: a Cave di Peperino, nei pressi della Stazione Ferroviaria, in piazzale Caduti delle Foibe, vicino al cimitero comunale, in largo Zaccaria Negroni, vicino allo stadio comunale, location studiate dalla Polizia Locale di Marino per favorire un arrivo e un deflusso sereni all’inizio e alla fine della giornata clou.

EVENTO SOCIAL – L’Ufficio Stampa della Città di Marino sta seguendo in diretta Facebook la 90esima edizione della Sagra dell’Uva. Basta entrare nel celebre social network, cercare la pagina Ufficio Stampa Città di Marino, mettere un “mi piace” e cominciare a seguire i continui aggiornamenti in cronaca e foto.

Gli hashtag di riferimento sono #SagradellUva #SUM90 a sottolineare la novantesima edizione e #SUM (Sagra dell’Uva Marino) a ricordare il marchio ideato quest’anno dall’assessore alla Cultura, Arianna Esposito e destinato a durare nel tempo. Che dire: seguiteci!                                                                                    



Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Castelli Romani

Nemi, il sindaco uscente segnala Azzurra Marinelli alla Corte D’Appello

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

Revocata dalla carica di Presidente di seggio

La Corte d’Appello di Roma ha revocato la nomina di Azzurra Marinelli da presidente del seggio elettorale della sezione 2 del Comune di Nemi.

La revoca arriva dopo una segnalazione scritta dall’attuale sindaco uscente Alberto Bertucci, datata 17 maggio 2022. Bertucci segnala che Marinelli è la moglie del candidato sindaco “della lista di opposizione” all’attuale primo cittadino uscente.

Da circa 25 anni, Azzurra Marinelli ricopre il ruolo di presidente di seggio in occasioni delle elezioni amministrative di Nemi. Anche nel 2017 con il marito candidato sindaco, Marinelli ha svolto l’attività di presidente di seggio senza che l’allora sindaco Alberto Bertucci segnalasse l'”inopportunità”.

Il Consiglio di Stato a più riprese ha ribadito che la parentela tra componenti dell’ufficio elettorale di seggio e candidati sindaco o amministratori non costituisce presupposto di incompatibilità.

Continua a leggere

Cronaca

Guidonia Montecelio, inaugurato il polo affido familiare del distretto

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Il sindaco Barbet: “La nostra Amministrazione Comunale crede molto in questo strumento che abbiamo finanziato e su cui puntiamo grazie alla collaborazione con la Asl Roma 5″

GUIDONIA MONTECELIO (RM) – Nella giornata di martedì 24 maggio il Sindaco Michel Barbet, il Presidente della Commissione Sociale Consiliare Matteo Castorino con la Presidente della Commissione Pari Opportunità della Regione Lazio Eleonora Mattia e la dottoressa Stefania Salvati della Asl Roma 5 hanno inaugurato il polo affido familiare del distretto che si trova a Setteville in Via Pascoli 52.

“Il polo affido familiare si pone come scopo quello di mettere in contatto le famiglie affidatarie ed i bambini e ragazzi in difficoltà- spiega il Presidente Castorino- con l’obiettivo di consentire un graduale rientro del minore nella famiglia di origine a fronte di un progetto personalizzato di aiuto e supporto”.

“La nostra Amministrazione Comunale crede molto in questo strumento che abbiamo finanziato e su cui puntiamo grazie alla collaborazione con la Asl Roma 5. Tutelare i minori in difficoltà è un compito che spetta alle amministrazioni pubbliche e che dobbiamo perseguire con tutti gli strumenti a nostra disposizione”- conclude il Sindaco Michel Barbet.

Continua a leggere

Roma

Roma, scomparso lo storico comandante dei Vigili Giovanni Catanzaro

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

Milani (Sulpl): “Ci lascia una delle figure più carismatiche ed amate del Corpo”

ROMA – Si rincorre sulle chat e sulle pagine Facebook il tam tam di cordoglio per la scomparsa di Giovanni Catanzaro, storico comandante della Polizia Locale di Roma, un uomo che nel Corpo aveva percorso tutti i gradini della propria carriera.

Tra i molti a ricordarlo il SULPL (Sindacato Unitario Lavoratori Polizia Locale), che in una nota del Segretario Romano Marco Milani dichiara: “Esprimiamo dolore e cordoglio per la scomparsa di uno dei Comandanti più carismatici ed amati che il Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale abbia mai avuto. Nell’esprimere le nostre più sentite condoglianze alla famiglia, ci piace ricordarlo come un uomo capace di stimolare i suoi uomini al conseguimento dei migliori risultati, esercitarne il controllo in maniera anche rigida ed al contempo difenderli ed assisterli a fronte qualsiasi imprevisto. Qualità tipiche di un Comandante che saputo fare la sua gavetta all’interno del Corpo fino a giungere all’apice. Ci auspichiamo che amministrazione e Comando, sappiano tributargli la giusta memoria”. Così concludono dal sindacato, con quello che appare essere un messaggio indirizzato all’amministrazione Gualtieri.

Continua a leggere

I più letti