Connect with us

Frosinone

PALIANO: AUTO IN UNA VORAGINE. UN MORTO PER IL MALTEMPO

Clicca e condividi l'articolo

E case e scantinati allagati dal fiume Aniene esondato a Tivoli, alle porte di Roma, e alcune persone rifugiate sui tetti dopo le forti piogge della giornata

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Redazione

Paliano (FR) – Una persona è morta a Paliano (Frosinone): era in auto ed è finita in una voragine, a causa del maltempo nella zona. Lo si apprende dai vigili del fuoco, secondo i quali ci sono problemi anche in provincia de L'Aquila. Nel comune di Civitella Roveto, una persona risulta coinvolta in una frana mentre a Canistro sono state evacuate un centinaio di persone dopo l'esondazione del Rio Spalto.

A bordo dell'auto finita nella voragine a Paliano c'erano tre persone. Due di loro sono riuscite a salvarsi mentre la terza, una donna, è stata estratta priva di vita dai vigili del fuoco.

E case e scantinati allagati dal fiume Aniene esondato a Tivoli, alle porte di Roma, e alcune persone rifugiate sui tetti dopo le forti piogge della giornata. In soccorso vigili del fuoco e polizia al lavoro con le idrovore. Violenti temporali anche ai Castelli Romani.

Maltempo: una nuova perturbazione porterà nelle prossime ore piogge e temporali su buona parte dell'Italia, interessando prima il nord e poi le regioni meridionali. Il Dipartimento della Protezione Civile ha dunque emesso un'allerta meteo a partire dal pomeriggio di oggi. Gli esperti prevedono precipitazioni diffuse, localmente anche molto intense e accompagnate da fulmini e forti raffiche di vento, su Friuli Venezia Giulia, Piemonte e Lombardia: Dalle prime ore di domani i fenomeni interesseranno Sicilia, Basilicata, Calabria e Puglia. Sulla base dei fenomeni previsti, il Dipartimento ha valutato – anche in virtù della perturbazione che ha colpito il territorio la settimana scorsa – una criticità rossa per rischio idrogeologico sulla Sicilia.

Nubifragio a Cassino, case allagate e alberi caduti – La pioggia delle ultime ore ha causato problemi anche a Cassino, in provincia di Frosinone, con l'allagamento di alcune abitazioni che ha costretto i vigili del fuoco a intervenire. I pompieri hanno lavorato anche per rimuovere diversi alberi crollati durante il nubifragio sulle strade, ma la situazione al momento è sotto controllo.

Bomba d'acqua e allagamenti a Pistoia e Pisa – Bomba d'acqua nel Pistoiese, allagamenti anche nel Pisano, mentre a Firenze è scattato l'Alert system con il quale gli abitanti riceveranno un messaggio telefonico registrato perché prestino attenzione ai rischi di eventuali nubifragi. A causa degli allagamenti, il cimitero comunale di S. Agostino a Pistoia è stato chiuso. Il torrente Brana, che ne costeggia la via di accesso ha raggiunto i limiti di guardia e in via precauzionale la strada è stata chiusa al traffico. Chiuso per allagamenti anche il sottopasso di Porta Nuova, una delle principali porte di accesso alla città. Molte le chiamate ricevute in mattinata dai vigili del fuoco, sia in città che nella Piana pistoiese e in Valdinievole per allagamenti di garage e scantinati. A Pisa si sono verificati crolli di lieve entità dalla facciata di palazzo Pretorio, che ospita numerosi uffici comunali di Pisa, e allagamenti in diverse zone della città oltre a 40 millimetri di pioggia caduta in un'ora e mezzo. Allagamenti diffusi in alcuni quartieri con i vigili del fuoco che hanno ricevuto richieste di soccorso anche se, assicurano, al momento la situazione è ritenuta "sotto controllo".

Disagi in provincia di Isernia – Uno scuolabus è rimasto bloccato a Macchia d'Isernia in un sottopassaggio allagato con dentro sette bambini e l'autista: sono stati salvati dai Vigili del Fuoco del Saf, il nucleo speleoalpino fluviale. In tutta la provincia centinaia le chiamate per abitazioni allagate e auto in panne. Il maltempo ha provocato un grave incidente. Un'auto, con a bordo due persone, è finita in un torrente: i due occupanti sono stati salvati dalla Polizia.

Acqua alta a Venezia – E' stata indicata a 110 centimetri, rispetto ai 115 previsti in un primo tempo, la previsione a Venezia della punta massima di marea per domani alla 12.15. La massima di marea odierna di 105 centimetri è stata registrata, al mareografo di Punta della Salute, in coincidenza con una marea astronomica di 72 cm in fase di sizigia per il novilunio, con un contributo meteorologico quindi di 33 cm. A Malamocco diga Nord e a Chioggia diga Sud la marea ha raggiunto il livello di 111 cm, a Lido diga Sud di 109 cm. Il Centro Maree, che già da giorni aveva segnalato la possibilità di una marea molto sostenuta per oggi e per domani, e che ieri alle ore 13 aveva inviato un sms agli oltre 60 mila iscritti al servizio con la previsione di una punta massima di 110 cm per le ore 11.45, questa mattina alle ore 8.25 ha azionato le sirene di allertamento, con il segnale sonoro di primo livello. All'origine del fenomeno – informa una nota -, l'arrivo di correnti cicloniche associate a un nucleo di bassa pressione sull'Europa centro-occidentale, che stanno provocando piogge su tutta l'Italia centro-settentrionale e suscitano venti di scirocco su medio e basso Adriatico, con intensità sui 30-35 km/h, innalzando il livello del mare: nel pomeriggio di ieri il contributo meteo è stato di 46 cm. A Venezia il vento è passato da scirocco nel tardo pomeriggio di ieri (sui 35-45 km/h) a bora nella notte, con debole intensità, e poi dall'alba a Sud – Sud-Ovest e poi in mattinata a Nord, sempre comunque di debole intensità.

Commenti

Frosinone

Paliano, Natale 2019, cala il sipario sui festeggiamenti

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

PALIANO (FR) – Con la “Tombolissima della Befana” dedicata ai bambini, si sono chiusi ieri, 6 gennaio, i festeggiamenti delle festività natalizie della città di Paliano. Un lungo mese di eventi che, a partire dal giorno dell’Immacolata, si sono susseguiti fino al nuovo anno con l’obiettivo di garantire alla cittadinanza delle occasioni di svago e intrattenimento in grado di soddisfare tutte le fasce d’età.

Eventi realizzati dall’amministrazione comunale e dall’impegno di numerosi altri soggetti e realtà associative presenti sul territorio: la Pro Loco cittadina, l’associazione culturale Palio dell’Assunta & Corteo Storico “Città di Paliano”, i comitati dei Rioni e delle Contrade, i commercianti, la Banda Musicale “Città di Paliano”, gli “Amici Bike”, l’Istituto Comprensivo, la Casa di Reclusione, il consorzio “I Castelli della Sapienza”, la Provincia di Frosinone. Un calendario che è risultato essere quindi il frutto di un lavoro corale, ideato e portato a termine insieme per impreziosire uno dei momenti di festa più sentiti da tutta la comunità palianese.

«I festeggiamenti di questo Natale 2019 – ha dichiarato il sindaco Domenico Alfieri – hanno rappresentato l’ennesimo banco di prova delle nostre capacità organizzative e di dimostrato quanto sia fondamentale, nelle attività orientate al miglioramento della vita cittadina, il contributo delle istituzioni sovracomunali e delle associazioni. Dietro ogni singolo evento si cela lavoro, dedizione, passione e si rinsaldano quei legami profondi che ci rendono orgogliosi di far parte di questa grande famiglia che è la nostra città».

Come di consuetudine, essendo il Natale la festa per antonomasia dei bambini, numerosi sono stati i momenti indirizzati ai più “piccoli”, coinvolti nella consegna delle proprie “letterine” a Babbo Natale, rappresentazioni teatrali, giochi, spettacoli di magia e illusionismo; tanti appuntamenti, intervallati da eventi pensati anche per le esigenze dei più “grandi” che hanno potuto apprezzare intense serate all’insegna dell’intrattenimento musicale, grazie ai concerti dell’orchestra da camera della Provincia di Frosinone, della Jumpin’ Jive Orchestra, dell’ensemble di clarinetti del conservatorio “Licinio Refice” e dei Cori di Mole, Cappuccini, Sant’Andrea e Sant’Anna, Piccolo Coro Sant’Andrea, Angeli in Coro e Serrone. Spazio anche per lo sport, con la sesta edizione della “Partita del Cuore” in favore della Caritas locale, e alla tradizione dell’arte sacra e profana, con l’allestimento del percorso dei Presepi nel centro storico, la rappresentazione del Presepe Vivente a Santa Maria di Pugliano e le installazioni delle luminarie in Piazza Marcantonio Colonna e nel borgo. In più, mercatini e degustazioni all’aperto dei prodotti tipici del territorio.

Continua a leggere

Frosinone

Frosinone, lite tra due pregiudicati: 37enne spara un colpo alla testa del rivale

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

FROSINONE – Nella tarda serata di ieri a Frosinone, presso l’area di sosta del bar “Caterina”, in via Tommaso Albinoni, due pregiudicati hanno avuto un violento litigio a seguito del quale uno dei due, un albanese di 37 anni, si allontanava per poi fare immediatamente  ritorno ed attendere che il rivale entrasse nella sua auto, per sorprenderlo e sparargli un colpo di pistola alla testa, riducendolo in gravissime condizioni.

I due stranieri sono entrambi residenti a Frosinone e tutti e due risultano in possesso del permesso di soggiorno.

Il ferito, dopo le prime cure prestate sul posto, è stato trasferito al Policlinico “Umberto I” di Roma, dove è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico, che ha permesso l’estrazione del proiettile dal cranio. Attualmente la sua prognosi è riservata.

Subito sono state attivate le ricerche dell’autore del tentato omicidio che, sentendosi braccato, si è presentato spontaneamente presso la sede di questa Questura, confessando la commissione del reato e consentendo il ritrovamento dell’arma utilizzata e poi nascosta. La pistola, da un successivo accertamento, è risultata provento di furto avvenuto a Ceccano lo scorso 8 dicembre. 

Ascoltato nel corso della notte dal P.M. di turno, il Sostituto Procuratore dr. Samuel Amari, in presenza dei difensori di fiducia, ha confermato di essere l’autore del reato attribuendone le motivazioni a contrasti sorti nell’ambito dello sfruttamento della prostituzione nell’area industriale di questo capoluogo.

Il feritore è stato arrestato e condotto presso il carcere di Frosinone. Sono in corso le indagini da parte della Squadra Mobile di Frosinone.

Continua a leggere

Frosinone

Paliano, Natale 2019: un mese di eventi per tutti

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

PALIANO (FR) – Countdown iniziato per il Natale nella città di Paliano. Domenica 8 dicembre si darà ufficialmente inizio alle feste con l’incontro con Babbo Natale nel teatro Esperia e “l’invio” in aria con i palloncini delle letterine dei bambini. Il tutto con il sottofondo musicale della banda “Città di Paliano”. Inoltre l’associazione Palio dell’Assunta & Corteo Storico ha allestito un suggestivo percorso dei Presepi con degustazione e assaggi con i prodotti delle terre di Paliano. E da qui un susseguirsi di eventi che occuperanno tutti i week end fino al giorno dell’Epifania: concerti di musica classica ma anche swing, le esibizioni dei cori parrocchiali e della Banda musicale, spettacoli di magia e di teatro per bambini, l’immancabile presepe vivente di S.Maria Pugliano fino ad arrivare alla tombolata di chiusura con la Befana. Spazio anche alla beneficenza con la quinta edizione della Partita del Cuore in cui l’Amministrazione Comunale affronterà le vecchie glorie del calcio palianese.

Il Sindaco Domenico Alfieri: «Anche quest’anno la magia del Natale animerà per un mese intero le strade della città. Inizierà nel giorno dell’Immacolata il ricco programma di eventi organizzati per le festività natalizie dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con la Proloco e l’Associazione Palio, per consentire alle persone di ogni età di vivere l’atmosfera della festa più amata. Una serie di eventi pensati per riunire la comunità e non solo attraverso momenti di svago, divertimento, riflessione e cultura».

«Il cartellone presentato – sottolinea il Vicesindaco e Assessore alla Cultura Valentina Adiutori – è pieno di appuntamenti artistici, culturali e legati alla solidarietà. Spettacoli musicali e teatrali per grandi e bambini, un percorso nelle vie del centro storico alla scoperta dei presepi allestiti dai rioni che aiuteranno a riscoprire il territorio, a vivere la città, a passeggiare nelle strade in una città illuminata e vestita a festa. Insomma tanti eventi da non perdere».



Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Gennaio: 2020
L M M G V S D
« Dic    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette di oggi

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it