1

MOLISANI NEL MONDO. SUCCESSO PER IL CONCORSO "SHORT FOOD MOVIE"

LEGGI ANCHE:

MOLISE CINEMA: SARA' IL PROF. DE SANTOLI A PREMIARE IL VINCITORE DI SHORT FOOD MOVIE

BENEDETTA RINALDI SALUTA I MOLISANI NEL MONDO

 

di Silvio Rossi

La sala del teatro comunale di Casacalenda era piena, la prima edizione del concorso cinematografico “Molisani nel Mondo – Short food movie”, dedicata al rapporto che i discendenti molisani hanno col cibo della tradizione, ha appassionato gli spettatori giunti per Molise Cinema, il festival che ha visto una sezione dedicata per l’occasione.

Alla premiazione hanno partecipato il Presidente del Consiglio Regionale del Molise, Vincenzo Niro, e il professor Livio De Santoli, Energy manager della Sapienza e professore presso la stessa università, rappresentante autorevole della categoria “molisani nel mondo”, poiché la sua famiglia proviene da Roccamandolfi, un paese del versante molisano del Matese.

Il video vincitore del concorso, “Amore alla molisana” è un divertente corto di quasi dieci minuti dove passione, modernità e tradizione insieme, hanno creato una simpatica storia attuale, un buona rappresentazione di come le nuove generazioni, che nel caso specifico non conoscono né il nostro paese né la lingua, siano comunque legate alla cucina della tradizione.

Alla premiazione erano presenti la regista del corto, Lucila Iaizzo, una ragazza nata a Buenos Aires, originaria di Vinchiaturo, e le due protagoniste femminili, Rocio Iaizzo e Noelia Sostre, felicissime di aver ottenuto questo riconoscimento. Sono stati segnalati altri video, giunti dalla Gran Bretagna, un divertente riepilogo sulle false notizie che gli stranieri hanno rispetto al nostro modo di mangiare; dal Canada, con una ricetta tradizionale di un piccolo paese molisano ripetuta in famiglia a Montreal, e un video italiano, di Ilaria Iovine, che ha ricordato una leggenda sulla nascita dell’olio di Venafro.
All’inizio della premiazione è stato proiettato un video, in cui alcuni personaggi, tutti legati a vario titolo col Molise, hanno mandato un saluto ai partecipanti. Il primo è giunto da Benedetta Rinaldi, conduttrice di Unomattina Estate, di origine abruzzese, quindi vicina geograficamente alla piccola regione, ma soprattutto volto familiare di “Community”, trasmissione dedicata agli italiani all’estero, quindi particolarmente sensibile nei confronti di quanti rappresentano gli italiani, anche se molto lontani.
Il secondo saluto è di Riccardo Cucchi, caporedattore sportivo di Radio Rai, romano di nascita, ma che ha esordito professionalmente a Campobasso, iniziando la sua attività giornalistica nella locale sede Rai, dove ha lavorato per undici anni, e dove ha stretto una rete di amicizie che spesso rinsalda con qualche “capatina” nel capoluogo molisano.
L’ultimo saluto è di un “Molisano nel Mondo”, il regista e attore Giulio Base, nato a Torino con mamma di Mirabello Sannitico, che ha confessato come, non ricordando le caratteristiche del cibo molisano, questa occasione abbia stimolato in lui una certa curiosità.