Connect with us

Metropoli

Monterotondo, denunciate due persone e chiuso un bar

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

MONTEROTONDO (RM) – Denunciate a piede libero due persone e altre 8 segnalate alla Prefettura di Roma quali consumatori di stupefacenti. Questo il risultato del controllo straordinario del territorio eseguito nel fine settimana nei comuni di Monterotondo, Mentana e Fonte Nuova dai Carabinieri della Compagnia di Monterotondo.

I controlli alla circolazione stradale eseguiti lungo la SP Palombarese hanno consentito ai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di denunciare un 38enne di Fonte Nuova per guida in stato di ebbrezza alcolica, essendo stato trovato con un tasso alcolemico superiore al consentito. L’autovettura è stata sequestrata con conseguente ritiro della patente di guida.

Medesimo contesto, i Carabinieri della Stazione di Mentana hanno denunciato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un 21enne di Fonte Nuova trovato in possesso di 7 involucri di marijuana, per un peso complessivo di 10 grammi, nascosti nel cruscotto della sua auto.

A Monterotondo, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile hanno notificato all’amministratore di un bar in viale Buozzi, il provvedimento di sospensione della licenza con contestuale chiusura del locale per giorni 10, ai sensi dell’art.100 TULPS. Il provvedimento è stato emesso dal Questore di Roma su richiesta dei Carabinieri a seguito dell’aggressione, verificatasi il mese scorso all’ingresso del bar, ai danni di un 33enne albanese, con precedenti per droga, che portò alla denuncia di 5 giovani, originari di Mentana, con l’accusa di minaccia aggravata, in quanto avevano colpito la vittima con una manovella per cric, esplodendo poi anche dei colpi a salve con una pistola.

Nel corso delle attività, i Carabinieri hanno identificato 58 persone, controllato 37 veicoli, ed elevato numerose contravvenzioni al Codice della Strada, oltre al ritiro di 4 patenti di guida.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere
Commenti

Metropoli

Anguillara, Minnucci su amministrazione Anselmo: “Anziché fare polemiche date un segnale di competenza e serietà alla comunità”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

“In relazione all’ennesimo comunicato politico dell’Amministrazione grillina di Anguillara che potrebbe utilizzare tale disponibilità di tempo per rispondere alle ormai innumerevoli domande dei cittadini ormai allo stremo e visto il ruolo istituzionale che ricopro affidatomi dai cittadini stessi, ribadisco, come mia abitudine, la mia disponibilità, già dimostrata nei fatti, a dare il mio contributo per la soluzione delle problematiche della nostra comunità nonché a cercare di rendere possibile e realizzati progetti necessari allo sviluppo del nostro territorio”. Questo l’incipit della replica del consigliere regionale Pd Emiliano Minnucci che risponde punto per punto all’amministrazione Anselmo che lo ha criticato.

“La vicenda dell’eliminazione del passaggio a livello sulla Via Anguillarese mi ha visto sempre impegnato da Sindaco, da Consigliere provinciale, da Deputato e ora da Consigliere regionale. Chi conosce l’Amministrazione pubblica – prosegue Minnucci – sa quanti ostacoli sia di natura economica, che tecnica che di carattere burocratico devono essere superati, e chi conosce il tema in questione sa quanti ostacoli ho contribuito a superare. Il mio impegno in campo istituzionale e sui problemi generali della cittadinanza non muta a seconda dell’interlocutore politico di turno. Tengo altresì a precisare in risposta ai punti sollevati quanto segue:


ELIMINAZIONE PASSAGGIO A LIVELLO
-che è già evinto dai fatti e ribadito dall’Amministrazione stessa il tempo che noi tutti abbiamo dovuto sopportare: circa due anni;
-il cambiamento di posizione di Rfi non dipende certo dal Comune di Anguillara;


SCUOLA VIA VERDI
-l’opcm 3274 del 2003 è obbligatorio dal marzo del 2013. Io non ero più sindaco da oltre 4 anni. Semmai era già obbligatorio alla data di insediamento della Anselmo, che ha atteso un esposto dei genitori datato ottobre 2017 per muoversi. Peraltro i risultati dell’indagine avrebbero dovuto essere pronti, come da disciplinare, a maggio 2018, invece sono stati resi noti solo un anno più tardi;


ACQUA PUBBLICA
-ricordo agli amministratori che possono contattare la Deputata Daga e chiederLe a che punto sia la legge tanto promessa sull’acqua pubblica, unico strumento veramente utile a rispondere alla comune richiesta sull’acqua bene comune e che ad oggi non ha fatto mezzo passo in avanti (tralascio gli attacchi in relazione alle obbligate iniziative della Regione sui comuni nel viterbese, trattasi di altra situazione e contesto completamente differente, credo comunque qualcuno abbia già spiegato loro).
Chiariti sinteticamente le principali obiezioni sollevatomi, tra l’altro prendendo spunto da un articolo di giornale non nella parte virgolettata ascrivibile al sottoscritto che forniva esclusivamente un’informazione utile, è ovvio che una puntuale disamina dei fatti e il loro evolversi in un quadro normativo in continuo mutamento chiederebbe una elaborazione più approfondita, chiara e senza omissioni, ma servirebbe esclusivamente a condurre una diatriba politica poco utile alla collettività. Lungi da me sottrarmi allo scontro politico ma mi domando e chiedo: è cosa necessaria e propedeutica all’inizio dei lavori? Non credo.
Il raggiungimento degli obiettivi può essere possibile solo se gli attori protagonisti siano in grado di utilizzare buon senso, siano esempio di serietà e competenza e rendano il loro agire trasparente e il più condiviso possibile. Nella giunta 5 stelle tali caratteristiche sono introvabili.
Chi oggi utilizza il proprio ruolo per l’esclusivo fine di creare polemiche ad arte per propri tornaconti elettorali, tra l’altro oggettivamente ormai inverosimili, non fa il bene delle comunità che è stato chiamato a rappresentare. Lascio a loro queste modalità, io devo occuparmi di cose più serie”.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Metropoli

Canale Monterano, 157mila euro dal MIUR per la riqualificazione di edifici pubblici destinati a servizi per l’infanzia

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

CANALE MONTERANO (RM) – Ancora un centro per l’Amministrazione Comunale di Canale che, notizia di ieri, ottiene un finanziamento dal Miur per la riqualificazione di edifici pubblici destinati a servizi per l’infanzia.

Il progetto presentato è risultato al settimo posto tra i Comuni della Regione Lazio e quindi beneficiario di un finanziamento di 157.500 euro destinati all’efficientamento energetico e a ulteriori interventi anti-incendio.

Soddisfazione piena da parte di tutta l’Amministrazione Comunale e, in particolare, per gli Assessori ai Lavori Pubblici e alla Scuola, Andrea Magagnini e Valeria Pasquali.

“Tra gli interventi previsti all’asilo comunale di Canale – commenta l’Assessore Andrea Magagnini – vi sono la messa in sicurezza antincendio, l’efficientamento energetico, l’adeguamento normativo degli impianti ed il miglioramento dell’accessibilità per i disabili. Vogliamo consegnare ai cittadini, e soprattutto ai bambini, una struttura all’avanguardia e che risponda a tutte le caratteristiche necessarie per offrire un servizio d’eccellenza. Ringrazio quanti hanno lavorato sul campo a questo bando, che è motivo di vanto per la nostra Amministrazione”.

“L’amministrazione sta lavorando molto per rispondere ai bandi d’interesse per le problematiche più stringenti – aggiunge l’Assessore Valeria Pasquali – e per gli investimenti strategici e di programmazione, presentando sempre progetti di valore. La ristrutturazione della Scuola dell’Infanzia era un’idea che ora potrà diventare realtà grazie all’impegno di quanti lavorano giornalmente sui bandi e sulle richieste di finanziamento. Questo progetto ha valore strategico per la nostra azione politica ed amministrativa perché tocca un fiore all’occhiello del nostro Comune, le scuole, per le quali lavoriamo giornalmente in team, in collaborazione con la Direzione Didattica e le tante famiglie e le associazioni che volontariamente si mettono a disposizione in vari modi per migliorare ogni anno la situazione complessiva.”

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

In evidenza

Guidonia Montecelio, ICC Leonardo da Vinci: un’eccellenza del territorio

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

GUIDONIA MONTECELIO (RM) – La dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo Leonardo da Vinci di Guidonia, Gabriella Di Marco, ha voluto ricordare le attività svolte durante l’anno scolastico appena terminato.

“Sono talmente tante le attività svolte nell’arco dell’anno dai docenti dell’istituto – ha detto la dirigente scolastica – che diventa difficile elencarle tutte. Come ogni anno, ricordiamo solo quelle che hanno coinvolto più classi e più alunni. Partendo dagli spettacoli natalizi, passando per le sfilate carnevalesche, nella scuola sono stati attivati molti progetti: dal recupero e potenziamento di Studiamo insieme a Ad maiora, la conoscenza del latino per le eccellenze, al progetto “Dalle mani al cuore”, con finalità benefiche.

E con finalità benefiche, tutte rivolte all’associazione Cieli Azzurri di Guidonia, sono stati anche degli spettacoli musicali e teatrali. Sul palco del teatro Imperiale sono stati rappresentati due spettacoli: I suoni della memoria, un viaggio nel ricordo del folklore laziale, organizzato dal prof Temperini e dalla maestra Di Prisco, con alunni della primaria e della secondaria, Il cantastorie, una commedia musicale scritta e diretta dal prof. Paolo Iorio, con la partecipazione di alunni di diverse classi dell’istituto. Altro progetto che coinvolge molti alunni è l’ormai decennale studio della lingua inglese, nell’ambito delle attività riconosciute dal Trinity College di Londra. Tale attività è coordinata da anni dalla prof.ssa Rosa Basile. Ed un corso di inglese è stato attivato anche nella scuola dell’infanzia. Numerose le partecipazioni e premiazioni a vari concorsi letterari e matematici. Tra questi si segnala il primo posto dell’Istituto al quarto concorso letterario La Rondine di Varese, con diversi alunni giunti tra i primi dieci. E proprio per queste numerose premiazioni, l’Istituto ha ricevuto il primo premio a tale concorso. Anche la partecipazione ai Giochi matematici, organizzati dalla Bocconi di Milano ha visto diversi vincitori. Primo posto anche per la classe 2 A della secondaria ad un progetto intitolato alla figura di Igino Giordani, realizzato dalla diocesi di Tivoli.

L’ormai consueto Sport di Classe, attività promossa dal MIUR in collaborazione col CONI, culminata con la manifestazione di fine anno al campo sportivo. Coinvolti, sotto gli occhi entusiasti dei genitori e docenti, tutti gli alunni dell’infanzia, primaria ed una rappresentanza della secondaria hanno eseguito una coreografia in onore del genio di Leonardo, nel cinquecentenario della sua morte.

Per ultimo, ma non fanalino di coda, tutt’altro, non poteva mancare lo sport della scuola secondaria. Anche quest’anno gli alunni hanno brillato in diverse discipline dei campionati studenteschi e di altre attività, come Il Mille di Miguel, una gara di resistenza, dove gli alunni, seguiti dai proff. Gerardo Caggiano ed Antonio Carrocci, hanno ottenuto degli ottimi piazzamenti in finale, permettendo alla scuola di giungere sesta nella classifica generale, su 147 scuole. Ed oltre a questa specialità anche altri successi nell’atletica, nel nuoto, nella corsa campestre.

Lo sport ormai è diventata una solida realtà, chiesta a gran voce dagli alunni, da quando il prof. Caggiano ha iniziato a far partecipare, da oltre un decennio, la scuola ai Campionati studenteschi, dopo un periodo di stasi molto lungo. Tale partecipazione ha permesso alla scuola di ottenere numerosi piazzamenti a livello provinciale, regionale ed anche nazionale, ricevendo così, a pieno titolo, la collocazione negli almanacchi del CONI e del MIUR.

E’ una scuola di successo l’istituto di Guidonia, lo dimostrano i risultati.
E ci piace chiudere con un motto, coniato sempre dal prof Caggiano, per la propria scuola: “ Nella vita si perde e si vince, ma di sicuro non perdi se studi al da Vinci.”

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Luglio: 2019
L M M G V S D
« Giu    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette di oggi

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it