1

NAPOLI: CAMERA DI COMMERCIO COMMISSARIATA:

Redazione

Napoli – Il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, ha adottato il decreto con il quale si scioglie il Consiglio della Camera di Commercio di Napoli e si procede alla nomina del commissario. Ne dà notizia Palazzo S.Lucia. "Preso atto del decorso del termine di legge senza che sia stato portato a compimento il procedimento per il rinnovo del Consiglio della Camera di commercio di Napoli e preso atto della decadenza dello stesso organo ai sensi di legge" il governatore ha nominato il commissario straordinario il dirigente regionale Maria Salerno. La dirigente, che ha già ricoperto diversi incarichi e che attualmente è alla Direzione Risorse Finanziarie, fino all'insediamento del nuovo Consiglio camerale "assicurerà l'espletamento delle funzioni di legge e il compimento delle procedure di rinnovo dell'organo stesso", si precisa.
Il commissariamento, adottato in conformità del parere del Ministero dello Sviluppo economico e di analogo parere reso dall'Avvocatura regionale, che hanno escluso ulteriori ipotesi di prorogatio degli organi, si è reso necessario per evitare vacatio di potere ai sensi di legge, in quanto, nei sei mesi successivi alla scadenza del quinquennio del Consiglio camerale, avvenuta il 5 maggio 2015, il procedimento di rinnovo, nonostante i solleciti della Regione, non sono stati portati a compimento. In caso di ritardo o inadempimento dell'Ente regionale, il Ministero dello sviluppo economico avrebbe potuto, ai sensi di legge, provvedere allo scioglimento del Consiglio per decadenza, per mancata ricostituzione degli organi nei termini previsti.