Connect with us

Castelli Romani

Nemi, dissesto idrogeologico: procedura negoziata per lavori straordinari in via dei Laghi e De Sanctis

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

NEMI (RM) – Il 15 novembre scorso la Giunta comunale di Nemi ha approvato il progetto esecutivo per dei lavori straordinari di messa in sicurezza versante su via dei Laghi e via R. De Sanctis, per l’importo complessivo di € 105.000,00 a causa di accertato dissesto idrogeologico. Per l’affidamento dei lavori l’amministrazione comunale di Nemi ha scelto la procedura negoziata senza previa pubblicazione di un bando di gara. E ha scelto anche di stabilire che si procederà all’aggiudicazione anche in caso di un’unica offerta valida.

 

Saranno invitati a presentare offerta per l’affidamento dell’appalto dei lavori gli operatori economici indicati nell’elenco delle imprese

Per espletare la gara gli amministratori comunali di Nemi hanno affidato alla centrale di committenza Asmel Consortile Soc. Cons. a r.l. i relativi servizi di committenza. Una scelta di un portale che funge da garanzia sulla trasparenza dell’appalto. La procedura di gara sarà quindi espletata sulla piattaforma telematica ASMECOMM. Le offerte saranno inoltrate secondo le modalità indicate nella lettera d’invito. Unitamente alla presente determinazione il Comune di Nemi trasmette ad ASMEL consortile S.c.a r.l. gli allegati da inserirsi nella documentazione di gara a disposizione dei concorrenti, e contestualmente approva i seguenti atti di gara, predisposti dalla stessa Stazione Appaltante manlevando ASMEL consortile S.c.a r.l. da ogni eventuale responsabilità riguardante gli stessi.

 

Elenco imprese depositato agli atti dell’Ufficio Tecnico Comunale di Nemi in luogo segreto e non accessibile al pubblico

Saranno dunque invitati a presentare offerta per l’affidamento dell’appalto dei lavori in oggetto gli operatori economici indicati nell’elenco delle imprese che non viene materialmente allegato alla determinazione a contrattare (anche al fine di evitare forme di potenziale condizionamento delle offerte economiche da presentare dalle ditte stesse) e, quindi, viene tenuto depositato agli atti dell’Ufficio Tecnico Comunale in luogo segreto e non accessibile al pubblico fino alla scadenza del termine prescritto per la presentazione delle offerte e che sarà indicato nella lettera di invito a gara informale da trasmettere ai soggetti prescelti per la presentazione delle offerte medesime.

Nella determina comunale viene poi specificato che “solo successivamente alla scadenza, l’elenco degli operatori economici invitati alla gara potrà essere reso noto agli interessati aventi titolo che ne facciano richiesta.

Il rispetto del criterio di rotazione è fondamentale

Sicuramente l’affidamento in oggetto, sarà preceduto, come vuole prassi da una procedura negoziata con obbligo di consultazione di un numero minimo di tre operatori, individuati sulla base di indagini di mercato o tramite elenchi precostituiti, nel rispetto del criterio di rotazione. Il rispetto del criterio di rotazione è fondamentale. A valle dell’aggiudicazione deve essere pubblicato il relativo avviso, in cui vanno indicati anche i nominativi dei soggetti invitati. Per i lavori ricompresi tra 150mila euro e 1 milione di euro (ma per una differenza di 50mila euro non è questo il caso) la modalità di affidamento è la medesima (procedura negoziata), con l’unica differenza che devono essere invitati almeno cinque operatori.

Print Friendly, PDF & Email

Castelli Romani

Castel Gandolfo, tutti pazzi per le Ferrari: partito il count down per la sfilata di domenica

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

CASTEL GANDOLFO (RM) – Oltre 80 Ferrari d’epoca sono attese a Castel Gandolfo domenica 22 settembre per la terza edizione di Cavalcade Classiche, la prima nella Capitale. Un’occasione unica per poter ammirare da vicino le celebri 750 Monza del 1954, la 500 TRC del 1957 e la 275 GTB del 1964.

Alla guida di Ferrari che hanno fatto la storia dell’automobilismo, la Cavalcade attraverserà paesaggi di grandi fascino, arrivando a Castel Gandolfo con una sfilata sul corso della Libertà e l’arrivo a mezzo giorno sulla piazza del borgo, dove saranno accolte per l’apposizione del Timbro sul Carnet de Passage.

La Cavalcade andrà alla scoperta della campagna laziale partendo da Borgo San Pietro sul Lago del Salto e da Rieti per poi salire il Monte Terminillo e visitare le grandiose Cascate delle Marmore. Protagoniste del secondo giorno saranno l’arte e la storia di Todi e Viterbo, con una sosta in orario di pranzo davanti al Palazzo dei Papi. Domenica è dedicata a Roma e ai suoi colli, lungo un percorso che si avvicina alla città eterna passando per Frascati, Castel Gandolfo e il Parco archeologico dell’Appia Antica. Una parata conclusiva per le strade di Roma sarà un grande spettacolo non solo per i proprietari delle Ferrari ma per tutti i cittadini e turisti amanti del Cavallino Rampante.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Castelli Romani

Roma – Ciampino: il servizio air link fa strike di viaggiatori: oltre 150mila viaggiatori nei primi sei mesi di attività

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

CIAMPINO (RM) – Grande successo per il Ciampino Airlink, che nei primi sei mesi di attività ha conquistato più di 150 mila viaggiatori.

Ciampino Airlink è il servizio integrato treno + bus, frutto della sinergia fra Trenitalia e ATRAL, che collega in maniera veloce, economica e green la stazione Roma Termini all’aeroporto internazionale di Ciampino G.B. Pastine.

Una soluzione sempre più apprezzata da chi, per turismo o lavoro, vuole raggiungere comodamente il secondo scalo aeroportuale romano, senza lo stress da traffico o parcheggio. Una combinazione vincente, anche nel rapporto qualità-prezzo: 2,70 euro per il biglietto e circa 30 minuti di viaggio.

Nato per valorizzare l’intermodalità ferro-gomma, il Ciampino Airlink offre un nuovo modo di viaggiare utilizzando i treni regionali e il trasporto pubblico locale. Per raggiungere l’aeroporto G.B. Pastine è sufficiente salire a bordo di uno dei numerosi treni in partenza da Roma Termini per i Castelli o Cassino e scendere nella stazione di Ciampino. Qui i bus navetta attendono i viaggiatori per portarli direttamente in aeroporto. Tutti i servizi bus e treno sono accessibili alle persone a mobilità ridotta.

Il servizio offre 77 collegamenti quotidiani nei giorni feriali (40 da Ciampino stazione a Ciampino Aeroporto e 37 per il percorso inverso) e 44 nei festivi (25 da Ciampino stazione a Ciampino Aeroporto e 19 dall’aeroporto alla stazione).

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Castelli Romani

Rocca Priora, 90mila euro dal Mise l’illuminazione al LED del campo sportivo

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

ROCCA PRIORA (RM) – Al campo sportivo Monte Fiore arrivano proiettori di alta potenza e tecnologia LED grazie ad un contributo di 90mila euro concesso dal Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) ai comuni come Rocca Priora che hanno presentato progetti nel campo dell’efficientamento energetico e dello sviluppo territoriale sostenibile.

“Sport ed efficientamento energetico – commenta il Sindaco Anna Gentili – sono due tra le priorità negli impegni della nostra Amministrazione Comunale. Con questo progetto, di cui siamo molto orgogliosi, riusciamo a concretizzare sia il rilancio della struttura sportiva di Monte Fiore, che rappresenta un’eccellenza nel suo genere, e sia l’attenzione verso una politica di gestione di Rocca Priora sempre più green”.

Il contributo, attribuito al Comune sulla base della popolazione residente, permetterà di fare un adeguamento dell’impianto elettrico già presente al Centro Sportivo Comunale Monte Fiore con la sostituzione di fari di illuminazione sia del campo e sia della pista di atletica.

“Grazie a questo importante e sostanzioso contributo del MISE – spiega l’Assessore Claudio Fatelli – si accendono nuovi riflettori più potenti e più sostenibili sulla nuova stagione del Rocca Priora Calcio, che con la prima vittoria in casa ha celebrato alla grande il ritorno dopo quattro anni nel campionato di Promozione. Da oggi possiamo avere un nuovo impianto d’illuminazione che ci permetterà di avere un grande risparmio sia in termini economici e sia in termini energetici. Ora siamo già al lavoro sul progetto con cui realizzeremo a Monte Fiore anche una nuova copertura delle tribune”.

“Particolarmente contenta di questo risultato – commenta il Vice Sindaco e Assessore all’Ambiente Carmen Zorani e Flavio Pucci, consigliere comunale delegato alle manutenzioni pubbliche – che va a sostenere il nostro impegno verso il rispetto dell’ambiente e l’attenzione verso le strutture sportive”.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Settembre: 2019
L M M G V S D
« Ago    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette di oggi

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it