Connect with us

Sport

Pattinaggio di figura, Fiamme oro: Daniel Grassl conquista il Budapest Trophy 2020

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Non poteva essere un esordio migliore quello di Daniel Grassl con i colori delle Fiamme oro. Il neo atleta del Gruppo sportivo della Polizia di Stato si è imposto al Budapest Trophy 2020 in una gara del circuito Isu challenger series, tappa ungherese della prestigiosa competizione internazionale di pattinaggio artistico.

Sulla pista ghiacciata del Vasas Ice Rink, il portacolori cremisi ha dato spettacolo nella gara di esordio stagionale, esibendosi per la prima volta in pubblico con il nuovo programma del libero, realizzato sulle musiche del film “Jocker”, nel quale ha ancora notevoli margini di miglioramento.

Per Daniel si tratta del quarto successo in carriera nelle Isu challenger series, in una gara che lo ha visto al comando sia dopo il corto, in cui ha pattinato sulle note di “Big down” dei Muse, sia nel finale con un punteggio totale di 233.04.

Ottimo risultato per il pattinatore delle Fiamme oro che, dopo la vittoria nei Campionati italiani di pattinaggio di figura nel 2019 e 2020, si appresta ad affrontare la nuova stagione come una delle punte di diamante dell’Italia nella sua disciplina.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sport

Maury’s Com CaviTuscania in Sicilia per rilanciarsi nel girone

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Maury’s Com Cavi Tuscania in Sicilia dove domani alle 19 affronta a Catania il fanalino di coda Sistemia Lct Aci Castello nell’incontro valido per l’ottava giornata di andata del girone blu della serie A3 Credem Banca.

Dopo la buona prestazione offerta sette giorni fa a Montefiascone con l’Aurispa Lecce, con tanto di vittoria e squadra finalmente convinta delle proprie potenzialità, i ragazzi di Paolo Tofoli sono alla ricerca di quella conferma che rilancerebbe le loro ambizioni girone.

“La partita di domani, come tutte le partite, dobbiamo giocarla al massimo -commenta coach Paolo Tofoli. Andiamo ad Aci Castello per puntare a vincere. Loro sono una buona squadra che gioca bene e per batterli dobbiamo fare noi una grande partita. Sicuramente hanno nell’opposto danese Dahl, mancino, la loro punta di diamante, ma noi dobbiamo pensare più che altro a noi e fare una buona partita. Dobbiamo stare attenti a tante piccole cose che magari non si vedono ma che sono fondamentali importanti come gli appoggi, un’alzata poco precisa, ecc: insomma evitare tanti piccoli errori e fare un gioco pulito. Naturalmente, bisogna essere svegli in difesa, per cercare di tirare su più palloni possibile, e predisporre un muro composto. La difesa essere deve essere sempre al top e cercare di essere molto molto efficiente”.

Per quanto riguarda gli avversari, hanno finora ottenuto una sola vittoria, peraltro in trasferta a Roma nella terza di campionato, e vengono da un 3/1 rimediato domenica scorsa a Sabaudia.

Questa la loro probabile formazione: Marco Pugliatti al palleggio con Elrich Dahl in diagonale, Francesco Pricoco e Andrea Chiesa di banda, Federico Reina e Fulvio Fasanaro al centro, libero Giuseppe Zito.

A dirigere l’incontro i signori Giovanni Giorgianni e Sergio Pecoraro. Diretta Legavolley.tv

Infine, il commento di Paolo Tofoli all’iniziativa lanciata venerdì dal Comitato 4.0 -organizzazione di cui fanno parte 245 club appartenenti alla Lega Pro, alla Lega Basket Serie A, alla Lega Nazionale Pallacanestro, alla Lega Pallavolo Serie A e alla Lega Pallavolo Serie A Femminile- che ha chiesto al Governo di intervenire con aiuti concreti in favore dello sport.

“Lo Stato potrebbe aiutare le società per andare a coprire le spese anche per quanto riguarda i tamponi, perché farli più volte la settimana è una spesa che va a gravare sui bilanci societari -ha affermato il coach bianco azzurro. Poi si potrebbero incentivare anche gli sponsor andando magari a defiscalizzare le loro sponsorizzazioni. Sono molte le società che fanno fatica anche perché hanno dovuto rinunciare agli incassi. Per molte di loro c’è il rischio reale di non potersi più iscrivere al prossimo anno perché sono al collasso, un’azione del Governo sarebbe molto molto utile anche per la salvaguardia di tutto il settore giovanile che è davvero importante per il nostro movimento”. #salviamolosport

Continua a leggere

Sport

Football Club Frascati e il legame con il liceo sportivo Kennedy: “Club dinamico, ambiente sano”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Frascati (Rm) – In un periodo di notevoli difficoltà per le società sportive, il ruolo delle aziende sostenitrici è assolutamente fondamentale per la vita dei club.

E’ così anche per il Football Club Frascati che sta portando avanti l’attività anche grazie alla fiducia dei suoi sponsor, oltre che delle famiglie. Tra le nuove aziende che sono entrate a far parte della famiglia del club tuscolano c’è pure il liceo paritario “Kennedy” che ha la sede in via Santa Lucia Filippini a Frascati.

Il dirigente scolastico Heriberto Ricottini spiega i motivi che lo hanno portato ad avviare un rapporto di collaborazione con il Football Club Frascati: “Da sempre il nostro liceo è abituato a fare da sponsor alle attività sportive del territorio. D’altronde la nostra scuola sa quanto è importante l’indirizzo formativo dei ragazzi e lo sport in questo senso svolge una funzione molto importante. Sono entrato in contatto col Football Club Frascati tramite il dirigente Mauro Popolla che conosco da lunga data, poi ho conosciuto i presidenti Stefano Lopapa e Claudio Laureti e mi sono convinto che avviare una collaborazione fosse una scelta giusta.

Questo è un club brillante, dinamico e c’è un ambiente sano dove poter praticare sport. Tra l’altro come liceo abbiamo ben cinque indirizzi tra cui, recentemente, abbiamo inserito pure quello sportivo: il nostro progetto è quello di formare ottimi cittadini e anche dei buoni atleti e questo tipo di indirizzo è rivolto ai ragazzi che hanno una spiccata passione per le attività sportive, ma anche ad “atleti studenti”, interessati a continuare un’attività sportiva a livello agonistico, senza compromettere la loro carriera scolastica. Non solo, risponde all’esigenza di rendere meno precario e incerto il futuro dei giovani agonisti, perché la carriera sportiva si sa, è intensa, ma breve” conclude Ricottini. Un matrimonio perfetto, quindi: il Football Club Frascati e il liceo “Kennedy” lavorano per regalare il miglior futuro possibile ai loro ragazzi.



Continua a leggere

Calcio

La classifica di serie A per la stagione 2020-2021

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

La classifica provvisoria di serie A mostra in testa un inedito terzetto dove in compagnia del Milan, primo in classifica troviamo l’Inter di Conte, ma soprattutto la vera rivelazione di questo inizio stagione 2020-2021, il Sassuolo di De Zerbi. Nonostante la sconfitta contro i nerazzurri, la formazione emiliana ha ben figurato in questo scorcio iniziale di campionato, grazie a prestazioni di livello eccellente sfoderate contro avversarie del calibro del Napoli di Gattuso.

Il gioco messo in campo da De Zerbi è espressione massima di calciatori che si stanno confermando di primo livello in questo campionato, come Berardi e Locatelli, ma c’è dietro un progetto e un’idea di squadra e di collettivo ben preciso che il tecnico del Sassuolo ha saputo mettere in atto.

Sassuolo, Inter e Milan in pole position per la testa della classifica

Più in grande questa idea di gioco si vede anche nelle milanesi: Inter e Milan tornano infatti al comando della classifica dopo un periodo di tempo piuttosto lungo, dove avevamo visto spesso Juventus, Napoli, Lazio e Roma, durante le stagioni scorse. Non che queste formazioni, assieme all’Atalanta, siano già fuori dai giochi: la stagione è ancora lunga e la classifica è relativamente corta quando ci avviciniamo alla 12esima giornata di campionato. Gli scontri di alta classifica si fanno sempre più serrati e intensi e il calendario mostra le sue trame in chiave di testa contro coda e così via. Se il Milan di Stefano Pioli può in una certa misura stupire in positivo, per l’idea di gioco, per una struttura e una capacità di giocare anche senza i suoi calciatori più rappresentativi e ottenere lo stesso una vittoria, di contro troviamo invece Juventus, Atalanta e Lazio, che sono un po’ in crisi di risultati. La Juventus di Pirlo è un progetto ancora aperto, ma non ha trovato una continuità, specialmente quando in attacco mancano le giocate e le reti di Cristiano Ronaldo. In parte questo problema viene risolto dalle giocate di Morata, ma a volte anche contro avversarie sulla carta alla portata, i numeri dell’attaccante spagnolo non possono bastare da soli. La Juventus pur essendo imbattuta in campionato, ha pareggiato contro il Crotone di Stroppa, il Verona di Juric e di recente il Benevento di Filippo Inzaghi. Se in effetti contro la Roma il pareggio in trasferta poteva starci, bisogna anche dire che la posizione attuale in classifica si avvale del successo ottenuto a tavolino contro il Napoli di Gattuso. Le vittorie sul campo sono state infatti soltanto tre sulle otto gare disputate.

Il Milan di Pioli ha iniziato il campionato alla grande

Un numero che impallidisce rispetto a quelli di Sassuolo, Inter e soprattutto del Milan di Pioli, se ci considera che la Juventus è sempre la squadra campione in carica e può comunque contare su una rosa molto competitiva sui tre fronti e obiettivi stagionali dichiarati. Tra le big dopo la vittoria in casa contro la Roma di Paulo Fonseca, torna in auge anche il Napoli di Gattuso. Come ha affermato il tecnico calabrese alla guida dei partenopei i punti conquistati finora sul campo sono stati 18, a cui bisogna però togliere quello di penalità per non essersi presentati a Torino per la sfida contro la Juventus. Un campionato che sta mostrando una ritrovata competitività in termini di risultato e di gioco prodotto fino a questo momento. Discorso utile anche in chiave di scommesse calcio per quelle che sono le quote e i pronostici indicati dai principali siti di bookmaker presenti sul circuito del betting online. La vera certezza di questo campionato è che le sette sorelle della serie A potrebbero essere finalmente tornate, seppur con qualche rotazione e cambio di squadre, questa stagione potrebbe essere quella del salto di qualità per il calcio italiano da club che si attendeva ormai da lungo tempo. Bisognerà però capire e vedere se davvero la Juventus mollerà il titolo a una delle sei pretendenti. Cosa che è tutt’altro che scontata per il momento.

Continua a leggere

I più letti