1

NAPOLI, BOTTI DI CAPODANNO: SEQUESTRATI 80 KG DI FUOCHI ILLEGALI TRA DIABOLIK E RENDINI

Redazione

Napoli – Controlli a tappeto dei carabinieri a pochi giorni dalla notte di Capodanno contro il commercio dei fuochi d’artificio illegali. Nelle ultime 24 ore i militari dell’Arma hanno fatto diversi interventi con arresti e sequestri: ad Ercolano è stato denunciato a piede libero un 33enne napoletano, di Poggioreale, sorpreso in possesso di 400 ordigni artigianali denominati ‘Diabolik’, per un peso complessivo di 25 kg, più altri 3 kg di fuochi pirici di quinta categoria. Il 33enne stava trasportando il materiale nella sua auto, quando una pattuglia lo ha fermato e trovato in possesso del grosso quantitativo di materiale pirico illegale.

Altre quattro persone sono state ammanettate perchè responsabili, in concorso, di detenzione illegale di materiale esplosivo. Due persone trasportavano 1000 ordigni tipo “rendini” per un peso complessivo di circa 50 kg. A Volla, i carabinieri hanno denunciato a piede libero un 50enne del luogo, già noto, perché ritenuto responsabile di detenzione illegale di materiale esplodente. I militari hanno fatto irruzione nel garage dell’uomo trovando circa 20 kg di fuochi pirici di quarta e quinta categoria che il denunciato vendeva illegalmente. Sempre a Torre del Greco, i carabinieri hanno denunciato a piede libero un 28enne di Torre del Greco già noto, responsabile di detenzione illegale di materiale esplosivo. I militari hanno perquisito l’abitazione del soggetto trovando circa 15 kg (600 artifizi) di preparazione artigianale. Prosegue infine la campagna di prevenzione sull’uso dei ‘botti killer’ fatta nelle piazze del capoluogo e dei comuni della provincia da parte degli artificieri antisabotaggio dell’Arma.