1

MOLISE: STORIE DI LIBERTA' E DEVOZIONE

di Silvio Rossi

Sarà la giornalista dell’Osservatore d’Italia Simonetta D’Onofrio a presentare il convegno “PESCOLANCIANO 4 NOVEMBRE 1943- STORIE DI LIBERTÀ E DEVOZIONE”, organizzato dal Comune di Pescolanciano per celebrare la liberazione del paese molisano e il rapporto di fratellanza che si è creato tra i residenti e i soldati del II Corpo d’Armata Polacco, che ha stanziato in Alto Molise prima di proseguire verso nord nella campagna d’Italia.

All’incontro parteciperanno il Console della Repubblica di Polonia a Roma, Agata Ibek-Wojtasik, il Presidente della Regione Molise, Paolo di Laura Frattura, il Vescovo di Trivento, Mons. Domenico Angelo Scotti, la deputata Laura Vennittelli, il sindaco di Pescolanciano, dott. Domenico Padula.

Nell’incontro verrà ricordato in particolare il dono, effettuato dai soldati polacchi, di un quadro della Madonna di Czestochowa, molto venerata in Polonia, pochi giorni prima di riprendere l’avanzata verso il fronte. Un dono che ha suggellato l’amicizia tra due popoli che oggi vede rinascere, anche grazie al progetto di realizzazione di un Gemellaggio, che possa cementare questa amicizia.

La presenza del console polacco è il segno tangibile di come questa vicinanza non è venuta meno dopo oltre settant’anni dai fatti ricordati. La concomitanza con la festa di Sant’Anna, patrona di Pescolanciano, e molto venerata anche in Polonia, dove nella capitale Varsavia c’è una cattedrale dedicata alla santa.

Nell’ambito della manifestazione “Storie di libertà e devozione”, verranno proiettati anche due documentari, il primo, questa sera, “Con le periferie nel cuore”, realizzato da Pierluigi Giorgio, che racconta la visita di papa Francesco in Molise lo scorso anno, che verrà presentato da Simonetta D’Onofrio, e il secondo sabato sera, “I senza terra”, di Antonio Plescia, che racconta la storia del II Corpo d’Armata Polacco.