1

MONDIALI: DEUTSCHLAND ÜBER ALLES

Redazione

Una vittoria meritata perché la squadra della Merkel ha giocato bene. una composizione giovane che ha dimostrato non solo vigore fisico ma anche strategia e resistenza in campo. La Germania ha battuto 1-0 l'Argentina nella finale dei mondiali di calcio in Brasile, al Maracanà di Rio. Decisivo Goetze al 112', che nel secondo tempo dei supplementari ha segnato l'unico gol. Per la prima volta una nazionale europea conquista il Sudamerica, e lo fa la stessa squadra che appena cinque giorni fa aveva annichilito il Brasile, infliggendo alla Selecao la sconfitta più vergognosa della sua storia centenaria. Così dopo gli uomini di Scolari piangono anche gli argentini, non annichiliti ma messi al tappeto a un passo dai rigori. E 24 anni dopo Maradona, a causa dei tedeschi piange anche Lionel Messi: doveva essere la sua serata, nonostante l'ansia e i soliti conati di vomito, invece ha pagato care la stanchezza e la 'maledizione' da cui non riesce a liberarsi e che lo ha visto segnare in tre Mondiali sempre e solo nella fase a gironi. Mai un gol quando conta davvero, e forse questo suo continuare a non essere decisivo quando gioca in nazionale è alla base del mancato successo dell'Albiceleste, con cui Messi ha comunque vinto a livello di under 28 e di nazionale olimpica. Gli resterà l'oro di Pechino, a meno che non trovi la forza di riprendersi una clamorosa rivincita fra 4 anni, quando lui ne avrà 31, nel torneo che si giocherà in Russia.