1

PARIGI, HOLLANDE E RENZI: "UNITI PER COMBATTERE IL TERRORISMO"

Redazione

Parigi – Il Premier Matteo Renzi si trova all’Eliseo dove è in corso un incontro con il Presidente della Repubblica francese Francois Hollande che afferma: “Il nostro obiettivo e' la distruzione del Daesh”. Nel corso della conferenza stampa congiunta con Renzi ha aggiunto che l’Italia e la Francia sono “due nazioni sorelle”, inoltre Renzi ha ribadito l’obiettivo comune di entrambi le nazioni, ovvero “la distruzione di Daesh” aggiungendo che questa deve avvenire su più fronti; diplomatico, militare e culturale e ha continuato aggiungendo che la coalizione deve essere sempre più ampia e inclusiva. Renzi ha voluto sottolineare: “E' stato compiuto un attentato non solo contro la Francia e contro l'Europa ma contro l'umanità, c'è la necessità di una coalizione sempre più ampia che porti alla distruzione dell’Isis e del disegno atroce che esso rappresenta”. Renzi ha puntualizzato che contro il terrorismo serve una risposta culturale e non solo militare poiché i nostri valori vanno oltre le loro atrocità. Si è parlato poi degli attentati di Parigi e Renzi ha espresso il suo massimo cordoglio e la sua vicinanza alla Francia “abbiamo sentito il dolore di questa nazione come il nostro dolore”. Ma ha anche sottolineato che, malgrado l’emergenza terrorismo che vige, non verrà trascurata la crisi libica e verrà data priorità al dossier Libia che potrebbe diventare l’emergenza numero uno. Ha parlato poi dell’impegno militare dell’Italia affermando “Siamo impegnati a livello militare, in molti casi con la Francia, e penso al Libano ma non solo: anche all'Iraq, Siria, Afghanistan, Kosovo e Africa, dove molto forte è l'impegno francese”.