Connect with us

Roma

Nemi, Tersigni: "Eppure Canterani ha ragione"

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura 2 minuti Sicuramente da parte del candidato primo cittadino della lista Insieme per Nemi c’è dunque una presa d’atto delle problematiche sollevate da Canterani

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

 

Redazione


NEMI (RM) – L’interesse per il Paese a volte supera il concetto del “dire una cosa di destra o di sinistra”. E così è capitato con sorpresa nel leggere una nota pervenuta alla nostra redazione dal candidato Sindaco di Nemi con la lista civica 'Insieme per Nemi' Stefano Tersigni. Quest’ultimo, nonostante la sua giovane età ma la sua non digiuna esperienza politica, ha pensato bene di prendere atto delle numerose problematiche sollevate da una persona di lunga esperienza e conoscenza del territorio come di fatto è Vairo Canterani, storico esponente della sinistra a Nemi che in questa tornata elettorale mantiene un coerente silenzio e segue da spettatore e cittadino questa campagna per le amministrative senza sostenere alcun candidato in lizza:

 

"Gli schieramenti politici – dice Tersigni – e le differenze 'cromatiche' si annullano quando delle valutazioni su determinati argomenti sono oggettive. Non posso non condividere delle considerazioni che l' ex Sindaco di Nemi Vairo Canterani ha fatto, come attento osservatore quale è, sullo stato di abbandono e incuria nel quale versano molti punti della nostra splendida cittadina. La ex fontana del vascone di piazza Roma, dove fino a qualche anno fa veniva alloggiato il cosiddetto "bicchierone" che conteneva le fragole durante la sagra, ora giace in stato di abbandono nonostante sia un luogo di incontro per molti cittadini – ndr un luogo realizzato e voluto dall’allora sindaco Vairo Canterani – L' assenza totale di 'veri' lavori di messa in sicurezza della parte interessata dal pericolo di crolli sulla via Nemorense e di manutenzione della parte sovrastante la stessa via. La mancata manutenzione del muraglione a sostegno di piazza Roma e piazza del Crocifisso. Gli antichi fontanili come quello di Monte Canino, stanno andando irrimediabilmente persi e con loro la memoria storica di Nemi. Anche l' avere bagni pubblici decenti – conclude il candidato Sindaco Tersigni – è quasi un'utopia”.


Sicuramente da parte del candidato primo cittadino della lista Insieme per Nemi c’è dunque una presa d’atto delle problematiche sollevate da Canterani. Un segno di considerazione rispetto alle segnalazioni di degrado che da sempre Vairo Canterani denuncia anche attraverso interviste ed interventi sulle colonne del nostro giornale. Non a caso sembrerebbe che la lista civica di Tersigni stia raccogliendo consensi trasversali, anche rispetto a cittadini che non sono collocati nel centrodestra.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Metropoli

Bracciano, trovato un uomo impiccato sul lungo lago: è giallo

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

BRACCIANO (RM) – Giallo sul lago di Bracciano, dove questa mattina è stato trovato un uomo impiccato. A fare la macabra scoperta una signora mentre passeggiava sul lungo lago Argenti.

L’uomo era legato ad una corda, esanime, sul patio di un ristorante all’altezza del civico 20.
Ancora ignota l’identità del cadavere, apparentemente sembra una persona del Nord-Est Europa. La salma si trova al momento presso l’ospedale Padre Pio di Bracciano. Con tutta probabilità l’autorità giudiziaria disporrà l’autopsia. Sul caso indagano i Carabinieri della Compagnia di Bracciano comandati dal Capitano Simone Anelli.

Continua a leggere

Metropoli

Canale Monterano, antiche ricette e tradizione: dopo due anni di fermo torna “La Sagra delle Fettuccine Paesane”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

24-25-26 giugno 2022

CANALE MONTERANO (RM) – Torna la Sagra delle Fettuccine a Canale Monterano, il borgo situato a nord della Capitale a pochi chilometri dal lago di Bracciano. Dal 24 al 26 giugno si potrà degustare questa pasta all’uovo “de na vorta”, rigorosamente lavorata a mano dalle nonne del paese portatrici delle antiche ricette della tradizione e dando vita ad uno dei piatti più celebri e gustosi della cucina del borgo e dell’intera regione Lazio.

Dopo due anni di fermo, a causa dell’emergenza pandemica – le donne delle varie contrade di Canale Monterano torneranno a creare diversi tipi di fettuccine in abbinamento a diversi tipi di sughi che faranno immergere i visitatori nei sapori di una volta.


Un appuntamento che con La sagra delle Fettuccine Paesane che sarà anche l’occasione per visitare il borgo di Canale Monterano e la suggestiva Monterano Antica, una delle città fantasma più note del Lazio.

Continua a leggere

Metropoli

Bracciano, a fuoco il muro della chiesa della Misericordia. Il sindaco confuso sull’accaduto?

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

BRACCIANO (RM) – In fiamme nella notte il muro della chiesa della Misericordia a Bracciano, un simbolo per la comunità. Sul lato della chiesa erano posizionati dei cartoni che hanno preso fuoco. Nessuno ha visto o capito cosa sia successo, con tutta probabilità si tratta di un gesto sconsiderato di qualcuno rimasto ad oggi ignoto. Le fiamme non si sono propagate nel circondario. A dare notizia del gesto il parroco Don Piero Rongoni: “Forse un mozzicone di sigaretta “accidentalmente caduto”….. o forse un raro fenomeno di autocombustione, oppure qualche persona annoiata dalla monotonia della quotidianità…. O peggio ancora un atteggiamento irresponsabile verso la chiesa della Misericordia, luogo importante e significativo della nostra comunità braccianese.

Fatto sta che ieri sera del fuoco si è sprigionato bruciando i cartoni appoggiati sulla parete della chiesa, luogo in cui oltre 30 volontari cercano di sostenere oltre 80 famiglie attraverso la consegna di derrate alimentari con il nostro Banco.

Non nego la tristezza e la delusione per questo gesto irresponsabile….. ma non ci arresteremo: puliremo, tinteggeremo, sistemeremo e continueremo la nostra opera sociale e caritativa”.

Non ha forse ben compreso cosa sia successo il sindaco Marco Crocicchi il quale nel dare la solidarietà ha scritto di un terribile incidente che avrebbe mandato in fumo il lavoro di oltre 30 volontari: “Voglio esprimere a nome di tutta l’amministrazione e, ne sono certo, di tutta la comunità di Bracciano, la massima solidarietà per il terribile incidente che stanotte ha mandato letteralmente in fumo il preziosissimo lavoro di raccolta di oltre 30 volontari che stanno cercando di sostenere oltre 80 famiglie attraverso la consegna di derrate alimentari con il Banco organizzato dalla chiesa della Misericordia. Al coraggio e all’impegno dei volontari, della parrocchia e del suo parroco, Don Piero Rongoni l’amministrazione non resterà indifferente e offrirà tutto l’aiuto perchè il loro lavoro è una bellissima pagina della storia della nostra città e va supportato e rilanciato”

Per fortuna il loro lavoro, o meglio le opere e impegno dei volontari sono salvi. Il parroco ha spiegato che l’incendio ha colpito un luogo dove sono impegnati ogni giorno oltre 30 persone.

Continua a leggere

I più letti