Connect with us

Senza categoria

Modena, povero si fa per dire: finanza sequestra oltre un milione di tesori e quadri di De Chirico

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

La Guardia di Finanza di Modena ha confiscato beni per oltre un milione di euro ad un finto povero. Tra i beni confiscati numerosi oggetti di valore tra cui monili, orologi e quadri delle opere di De Chirico e di Scuffi.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Senza categoria

Colleferro (calcio, Eccellenza), Casazza: “Inizio di stagione positivo, il gruppo si sta amalgamando”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura 2 minuti

image_pdfimage_print
Colleferro (Rm) – Il Colleferro ha trascorso una sosta di lavoro in vista del ritorno alle gare ufficiali che avverrà domenica prossima sul campo del Villalba. La squadra rossonera occupa la quarta posizione nella classifica del girone B assieme al Tor Sapienza, a due punti dalla capolista Certosa. “L’avvio di stagione è stato sicuramente positivo rispetto a quanto accaduto l’anno scorso – dice il giovane esterno di centrocampo classe 2003 Daniel Casazza, ritratto nella foto di Leonardo Pera – E’ vero che abbiamo la sensazione di aver lasciato quattro punti per strada nelle trasferte con Vigor Perconti e Ferentino, ma la squadra si sta cominciando a conoscere e si sta amalgamando in fretta, mostrando molto carattere”. Per Casazza, arrivato cinque anni fa dalle giovanili della Roma, è già il terzo anno di prima squadra: “Sto vivendo un’esperienza molto importante assieme a calciatori che hanno militato in categorie importanti. Sto provando a “rubare l’occhio” allenamento dopo allenamento. Inoltre conosco molto bene le intenzioni di questa società che è molto ambiziosa e al tempo stesso punta tanto sulla valorizzazione dei giovani. E poi Colleferro è una piazza importante che merita di giocare in categorie superiori”. Nelle prime quattro gare mister Enrico Baiocco gli ha dato sempre la titolarità: “Sento la fiducia del mister e di tutto lo staff tecnico e questo mi fa molto piacere. Uno dei motivi che mi ha spinto a continuare a giocare nel Colleferro è stata proprio l’idea di calcio del mister che punta molto sulla qualità tecnica e a livello umano non ti fa pesare l’errore commesso, ma al tempo stesso aiuta i suoi giocatori a migliorare”. Il giovane esterno non vuole parlare di obiettivi: “Caratterialmente non mi piace fare proclami, ma preferisco che parli il campo. Di certo questa rosa può competere sia per il campionato che per la Coppa Italia”. E proprio con un doppio impegno ravvicinato (domenica il campionato e il mercoledì successivo la Coppa) riprenderanno le gare ufficiali del Colleferro: “Alla Coppa penseremo da lunedì, ora siamo concentrati sulla sfida contro il Villalba. Finora fuori casa siamo stati meno incisivi, vogliamo sbloccarci e trovare la prima vittoria” conclude Casazza.



Continua a leggere

Senza categoria

Vis Casilina (calcio), il presidente Gagliarducci: “Prima squadra e giovanili, vogliamo fare bene”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura 2 minuti

image_pdfimage_print
Roma – La Vis Casilina ha iniziato il secondo anno di attività e il presidente Enrico Gagliarducci è molto carico. “Ripartiamo da una prima squadra salita in Seconda e dalla conquista del titolo regionale nell’Under 17, un bel traguardo dopo appena un anno di vita. La prima squadra può lottare per i vertici anche in questa nuova categoria, visto che è stata rinforzata con giocatori che hanno avuto importanti esperienze nelle massime categorie del calcio regionale. Poi avremo ben cinque gruppi di agonistica, grazie al grande lavoro portato avanti dal direttore sportivo Tonino Rovere su tutte le categorie: un uomo di alti valori morali, una pedina insostituibile del nostro staff che avrà pure la conduzione dell’Under 16 provinciale. Il primo gruppo a cominciare sarà l’Under 18 regionale nel prossimo week-end: i ragazzi faranno un campionato di preparazione per la futura Under 19 e speriamo che qualcuno di loro si metta in luce in ottica prima squadra. Abbiamo scelto di non rifare quest’anno l’Under 19 perché il vecchio gruppo non ci aveva soddisfatto e sostituirlo in blocco non era semplice. L’Under 17 regionale avrà qualche difficoltà, ma sono convinto che lotterà con tutte le forze per rimanere nella categoria, poi vedremo cosa saranno in grado di fare gli altri tre gruppi provinciali. La preparazione atletica sarà affidata a Gianvito Marchetti, ma sull’Under 16 ci sarà Mirko Rovere a curare quell’aspetto e a supportare il papà Tonino dal punto di vista tecnico”. La Vis Casilina ha anche effettuato ulteriori migliorie all’impianto: “Abbiamo fatto dei lavori sulle torri faro e poi abbiamo rifatto il manto delle aree piccole delle due aree di rigore che si erano molto deteriorate”. La soddisfazione del presidente Gagliarducci si estende anche alla Scuola calcio: “Siamo veramente contenti di come stanno andando le cose: ad oggi già contiamo su quasi 70 iscritti in più rispetto all’anno scorso. Abbiamo rinnovato lo staff tecnico che opererà sempre sotto la guida del responsabile Mirko Rovere il quale a breve prenderà anche il patentino Uefa C per allenare”.



Continua a leggere

Senza categoria

Football Club Frascati, il preparatore El Koumi è sicuro: “Qui ci sono portieri di qualità”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura 2 minuti

image_pdfimage_print
Frascati (Rm) – Ormai da cinque anni fa parte dello staff tecnico del Football Club Frascati e quest’anno ha preso in carico tutti i portieri dalla Scuola calcio all’Under 19. Mamhoud Ramadan El Koumi (per tutti semplicemente “Mimmo”) ha sempre mostrato una grande passione nel voler trasmettere ai ragazzi i “segreti” del ruolo: il preparatore 49enne, che è nato e ha vissuto a lungo in Egitto dove ha giocato anche in serie A, è ormai in Italia da oltre vent’anni e ha un legame forte col Football Club Frascati. “Il mio rapporto con la società frascatana nasce un po’ per caso. Ho portato mio figlio piccolo a giocare qui e i dirigenti hanno visto che era già abbastanza “impostato”. Così mi hanno chiesto chi lo avesse allenato e io gli ho spiegato il mio percorso. La società mi ha proposto di cominciare a fare il preparatore e da allora non mi sono più fermato. Il Football Club Frascati è pieno di persone competenti e appassionate, ho un ottimo rapporto con il direttore generale Claudio Laureti, con il responsabile della Scuola calcio Lorenzo Marcelli (che lavora a stretto gomito con il responsabile della Scuola calcio della Lupa Andrea Borsa, ndr), con il neo direttore sportivo Claudio Tripodi e con tutto lo staff tecnico. Sin dai primi momenti qui mi sono sentito uno di famiglia”. El Koumi è felice della crescita dei numeri uno del club tuscolano: “Sono migliorati tanto negli ultimi mesi. Devono prendere ancora maggiore fiducia nei loro mezzi, ma sono ragazzi con qualità importanti e pure coi nuovi arrivati possiamo fare un buon lavoro anche perché tutti hanno voglia di allenarsi e migliorare”. Se i portieri dell’agonistica si allenano specificatamente con El Koumi tutti i lunedì e giovedì al campo “Amedeo Amadei”, quelli della Scuola calcio fanno la doppia seduta tutti i martedì e venerdì al centro sportivo dei Colli Tuscolani (dove c’è il settore di base del Football Club Frascati): “Anche i piccoli sono davvero bravi e soprattutto mostrano una grande passione per questo ruolo e io cerco di alimentarla”.



Continua a leggere

I più letti