Connect with us

Senza categoria

Orrore a Reggio Emilia: madre uccide i figli di 2 e 5 anni

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

REGGIO EMILIA – Antonella Barbieri, 39enne che ieri ha ucciso la figlia di due anni Kim e il fratellino di cinque Lorenzo Zeus, e poi ha tentato il suicidio, è stata sottoposta ad arresto nella tarda serata. Ricoverata nell’ospedale di Reggio Emilia e piantonata dai Carabinieri, la donna rifiuta le cure e non è stato possibile operarla Proseguono le indagini nel Reggiano seguite dai carabinieri nel nucleo operativo di Guastalla, in coordinamento con i colleghi dell’Arma mantovana.

Il figlioletto di cinque anni accoltellato, la sorellina di poco più di due soffocata. Antonella Barbieri, 39enne di Suzzara, nel Mantovano, avrebbe ucciso così i suoi bambini prima di provare, senza riuscirci, a farla finita, con lo stesso coltello da cucina. I carabinieri l’hanno trovata dentro la macchina, su un argine del Po a Luzzara, nel Reggiano, in località Fogarino, dopo la segnalazione di un passante.

La madre delle due vittime è stata portata su un’ambulanza all’ospedale di Reggio Emilia, piantonata dai militari. Ferita con tagli alla pancia, non è in pericolo di vita. Era in stato di confusione. Dalle prime informazioni raccolte pare che abbia sofferto in passato di problemi psichici.

Nei suoi confronti verrà emesso un provvedimento di fermo. Casalinga originaria di Carpi (Modena), era sposata: il marito era al lavoro nel Mantovano mentre la moglie uccideva i loro figli ed è stato informato dalle forze dell’ordine di quello che lei aveva fatto.

Stava ormai scendendo il buio sulla riva destra destra del grande fiume, una zona immortalata dai documentari di Cesare Zavattini, nato proprio a Luzzara, paese al confine tra l’Emilia-Romagna e la Lombardia.

Un pastore che stava pascolando il suo gregge a poche centinaia di metri dal Po ha notato la vettura ferma. Si è avvicinato e ha visto il piccolo corpo del bambino morto sotto una coperta. La madre, accanto a lui, sporca di sangue, con un coltello da cucina, probabilmente lo stesso utilizzato per colpire e uccidere il bambino, ancora conficcato nella pancia. L’uomo ha subito chiamato i soccorsi e sono arrivati 118, i vigili del fuoco e la polizia municipale.

I carabinieri di Luzzara allora hanno cercato nei dintorni la seconda figlia della donna e, non trovandola, hanno attivato i colleghi di Suzzara, il paese del Mantovano al di là del confine, dove la famiglia abitava. I militari sono entrati in casa e hanno trovato anche il secondo cadavere: la piccola era morta soffocata. Poi sono dovuti andare a dare l’annuncio al marito e padre delle vittime, che lavora in un’azienda di famiglia.

Antonella Barbieri intanto era stata portata d’urgenza all’ospedale di Reggio Emilia, dove è ricoverata e dove i medici hanno medicato le ferite e hanno escluso pericoli per la sua vita. In serata non era ancora stato possibile sentirla formalmente, ma presumibilmente nelle prossime ore nei suoi confronti sarà adottato un provvedimento. Le indagini proseguiranno per accertare la dinamica di quello che è successo e i motivi che hanno portato la donna a compiere un gesto così tragico

Senza categoria

Matteo Ottaviani splendido terzo nella prova del circuito europeo Cadetti

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print
Frascati (Rm) – In un week-end “stranamente” non molto proficuo a livello di risultati, il Frascati Scherma ha festeggiato comunque un podio internazionale. L’impresa è riuscita a Matteo Ottaviani capace di salire sul terzo gradino del podio nella prova del circuito europeo Cadetti di sciabola tenutasi a Bucarest, in Romania. Il giovane talento tuscolano si è ben disimpegnato nella fase a gironi, vincendo i sei assalti affrontati, poi sono cominciate le eliminatorie e contro il padrone di casa Busuioc non ci sono stati grandi problemi (15-9). Ottaviani ha poi sconfitto per 15-8 il greco Paschalidioglou e vinto il derby azzurrino contro Giovannetti nel tabellone da 32, poi ha sconfitto il francese Beaubiat con il punteggio di 15-8 agli ottavi, mentre nei quarti il match che è valso la medaglia lo ha visto superare il romeno Enache con il netto punteggio di 15-5. Solo in semifinale contro l’altro romeno Cidu è arrivato il ko (15-11) in una gara vinta alla fine dall’altro azzurrino Francesco Pagano (della Ss Lazio Scherma Ariccia). Gli altri atleti del Frascati Scherma presenti a Bucarest si sono piazzati più indietro: Leonardo Reale 32esimo, Valerio Reale 57esimo, Tiziano Tomassetti 68esimo, Andrea Roussier Fusco 132esimo e Samuel Marcelli 184esimo. A Napoli è andata in scena un’altra prova del circuito europeo Cadetti, ma stavolta di fioretto. Il miglior risultato degli atleti tuscolani presenti lo ha ottenuto Mariavittoria Berretta che ha chiuso 28esima. Dietro di lei Arianna Sola (72esima) e Beatrice Orabona (104esima). Anche nella prova maschile nessun particolare squillo: Manfredi Di Russo si è piazzato 66esimo, Mauro Addato 73esimo, Ludovico Genovese 105esimo, Carmine Gara 133esimo, Leone Mendizabal 154esimo e Giulio Mancini ha chiuso al posto 210. Infine ad Ariccia si è tenuta una prova di qualificazione zonale Assoluta di spada, ma anche in questo caso gli atleti del Frascati Scherma sono rimasti lontani dalle primissime posizioni: nella prova femminile buon ventesimo posto della giovane Giorgia Amati con Beatrice Mizzoni 86esima, mentre tra gli uomini Riccardo De Maria ha terminato 34esimo, Niccolò Pizzuti 39esimo, Davide Stella 50esimo, Luigi Minetti 73esimo e Thomas Di Sarro 144esimo.

Continua a leggere

Senza categoria

Grottaferrata, da via XxIV Maggio a Squarciarelli: finalmente rifatto il manto stradale!

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuti
image_pdfimage_print

Sono terminati i lavori di rifacimento del manto stradale su via XXIV Maggio, fino alla rotatoria di Squarciarelli, a seguito degli interventi di posa della fibra e di rinnovamento degli impianti da parte rispettivamente di Tim e Enel. “Ringraziamo i cittadini per la pazienza dimostrata in queste settimane – dichiara l’Assessore con delega alle Manutenzioni Stradali Daniele Rossetti –. I lavori sono finalmente conclusi grazie a una governance condivisa dei processi, che di concerto con le società incaricate ci ha permesso di stabilire tempistiche e modalità di intervento”. “Siamo coscienti dei disagi causati dai lavori alla circolazione, ma ciò è inevitabile per garantire la sistemazione e la messa in sicurezza delle strade che la cittadinanza richiede da tempo – dichiara il Sindaco Mirko Di Bernardo –. Senza alcun onere per le casse comunali una delle arterie principali di Grottaferrata è stata risistemata, e con l’inizio del nuovo anno, grazie all’accordo quadro da 4,7 milioni di euro approvato in Giunta, procederemo con il rifacimento di quelle strade che richiedono prioritaria attenzione”.

Continua a leggere

Senza categoria

Cuculi vince la prima prova nazionale di spada, Antoniou si piazza terzo

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura 2 minuti

image_pdfimage_print
Frascati (Rm) – Il settore Gpg della spada è vivo più che mai. Nella prima prova nazionale andata in scena a Ravenna (in Emilia Romagna) nello scorso fine settimana, i piccoli atleti del Frascati Scherma si sono segnalati per alcune ottime prestazioni. Semplicemente strepitosa la prova di Emanuele Cuculi che al primo anno di “agonismo” sta mettendo in mostra qualità molto importanti. Nella categoria dei Maschietti, il classe 2012 ha sbaragliato la concorrenza e si è aggiudicato la vittoria bissando quando accaduto a Terni nella prima prova di qualificazione interregionale di qualche settimana fa. Ma sul podio ravennese è salito un altro tesserato frascatano, ovvero il greco Achilleas Antoniou che si è piazzato al terzo posto nella categoria Ragazzi. A completare un quadro davvero positivo per i giovani spadisti del Frascati Scherma ci ha pensato Giulia Marsigli che tra le Giovanissime è arrivata fino ai quarti di finale, concludendo con un notevole settimo posto. Nella stessa categoria da ricordare il 74esimo posto di Ludovica Corina, poi tra le Allieve da menzionare il 33esimo posto di Carlotta Pasqua, tra gli Allievi i piazzamenti di Flavio Pizzuti (125esimo) e Bernardo Corridori (188) e tra i Giovanissimi quelli di Lorenzo Triventi (99esimo), Flavio Pappadia (106) e Marzio De Riso (160).
Un’altra bella soddisfazione è arrivata dalla seconda prova Master che si è tenuta ad Ariccia: nella categoria 3 del fioretto, Maria Franca Col ha raggiunto un’ottima terza posizione grazie ad una prestazione molto proficua. Nella categoria 2 della stessa arma va segnalato il decimo posto di Claudia Lahmann.
Nell’ultimo week-end prima di Natale, non poteva mancare un appuntamento internazionale di prestigio per i giovani atleti del Frascati Scherma impegnati a Dormagen (in Germania) per una prova di Coppa del Mondo Under 20 di sciabola. Cinque gli atleti tuscolani protagonisti sulle pedane teutoniche e il miglior risultato individuale lo ha ottenuto Manuela Spica, capace di arrivare al settimo posto (a cui ha aggiunto anche il quinto posto di squadra), mentre Amelia Giovannelli e Francesca Burli si sono fermate rispettivamente al 43esimo e al 44esimo posto. Due buoni risultati anche nella prova maschile con Lupo Veccia Scavalli ottavo e Leonardo Tocci nono. Quest’ultimo ha partecipato anche alla prova squadre conquistando un bel secondo posto assieme agli altri azzurrini.



Continua a leggere

SEGUI SU Facebook

SEGUI SU Twitter

I più letti