1

MOLISE, GARANZIA GIOVANI: AL VAGLIO UN PIANO ADEGUATO PER COLORO CHE CERCANO LAVORO

di Silvio Rossi

Molise – In Italia, leggendo le statistiche, trovare lavoro per un giovane è un’impresa che potrebbe definirsi quasi disperata. Da quando la crisi economica del 2008, dalla quale ancora non si riesce a venirne fuori, ha colpito l’economia, la percentuale di disoccupati nella fascia di età fino a 24 anni, è aumentata continuamente fino a raggiungere nel 2013 un valore (circa il 40%) doppio rispetto a sei anni prima, e tendenzialmente in crescita.

Questo andamento ha un valore più alto nel meridione, dove il tasso di disoccupazione giovanile nel mese di aprile supera il 60%. La condizione lavorativa nel mezzogiorno è in ogni caso più grave anche per quanto riguarda il dato generale, che si attesta al 13% nel nazionale, e oltre il 20% a sud della capitale.

Una delle regioni che soffre maggiormente questa crisi è il Molise, dove le industrie storiche (il caso più eclatante è l’Ittierre) hanno chiuso o sono a forte rischio chiusura, come lo zuccherificio di Termoli. Il tasso di occupazione in regione sta scendendo alla pericolosa soglia del 50%, e non si intravedono a breve soluzioni che possano far pensare a un futuro migliore.

Per cercare di invertire la tendenza la Regione, su iniziativa dell’assessore al lavoro Michele Petraroia, ha modificato le linee di intervento del piano Garanzia Giovani, per permettere un più facile utilizzo dei fondi stanziati (9,5 milioni). Il nuovo piano verrà presentato nella sede dell’assessorato al lavoro, e si propone di avviare un circuito virtuoso capace di attrarre i fondi strutturali europei, che per molti anni sono stati sottoutilizzati.